ECS rinuncia all'accordo con Apple

ECS rinuncia all'accordo con Apple

Già da tempo circolano voci su un possibile abbandono dello sviluppo dei prodotti Apple da parte di ECS: dopo l'acquisto della fabbrica da parte di Asus le notizie si sono concretizzate

di pubblicata il , alle 14:23 nel canale Portatili
AppleASUSECS
 

Il sito Digitimes pubblica alcune informazioni in merito ai rapporti tra Apple ed ECS. Quest'ultima, infatti, pare abbia deciso già da molti mesi di non occuparsi più della produzione di portatili Apple, annunciando, inoltre la notizia dell'acquisto della fabbrica di Chungli da parte di Asustek.

Circa 30 dei 50 impiegati della terza divisione business di ECS, che si occupa dello sviluppo e produzione dei portatili iBook, andrà a formare una nuova divisione che si occuperà dello sviluppo di sistemi portatili e piattaforme notebook High-End.

ECS continuerà a concentrarsi sui prodotti DeskNote e sui prodotti destinati al cosiddetto "clone market", utilizzando, per questi, la seconda divisione business, con forza lavoro di circa 100 dipendendti, e per i prodotti Desknote la quinta divisione, costituita da circa 50 impiegati.

Fonte: Digitimes

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Kvochur03 Aprile 2003, 21:04 #1
Speriamo che utilizzino l'esperienza fatta con gli ibook per realizzare dei notebook PC all'altezza. Da PCista quello che ho sempre invidiato ai Mac e' il design superiore...Nessun PC e' paragonabile...Il nuovo vaiolino Sony col centrino e' molto buono (come design) per essere un PC, ma IMHO non ha ancora lo stile di un ibook. Vedremo i nuovi notebook high-end ECS...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^