Dell Inspiron con cpu AMD: ecco i prezzi

Dell Inspiron con cpu AMD: ecco i prezzi

Dell comunica i prezzi della nuova serie Inspiron 1501 che partono da 599€

di pubblicata il , alle 09:06 nel canale Portatili
AMDDell
 

Solo pochi giorni fa avevamo pubblicato la notizia secondo cui Dell si apprestava a distribuire notebook con processore AMD. Poche ore fa abbiamo avuto conferma di tale iniziativa propria dalla filiale italiana che ci ha comunicato i prezzi e alcuni dettagli.

La nuova serie di notebook avrà il nome di Inspiron 1501 e si articolerà principalmente in due versioni basate su cpu AMD Sempron o AMD Turion 64 X2 che verranno offerte rispettivamente ad un prezzo di 599€ e 749€ IVA inclusa.

Per tali modelli è previsto un display da 15,4 pollici di tipo glare e l'integrazione di un lettore di card multimediali. Le altre principali caratteristiche hardware che differiscono tra le varie configurazioni disponibili sono consultabili a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Bluknigth08 Novembre 2006, 09:14 #1
Come sempre prezzo base, poi fai due aggiunte e il prezzo sale....

Ho fatto spesso confronti con altri marchi e quando le configurazioni diventano simili non ci ho mai visto una grande differenza.

Certo che quando vuoi una macchina su misura alle tue esigenze quello di poter decidere parte dei componenti è un beneficio non da poco.

vincino08 Novembre 2006, 09:20 #2
Certo che oggi con 600-700 euro si possono acquistare dei notebook davvero ottimi! Peccato che ti costringono ad acquistare anche windows! Lo trovo scandaloso! Praticamente un utente linux è costretto a comprarsi una cosa che nn userà mai.
Wilfrick08 Novembre 2006, 09:25 #3
Ma, nei notebook si stanno sempre più usando i display glare... ma lavorarci è scandaloso, si diventa scemi con tutti quei riflessi. 10 o 15 anni fa si è fatto di tutto per eliminare il riflesso dai monitor ed ora commercializzano gli specchi. Qualcuno ci vede davvero più "qualità" di utilizzo in questi display? Possibile che l'angolo di visuale estremo sia molto più importante del riflesso? Ci avete mai lavorato sopra 8 ore? Conosco gente che dice di rincoglionire dopo 5 minuti con quei monitor...
extreme1008 Novembre 2006, 09:30 #4
Originariamente inviato da: vincino
Certo che oggi con 600-700 euro si possono acquistare dei notebook davvero ottimi! Peccato che ti costringono ad acquistare anche windows! Lo trovo scandaloso! Praticamente un utente linux è costretto a comprarsi una cosa che nn userà mai.


non è del tutto vero, ho visto da qualche parte che la fujitsu-siemens vende i propri notebook anche con distribuzioni novell o red hat
Pat7708 Novembre 2006, 09:38 #5
Io sinceramnete non ci vedo tutta sta convenienza, non ho mai capito bene dove collocare l'offerta portatile, mi sembrano strumenti che ambiscono a diventare sempre più desktop replacement, ma costando troppo e questa offerta sinceramente mi sembra alquanto squilibrata dal lato cpu rispetto alla gpu, vero collo di bottiglia.
Inoltre per esperienza, il sempron 2400 con 6600 liscia del pc della mia ragazza che ha 2 anni ed è costato 300 euro, in bene o male tutte le applicazioni sta davanti al dell 6400 di mio fratello, che monta un centrimo ma che non regge proprio il confronto, senza contare la limitatissima espandibilità e il rischio di difetto (se si rompe il modem ti prendono tutto il portatile per la riparazione, ad esempio).
Pearl08 Novembre 2006, 09:40 #6
Bel portatile per quel prezzo...
Sarà... ma purtroppo le aziende che propongono portatili senza windows sono un'eccezione A livello europeo penso che dovrebbero pensare a questo invece di multare Microsoft perchè integra Media Player in windows
Bluknigth08 Novembre 2006, 09:58 #7
Ho fatto un controllo, la scheda video è integrata e fa abbastanza pena...

Naturalmente c'è solo quella.

Quindi sembra un notebook orientato al settore business, cosa strana per prodotti AMD.

Riguardo il monitor Glare sono combattuto. Se riesci a lavorare con un buona angolazione e senza luci alle spalle i benefici sono notevoli.
E' vero che se già in ufficio è difficle ('sto sole che gira) quando sei in viaggio è praticemnte impossibile. Infatto li ritengo monitor validi per casa (dove abassare una taparella non è un problema).

Conclusione:
Monitor per pc multimediale e scheda video business...
Ne carne ne pesce.
liviux08 Novembre 2006, 10:29 #8
Mi ritengo fortunato ad aver comprato uno dei pochissimi portatili con LCD da 1680x1050 non lucido. Oggi, a distanza di un anno, pare quasi impossibile. Spero che prima che io debba cambiare questa macchina la moda passi. Qualcuno prima o poi si accorgerà che dopo 8 ore ti viene il mal di schiena, se assumi inconsapevolmente posizioni strane per evitare questo o quel riflesso. Magari si inventaranno qualcosa di nuovo. Magari gli OLED saranno finalmente lanciati con superficie con lucida, grazie alla maggiore luminosità intrinseca.
Vodka08 Novembre 2006, 11:44 #9
@vincino:
beh windows con il portatile te lo danno quasi sempre, quindi alla fine se consideri che come sempre se tolgono una funzione software nn abbassano il prezzo, tantovale averlo e poi installarci sopra quello che ti pare.
Altrimenti io opterei per farmi togliere tutti quei software inutili , tra cui il "NON VOGLIO INSTALLARLO" norton, che te le mettono gia mezzo installato sul portatile per romperti le scatole, insieme a tutti quei programmi pseudo inutili di scarso utilizzo.
permaloso08 Novembre 2006, 12:03 #10
cerco un note con amd turion ma sono per principio contrario ai dell per il fatto che le configurazioni possibili per i residenti in altri paesi differiscono da quelle realizzabili dagli utenti italiani

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^