Eee PC 1008HA: design slim per i netbook Asus

Eee PC 1008HA: design slim per i netbook Asus

Il nuovo Eee PC 1008HA di Asus proporrà un design slim. In arrivo con una soluzione simile anche Acer che promette un'ampia linea di netbook

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 14:43 nel canale Portatili
ASUSAcer
 

Alcune indiscrezioni online segnalo l'imminente rilascio da parte di Asus del nuovo Eee PC  1008HA caratterizzato da importanti novità a livello di design e chassis. Asus è quindi decisa ad ampliare la propria gamma di Eee PC: dopo il modello T91 con tecnologia Touch sarebbe pronta a offrire un nuovo design per i propri netbook.

Nel caso dell'Eee PC 1008HA non sono attese grandi novità a livello hardware: dopo il rilascio della cpu Atom N280 da parte di Intel - caratterizzata da una frequenza di clock leggermente superiore e da un FSB a 667MHz - sarà necessario attendere la disponibilità del chipset GN40. In merito a questo componente, tralasciando alcune indiscrezioni raccolte qui, si hanno ben pochi dati ufficiali.

Al CeBIT 2009 probabilmente Asus mostrerà il nuovo Eee PC 1008HA. E' lecito attendersi una tastiera a elementi isolati, come recentemente introdotta sul modello 1000HE, e una cura del particolare simile a quanto visto sulle serie di prodotti Eee PC S.

Stando ad alcune indiscrezioni circolate in rete, anche Acer avrebbe pronto un Aspire One in versione slim: come dichiarato da Gianpiero Morbello -vice president marketing corporate di Acer - in occasione di una conferenza stampa la scorsa settimana, Acer ha in programma una completa gamma di prodotti netbook e l'attuale proposta da 8,9 o 10 pollici andrò presto ampliata.

Asus al CeBIT 2009 presenterà anche il nuovo notebook ASUS-LAMBORGHINI VX5 dotato di displya da 16 pollici, scheda grafica NVIDIA® GeForce™ GT 130M con 1GB GDDR3 e processore quad core di Intel. Inoltre, il nuovo Lamborghini sarà disponibile anche con unità SSD da 1TB.

All'evento fieristico di Hannover Asus proporrà alcuni nuovi modelli di notebook della propria serie N (N81, N51, N60 e N70). Nei prossimi giorni potremo essere molto più precisi grazie ai contenuti realizzati da Hardware Upgrade direttamente dal CeBIT 2009.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
FRANLELLI02 Marzo 2009, 14:48 #1
insomma riscaldano la minestra per i soliti polli che decideranno di camiare il loro già minuscolo netbook con uno ancor più minuscolo e sottile. Vorrei proprio sapere qunato costeranno in più....
goldorak02 Marzo 2009, 14:59 #2
I netbook con ATOM e chipset Intel sono dei veri cessi.
La vera novita' sono quelli basati su piattaforma via e arm (con nvidia in mezzo).
A quando un netbook Asus con queste alternative ?
SwatMaster02 Marzo 2009, 15:00 #3
Originariamente inviato da: Articolo
Asus al CeBIT 2009 presenterà anche il nuovo notebook ASUS-LAMBORGHINI VX5 dotato di displya da 16 pollici, scheda grafica NVIDIA® GeForce™ GT 130M con 1GB GDDR3 e processore quad core di Intel. Inoltre, il nuovo Lamborghini sarà disponibile anche con unità SSD da 1TB.


Ma che sputacchiozzo di sistema sbilanciato non è?
atomo3702 Marzo 2009, 15:11 #4
perchè sbilanciato? a me sembra una bestia con la nuovissima scheda video top di gamma nvidia.
kkt7702 Marzo 2009, 15:35 #5
Originariamente inviato da: goldorak
I netbook con ATOM e chipset Intel sono dei veri cessi.


Ti informo che anche i cessi, se usati da cessi (nel seguito, uso il termine C perché il termine che hai usato non mi piace), hanno una loro funzione che viene svolta egregiamente.
Se poi tu pensi di usare un C come tavolo da pranzo, allora il C non ti andrà bene e ti deluderà.
Se usi un Atom + chipset Intel per fare ciò per cui sono stati progettati (offrire a prezzo contenuto un portatilino molto leggero, poco ingombrante per Office e Web), li troverai utili e valevoli.
goldorak02 Marzo 2009, 15:43 #6
Originariamente inviato da: kkt77
Ti informo che anche i cessi, se usati da cessi (nel seguito, uso il termine C perché il termine che hai usato non mi piace), hanno una loro funzione che viene svolta egregiamente.
Se poi tu pensi di usare un C come tavolo da pranzo, allora il C non ti andrà bene e ti deluderà.
Se usi un Atom + chipset Intel per fare ciò per cui sono stati progettati (offrire a prezzo contenuto un portatilino molto leggero, poco ingombrante per Office e Web), li troverai utili e valevoli.


Ma per favore. Un processore decente sarebbe un celeron mobile altroche' ATOM. Poi il chipset consuma molto piu' di ATOM ma dove sta l'interesse ?
Ah si consente ad Intel nel non fagocitare le vendite dei notebooks centrino. Dio ci scampi se offriamo ai consumatori una soluzione degna di nota su un netbook eh ?
Gira la frittata come ti pare, i dati (benchmarks) parlano chiaro.
ATOM e' letteralmente un cesso di processore, anche per quei piccoli lavoretti che uno fa su un netbook.
Soluzioni alternative con Via, Nvidia o ARM sono ordini di grandezza migliori di quello che Intel propone in questa fascia.
E per inciso nessun pretende di far funzionare Photoshop o altri applicativi desktop su questi devices.
SwatMaster02 Marzo 2009, 15:51 #7
Originariamente inviato da: atomo37
perchè sbilanciato? a me sembra una bestia con la nuovissima scheda video top di gamma nvidia.


Niente, come non detto... Non avevo notato che era 1gb GDDR3.
ragugo02 Marzo 2009, 15:54 #8
@ goldorak

Informati sui costi di una piattaforma ATOM e quindi quelle di VIA (ed in futuro su quella nVidia), e poi capirai.
kkt7702 Marzo 2009, 15:58 #9
Evidentemente il prezzo di acquisto non è una caratteristica che valuta.
Detto questo, ribadisco che un Atom+chpset Intel per Office e WEb va' bene.
Si vada a leggere il thread sulla Little Falls 2, mini-itx Intel con Atom.
Damage9202 Marzo 2009, 16:10 #10
Scusate, ma il terabyte di SSD quanto costerà!?!?!?!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^