Da AU Optronics un e-book reader con pannello touchscreen

Da AU Optronics un e-book reader con pannello touchscreen

Al Display Taiwan 2009 AUO mostra un nuovo dispositivo che unisce le tecnologie e-paper e touchscreen

di pubblicata il , alle 12:09 nel canale Portatili
 

L'azienda taiwanese AU Optronics ha mostrato in occasione del Display Taiwan 2009 un nuovo dispostivo "e-book reader" provvisto di una soluzione che abbina le tecnologie a basso consumo della carta elettronica alle tecnologie di tipo touch, per gli input tattili.

Secondo quanto si apprende, il pannello ha una diagonale di 6 pollici, con una risoluzione nativa di 800x600 pixel ed una densità di pixel di 167dpi. Il display è in grado di riprodurre 16 toni di grigio, ha un rapporto di contrasto di 8:1 ed una reflectance del 27%. Le tecnologie touch permettono all'utente di "sfogliare" il libro elettronico senza la necessità di ricorrere a pulsanti dedicati.

Il nuovo e-book reader utilizza la tecnologia Microcup sviluppata da SiPix Imaging, che fu acquisita da AU Optronics lo scorso mese di Marzo. Il prototipo sviluppato ha un substrato vetroso e pertanto non è di tipo flessibile, caratteristica che ben si confà a soluzioni e-book reader. L'obiettivo di AU Optronics potrebbe essere quello di lavorare allo sviluppo di una soluzione flessibile, che si possa piegare.

Il nuovo display e-paper/touch sarà immesso sul mercato nel corso dell'estate: AU Optronics e SiPix stimano di poter arrivare ad un vomune di vendite di tre milioni di unità entro il 2009 e a sei milioni di unità nel 2010. Successivamente al modello da 6 pollici è pianificata la produzione e la commercializzazione di due versioni a 8 e 9 pollici.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
puccio198422 Giugno 2009, 12:31 #1
Non vedo l'ora che questa tecnologia sia accessibile, e ci sia vasta scelta di contenuti in italiano!
filippo198022 Giugno 2009, 12:44 #2
Idem... se ne parla da tanto tempo ma in realtà ancora non si riesce a farla diventare veramente una tecnologia appetibile al grande pubblico IMHO.
afhaofhasofhaohfa22 Giugno 2009, 12:51 #3
Io non riesco a spiegarmi il perchè si continui ad insistere su queste soluzioni tecnologiche. Il bello della "carta", come mezzo di comunicazione, è proprio che è relativamente economico, rinnovabile e non ha bisogno di una fonte di energia per la fruizione.
Attila1688122 Giugno 2009, 12:59 #4
quanto occupano 10 libri da 1000 pagine l'uno?
quanto sono trasportabili?
quanto costa fartene spedire uno che non trovi nella libreria vicino casa?
e si puo continuare all'infinito
leddlazarus22 Giugno 2009, 13:03 #5
Originariamente inviato da: egx11
Io non riesco a spiegarmi il perchè si continui ad insistere su queste soluzioni tecnologiche. Il bello della "carta", come mezzo di comunicazione, è proprio che è relativamente economico, rinnovabile e non ha bisogno di una fonte di energia per la fruizione.


mica tanto economica, e secondo me per niente ecologico.
(poi si aprirà un dibattito enorme sull'ecologia)

certo che avere un palmarino con tutta una encliclopedia (o anche 2 o 3) è molto comodo.

poi per carità il "fascino" di un libro da sfogliare c'è sempre,
però quando vedo bambinetti di 6 anni con 10-15 kg di zaino sulle spalle andare alle elementari, allora penso che forse un aggeggio del genere ssia proprio necessario.
_CaRMY_22 Giugno 2009, 14:03 #6
Quanto vorrei aver avuto la funzione di ricerca parole sul mio mattone di anatomia!
Chissà, forse un giorno sarà possibile!
afhaofhasofhaohfa22 Giugno 2009, 14:06 #7
OK ammetto che per i libri scolastici avrebbe un suo perchè... ma poi vorrei vedervi a studiare 4 o 5 ore di fila davanti allo schermo di un palmarino
Spidernik8422 Giugno 2009, 14:07 #8
Originariamente inviato da: egx11
Io non riesco a spiegarmi il perchè si continui ad insistere su queste soluzioni tecnologiche. Il bello della "carta", come mezzo di comunicazione, è proprio che è relativamente economico, rinnovabile e non ha bisogno di una fonte di energia per la fruizione.

E' questo il punto. Se la tecnologia si dimostrerà effettivamente efficiente e porterà concreto beneficio all'ambiente, permettendo risparmi di carta a tonnellate, allora ben venga. In caso contrario, è il solito marketing che vende fumo.
I libri esisteranno sempre, in quanto sono uno dei pochi manufatti pressoché eterni (se ben conservati), un medium universale non soggetto ad evoluzioni che rendono una versione incompatibile con la precedente.
E' in ogni caso fondamentale, e assolutamente prioritario, che questi e-books si limitino a questo ruolo, evitando di divenire oggetti multiruolo che introducano solamente distrazioni agli studenti così come è avvenuto per l'altro strumento generalista per eccellenza, il pc: niente compatibilità con facebook, niente lettori musicali, niente connessione ad internet al di fuori della rete di distribuzione dei contenuti, niente giochi. Leggere libri, STOP!
Mantis-8922 Giugno 2009, 14:29 #9
Originariamente inviato da: leddlazarus
.....certo che avere un palmarino con tutta una encliclopedia (o anche 2 o 3) è molto comodo.

poi per carità il "fascino" di un libro da sfogliare c'è sempre,
però quando vedo bambinetti di 6 anni con 10-15 kg di zaino sulle spalle andare alle elementari, allora penso che forse un aggeggio del genere ssia proprio necessario.


Quoto in pieno. Non mi dispiacerebbe per niente avere qualcosa delle dimensioni di un agenda, leggermente flessibile(quel che basta perchè non si spacchi a tenerlo in una borsa, uno zaino o altro) che contenga libri su libri ma pesi praticamente zero.

Originariamente inviato da: egx11
Io non riesco a spiegarmi il perchè si continui ad insistere su queste soluzioni tecnologiche. Il bello della "carta", come mezzo di comunicazione, è proprio che è relativamente economico, rinnovabile e non ha bisogno di una fonte di energia per la fruizione.


Certo che se voglio leggermi un bel libro preferisco la versione cartacea, però alcuni libri si torvano gratuitamente in formato digitale( e pure legalmente, gli stessi libri che in una qualsiasi libreria ti chiederebbero almeno un centinaio di euro "non è italiano, deve arrivare dall'estero, ci sono le spese di spedizione".
Di sicuro non mi azzarderi mai a leggere al pc un testo di più di 3 pagine (occhi e corrente non me li regalano per leggermi un libro).
Un eBook reader poi sarebbe perfetto per salvare manuali in modo da averli sottomano all'occorrenza, o dobbiamo sempre stampare quello di cui abbiamo bisogno perchè la carta è ecologica(non si abbattno alberi per farla, non si utilizzano processi chimici per ottenere questi bei fogli bianchi), non ha bisogno di energia per funzionare(per stamparla che usiamo la luce del sole?) ed è economica (solo finchè parliamo di poche pagine).

Sarei veramente molto contento se questo eBook reader iniziassero a prendere piede e se ne parlasse di più (modelli in circolazione, caratteristiche, formati supportati ecc).
cavaliereombra22 Giugno 2009, 14:36 #10
Originariamente inviato da: egx11
OK ammetto che per i libri scolastici avrebbe un suo perchè... ma poi vorrei vedervi a studiare 4 o 5 ore di fila davanti allo schermo di un palmarino

Si parla di schermi che non sono retroilluminati e che si vedono anche in piena luce del giorno. La tecnologia e-Ink è molto differente da qualsiasi altra tecnologia visiva (es. LCD).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^