Ecco i primi notebook gaming con schermo 1440p a 165 Hz

Ecco i primi notebook gaming con schermo 1440p a 165 Hz

Negli Stati Uniti un piccolo produttore di notebook gaming è il primo ad adottare un pannello 1440p con refresh rate di 165 Hz. Il pannello è realizzato dalla cinese BOE e probabilmente in futuro lo vedremo anche sui prodotti di marchi più noti.

di pubblicata il , alle 12:31 nel canale Portatili
 

Eluktronics, azienda statunitense con sede nel Delaware, ha annunciato i primi notebook equipaggiati con uno schermo IPS 1440p con refresh rate fino a 165 Hz. Il pannello - da 15,6 o 17,3 pollici - è realizzato dalla cinese BOE e viene accoppiato a configurazioni di fascia alta definite "QHD Edition" e parte delle linee Mech-15 G3, Max-15 e Max-17 con prezzi di 2200-2300 dollari.

A bordo di questi portatili troviamo un processore Intel Core i7-10870H (8 core / 16 thread, introdotto a settembre) il cui raffreddamento è agevolato dal metallo liquido, una GPU Nvidia RTX 2070 Super, un SSD M.2 da 1 TB e 16 GB di memoria DDR4.

Il pannello di BOE - per il quale si parla di 318 nit di luminosità, copertura sRGB del 100% e Adobe RGB del 87% - non è un prodotto fatto su misura per Eluktronics, quindi ci aspettiamo di vederlo nel prossimo futuro a bordo delle soluzioni di Asus, HP, Acer e MSI.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sslazio25 Novembre 2020, 21:18 #1
A gennaio usciranno i primi laptop con gpu ryzen 7 serie 5000 con rtx mobile 3000.
Non ha senso comprare ora un laptop gaming. Se si vuole il meglio basta aspettare qualche mesetto.
DukeIT25 Novembre 2020, 23:26 #2
Più che altro, visto che un notebook da gaming è costoso e deve durare, visto lo schermo ridotto, ben vengano i 144hz od i 165, quelli servono, ma come risoluzione mi accontento, per questa tipologia di prodotto, del FHD. Vedo bene uguale, spendo meno e ci gioco per qualche anno in più.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^