Da Panasonic il primo Ultrabook che resiste agli urti

Da Panasonic il primo Ultrabook che resiste agli urti

Caratteristiche tecniche peculiari per Toughbook CF-AX2, l'Ultrabook convertibile di Panasonic con una costruzione particolarmente resistente agli urti. Il tutto si riflette sul prezzo d'acquisto, decisamente elevato

di pubblicata il , alle 12:51 nel canale Portatili
PanasonicToughbookUltrabook
 

L'interesse per le soluzioni Ultrabook continua a restare elevato, grazie anche ad un progressivo contenimento dei costi che stanno progressivamente scendendo attorno alla soglia dei 600€ per le proposte d'ingresso sul mercato. Accanto alla disponibilità di soluzioni dai costi contenuti troviamo però anche modelli particolarmente complessi ed elaborati, che vanno a posizionarsi in specifici segmenti di mercato.

E' il caso del nuovo modello presentato da Panasonic: Toughbook CF-AX2 è il primo Ultrabook di tipo convertibile ad essere caratterizzato da un design di tipo Rugged. Al pari delle altre proposte della serie Thoughbook, quindi, questo Ultrabook vanta una resistenza agli urti accidentali ben superiore alla media.

CF-AX2_clamshell.jpg (64766 bytes)

Basato su sistema operativo Microsoft Windows 8 e dotato di display touch, Toughbook CF-AX2 ha un peso di 1,15Kg abbinato ad uno spessore massimo di 18 millimetri. Il processore Intel Core i5-3427U, con frequenza di clock di 1,8 GHz, è una classica soluzione che abbiamo già ritrovato in altri modelli di Ultrabook presenti sul mercato. A completare la dotazione hardware una dotazione di memoria di sistema di 4 Gbytes e un SSD da 128 Gbytes di capacità complessiva.

CF-AX2_tablet.jpg (56153 bytes)

Il display da 11,6 pollici di diagonale, con risoluzione di 1.366x768 pixel, è di tipo touch a 10 punti di contatto; la struttura sulla quale è montato permette di ripiegare completamente lo schermo sulla base dell'Ultrabook, così che il prodotto possa venir utilizzato come tablet in alternativa alla tradizionale modalità PC con tastiera a vista.

Toughbook CF-AX2 verrà proposto sul mercato a partire dal mese di Gennaio 2013, ad un listino stimato di 1.800€ IVA esclusa. Si tratta di una cifra ben più elevata di quanto richiesto per Ultrabook con simili caratteristiche hardware, in parte giustificata dal design di tipo convertibile e dalla superiore resistenza agli urti accidentali. E' questa evidentemente una proposta particolare, adatta a quei professionisti che vogliono abbinare la leggerezza tipica di un Ultrabook ad una resistenza superiore alla media.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

27 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Veleno9413 Dicembre 2012, 13:14 #1
il prezzo è veramente disumano
Rubberick13 Dicembre 2012, 13:29 #2
Originariamente inviato da: Veleno94
il prezzo è veramente disumano


no anzi temevo peggio

vai sul sito di panasonic e guardati tutti i vari prodotti e capirai :P

sto coso lo puoi lanciare dalla finestra e torna a casa con l'ascensore xD
s0nnyd3marco13 Dicembre 2012, 13:41 #3
Originariamente inviato da: Rubberick
no anzi temevo peggio

vai sul sito di panasonic e guardati tutti i vari prodotti e capirai :P

sto coso lo puoi lanciare dalla finestra e torna a casa con l'ascensore xD


Non ne sarei cosi sicuro. Questo e' un semi rugged, non un full-rugged (macchine veramente indistruttibili quelle)!
Utonto_n°113 Dicembre 2012, 13:56 #4
Cmq bella l'idea di "rigirare" lo schermo dietro, così da avere un tablet, credo sia il primo con questa tecnica, speriamo la adottino anche altri, imho non è male come idea e sarebbe bella su portatili più economici
Rubberick13 Dicembre 2012, 13:57 #5
Originariamente inviato da: s0nnyd3marco
Non ne sarei cosi sicuro. Questo e' un semi rugged, non un full-rugged (macchine veramente indistruttibili quelle)!


ah.. leggendo di fretta avevo pensato fosse un full.. beh allora forse il prezzo è un tantino alto ^^
s0nnyd3marco13 Dicembre 2012, 14:07 #6
Originariamente inviato da: Rubberick
ah.. leggendo di fretta avevo pensato fosse un full.. beh allora forse il prezzo è un tantino alto ^^


Beh, se pensi ai vari full rugged di panasonic, sono l'anti ultrabook per antonomasia. Praticamente sono dei trolley in ferro battuto
threnino13 Dicembre 2012, 14:21 #7
Originariamente inviato da: s0nnyd3marco
Beh, se pensi ai vari full rugged di panasonic, sono l'anti ultrabook per antonomasia. Praticamente sono dei trolley in ferro battuto


ahahahah verissimo

Tra gli optional credo ci sia il case anti-proiettili.

Comunque un thoughbook da 1.15kg è notevole come risultato.
okram6913 Dicembre 2012, 14:34 #8
Originariamente inviato da: Utonto_n°
Cmq bella l'idea di "rigirare" lo schermo dietro, così da avere un tablet, credo sia il primo con questa tecnica, speriamo la adottino anche altri, imho non è male come idea e sarebbe bella su portatili più economici


A dire il vero il Lenovo Yoga adotta la soluzione di ribaltare lo schermo già da un po'.
Tra l'altro è stato anche un po' criticato per il fatto di ritrovarsi sotto le dita la tastiera (anche se disattivata automaticamente) quando lo si impugna come un tablet, tant'è che vendono anche l'accessorio per coprirla quando viene usato in questo modo.
s0nnyd3marco13 Dicembre 2012, 14:36 #9
Originariamente inviato da: threnino
ahahahah verissimo

Tra gli optional credo ci sia il case anti-proiettili.

Comunque un thoughbook da 1.15kg è notevole come risultato.


Di toughbook ne ho avuto, il cf-r1. Macchina stupenda, peccato fosse limitato a 256mb ram.
TecnologY13 Dicembre 2012, 18:28 #10
potrebbero venderlo assieme al galaxy S4 dal vetro indistruttibile... insieme formerebbero una bella coppia che scoppia

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^