Dell distribuisce Ubuntu per i propri notebook

Dell distribuisce Ubuntu per i propri notebook

Dell offre una Ubuntu con driver e patch per i propri sistemi

di pubblicata il , alle 14:52 nel canale Portatili
DellUbuntu
 

Ormai da alcuni mesi Dell ha avviato un'iniziativa che consente di ordinare un notebook della serie Inspiron con Ubuntu Linux preinstallato. Tale iniziativa era stata avviata in relazione al progetto Direct2Dell che intende coinvolgere l'utenza nel processo decisionale della società stessa.

Come riportato nel blog di Direct2Dell, è ora disponibile un'apposita versione di Ubuntu ottimizzata per essere installata sui notebook Inspiron  E1505N, 1420N e sul desktop 530N. In tale distribuzione sono stati inseriti driver e patch utili per il corretto funzionamento dei pc Dell appena menzionati.

Le immagini rese disponibili da Dell non contengono il pacchetto di Openoffice.org per pure ragioni di spazio: tale suite è scaricabile e installabile in un secondo momento con le consuete modalità. Dell fa sapere che comunque non verrà offerto alcun supporto all'utenza in merito all'installazioni del immagini linux.

Considerando l'hardware scelto da Dell per i propri notebook e l'ampia diffusione di tali componentistiche interne, è lecito ipotizzare che le medesime immagini di installazione siano utilizzabili anche su altri modelli del produttore americano, e non solo. Ulteriori informazioni e i link da cui scaricare le immagini ISO sono disponibili a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Darfen17 Settembre 2007, 14:56 #1
Menomale che ci pensa dell a preinstallare linux sui portatili.
faber8017 Settembre 2007, 15:03 #2
beh, io sarei già passato a linuxolandia, ma il mio pc ha una X1600 pro e Ubuntu nn vuole partire; spero che in futuro (ora che ati ha reso disponibili i driver) possa godermelo anche io
||ElChE||8817 Settembre 2007, 15:12 #3
Originariamente inviato da: faber80
beh, io sarei già passato a linuxolandia, ma il mio pc ha una X1600 pro e Ubuntu nn vuole partire; spero che in futuro (ora che ati ha reso disponibili i driver) possa godermelo anche io

Si può installare anche su una X1600, basta smanettare un po'. (Sul mio portatile con X1600 ho Ubuntu 7.04 funzionante).
faber8017 Settembre 2007, 15:17 #4
si, lo so che è possibile, ma so anche che nn si supera una certa risoluzione, e che le prestazioni (limitate) sono solo per il 2d;

anche facendola funzionare con questi "problemini", mi son perso nello "smanettare";

p.s. tu che procedura hai fatto?
Aegon17 Settembre 2007, 15:24 #5
Magari lo facesse pure la (dannata, stramaledettissima) ASUS!
DjMix17 Settembre 2007, 15:26 #6
Queste patch di Dell verranno integrate nella ubuntu ufficiale?
R3GM4ST3R17 Settembre 2007, 15:32 #7
@ faber80...
La procedura in modo molto discorsivo, l'ho scritta qui http://r3gm4st3r.spaces.live.com, ci sono scritte soprattutto cagate...ma se ti serve una mano ad installare qualcosa, fammi sapere
Appena trovo 2 secondi posto i link alle guide che ho usato...:P a memoria nn me li ricordo...
faber8017 Settembre 2007, 15:38 #8
@R3GM4ST3R

grazie mille..... collega

attendo le tue guide (intanto rispolvero ubuntu con questa tua procedura.... linux sia con me!!)
faber8017 Settembre 2007, 15:45 #9
@R3GM4ST3R

......ora capisco quando dicevi "discorsivo"

mi son perso, nn t preoccupare, il fatto è che essendo alle prime armi ho bisogno di un "passo passo", partendo dall'inserimento del cdLive. cmq in caso posta i link, o fai tu, grazie cmq
uvz17 Settembre 2007, 15:48 #10
>Le immagini rese disponibili da Dell non contengono il pacchetto di
>Openoffice.org per pure ragioni di spazio

???
Ci vogliono gli hd da petabyte per installarlo?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^