Framework Laptop è il notebook modulare del futuro

Framework Laptop è il notebook modulare del futuro

Un concetto interessante quello portato avanti da Framework, startup americana che ha sviluppato un notebook sottile dalla costruzione modulare posto in un ecosistema aperto

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Portatili
IntelCore
 

Framework è una startup californiana che con il proprio Framework Laptop vuole proporre un nuovo concetto di sistema portatile agli utenti. Visto da fuori è il classico notebook clamshell tradizionale, costruito con schermo da 13,5 pollici dalla risoluzione di 2256x1504 pixel dal rapporto di 3:2 che favorisce la produttività personale.

framework_laptop_2.jpg

Sotto la scocca la dotazione hardware prevede un processore Intel Core di undicesima generazione della famiglia Tiger Lake, storage onboard sino a 4 TB via SSD e memoria di sistema per un massimo di 64GB. La batteria ha una capacità di 55Wh, allineata a quella dei notebook di dimensioni comparabili.

La peculiarità di Framework Laptop è quella di essere basato su un design di tipo modulare, incentrato su una serie di schede di espansione. E' infatti possibile configurare differenti connettori di I/O ai lati del notebook, sostituendoli gli uni con gli altri, alternando porte USB Type-A, Type-C, storage veloce, connessioni HDMI e altro a seconda delle specifiche esigenze dell'utente.

framework_laptop_1.jpg

Non solo: l'accessibilità ai componenti interni è facilitata con la possibilità di rimuovere lo storage su SSD, la memoria e la scheda WiFi. L'azienda segnala inoltre la possibilità, in un secondo tempo, di sostituire la scheda madre così da avere accesso a processori più potenti che dovessero nel frattempo essere presentati sul mercato.

L'approccio è quindi quello di una piattaforma hardware di tipo aperto, con la quale sia possibile sostituire i componenti ma anche crearne di nuovi che siano posti in vendita nel Framework Marketplace così che siano accessibili a tutti i clienti di questo prodotto. Il debutto commerciale di questo prodotto è previsto per l'estate ma non ne si conosce ancora il prezzo d'acquisto, che in ogni caso varierà a seconda della configurazione hardware scelta.

framework_laptop_3.jpg

E' questo un approccio interessante che punta ad estendere la vita utile di un notebook rispetto alla media di mercato, facilitando non solo la configurazione con i componenti preferiti ma anche la possibilità che altri produttori ne abbraccino l'ecosistema sviluppando propri accessori e componenti. Dal punto di vista più filosofico Framework propone un concetto affascinante che viste le dinamiche di mercato riteniamo catalizzerà molta attenzione ma difficilmente diventerà così popolare e diffuso come si potrebbe immaginare.

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Tetrahydrocannabin26 Febbraio 2021, 10:11 #1
Tutto bello e interessante ma probabilmente farà la fine dei moduli mxm di Nvidia o del cellulare componibile.
demon7726 Febbraio 2021, 10:17 #2
Originariamente inviato da: Tetrahydrocannabin
Tutto bello e interessante ma probabilmente farà la fine dei moduli mxm di Nvidia o del cellulare componibile.


THIS.
Sicuro come la morte.

Il mercato ci ha insegnato che soluzioni di questo genere, molto intelligenti sulla carta, finiscono subito per essere antieconomiche
aqua8426 Febbraio 2021, 10:48 #3
ci avevano già provato, anni e anni fa a fare portatili di questo tipo
credo non esista nemmeno piu quella azienda...
Opteranium26 Febbraio 2021, 10:48 #4
ma dai..! Ora che hanno fatto prodotti totalmente usa e getta fra cellulari e notebook, non riparabili, non espandibili, e via dicendo.. TOH! si sono accorti che è sbagliato.
Penso al toshiba che ho preso nel 2012, con ram, disco e batteria sostituibili, e pure lo slot sim, e mi pare arrivato da un altro pianeta..
mally26 Febbraio 2021, 10:50 #5
Originariamente inviato da: Opteranium
ma dai..! Ora che hanno fatto prodotti totalmente usa e getta fra cellulari e notebook, non riparabili, non espandibili, e via dicendo.. TOH! si sono accorti che è sbagliato.
Penso al toshiba che ho preso nel 2012, con ram, disco e batteria sostituibili, e pure lo slot sim, e mi pare arrivato da un altro pianeta..


i thinkpad sono ancora espandibili e aggiornabili con tanto di tutorial della stessa Lenovo...
Riky197926 Febbraio 2021, 11:02 #6
Sarò di parte perchè adoro il mio Dell Precision ma è facilissimo farci la manutenzione, l'ho già smontato più di una volta per cambiare ssd, batteria, ram, tastiera e pasta termica, certo non è adatto a tutti una possibilità cosi elevato di smontaggio ma a me piace moltissimo.

Certamente se facessero le MB standard come su pc sarebbe una cosa eccellente.

Se una azienda proponesse una linea di prodotti aggiornabili come prestazioni e nel tempo sarebbe molto interessante ma ammazzerebbe i profitti della vendita notebook e dubito che attirerebbe consenso a livello industriale.

pabloski26 Febbraio 2021, 11:40 #7
Guardando quelle foto, in cosa sarebbero differenti dai Clevo? A parte i "grandi marchi", il resto dei portatili sono ancora macchine con batterie, ssd e memorie sostituibili.

Semmai il vero dramma di quest'epoca, è la natura non opensource di certe back...ehm...soluzioni amministrative che ficcano nei nostri computer. Ovviamente mi riferisco all'orripilante Intel ME e al suo fratellastro PSP di AMD.

E' su questo che bisogna puntare, non sul copiare i barebone Clevo.

Ci serve un firmware open!!! Leggero ( non i milioni di righe di codice di EDK/UEFI ). Niente chippeti nascosti con blobboni binari e cifrati come il ME.

E' di questo che abbiamo veramente bisogno!!
sbaffo26 Febbraio 2021, 16:22 #8
Sarebbe una gran cosa se arrivassero anche qui in italia, ma ne dubito.

Bello poter scegliere le porte da aggiungere, che ormai le mettono col contagocce....

Se si potesse anche mettere un CD/DVD che ormai sono introvabili nei portatili inferiori a 15' . In campo medico le lastre, tac, risonanze, ecc. ormai le danno su cd, non le stampano più da anni, se uno le guarda spesso diventa matto col lettore esterno.
rejavi27 Febbraio 2021, 03:43 #9
Originariamente inviato da: sbaffo
In campo medico le lastre, tac, risonanze, ecc. ormai le danno su cd


risonanza fatta a gennaio e referto consegnato su chiavetta usb
Nui_Mg27 Febbraio 2021, 05:02 #10
Originariamente inviato da: Riky1979
Sarò di parte perchè adoro il mio Dell Precision ma è facilissimo farci la manutenzione, l'ho già smontato più di una volta per cambiare ssd, batteria, ram, tastiera e pasta termica, certo non è adatto a tutti una possibilità cosi elevato di smontaggio ma a me piace moltissimo.

Pure io ho un vecchio notebook Dell (sandybridge) e confermo tutto ma..., vale anche per i Dell odierni?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^