Batterie per notebook: l'IEEE al lavoro per revisionare lo standard

Batterie per notebook: l'IEEE al lavoro per revisionare lo standard

L'organizzazione ha avviato un gruppo di lavoro per modificare l'attuale standard con alcune norme che permettano di assicurare una migliore sicurezza delle batterie per portatili

di pubblicata il , alle 09:35 nel canale Portatili
 

L'Institute of Electrical and Electronic Engineers, meglio conosciuto con l'acronimo di IEEE, è al lavoro con lo scopo di rivedere lo standard IEEE 1625 che include le specifiche relative alle batterie per notebook. In particolare il gruppo di lavoro sta ponderando la possibilità di approntare una serie di aggiunte allo standard per assicurare una migliore

L'attuale versione dello standard è stata approvata nel corso del 2004 e definisce già le modalità per la valutazione e la verifica della qualità delle batterie per notebook, così come le direttive per la costruzione elettrica e meccanica dei dispositivi, per il packaging e i componenti per le reazioni elettrochimiche. La revisione dello standard ha lo scopo principale di incrementare la sicurezza di queste batterie. Il gruppo di lavoro ha inoltre deciso di tenere in considerazione alcuni stralci dello standard IEEE 1725, che si riferisce alle batterie per telefoni cellulari.

Vi sono numerose compagnie come Apple, Dell, Gateway, Hewlett-Packard, IBM, Intel, Lenovo, Panasonic, Sanyo e Sony che hanno espresso un particolare interesse a partecipare allo sviluppo della revisione dello standard. A partire dal 15 novembre il gruppo di aziende si incontrerà con frequenza bimestrale fino a quando il progetto non sarà ultimato.

Il gruppo di lavoro dell'IEEE ha intenzione di ultimare lo standard entro i prossimi 18 mesi, è quindi possibile stimare una ratifica nel corso del 2008. Se questa tabella di marcia dovesse risultare effettiva è possibile che l'Association Conneting Electronics Industries riesca a raggiungere l'obiettivo molto prima dell'IEEE. L'organizzazione sta infatti lavorando anch'essa ad un nuovo standard per le batterie che dovrebbe venire ultimato entro il secondo trimestre del 2007. Resta comunque da vedere quale standard verrà preferito, nel caso ovviamente che entrambi vengano portati a termine.

Fonte: Arstechnica

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gabriweb10 Novembre 2006, 09:51 #1

Chissà perchè...

Queste voci giungono sempre dopo i macelli interplanetari causati dalle batterie difettose.. Scherzo, in realtà la notizia era nell'aria già da un po' di tempo e comunque credo non possa che fare bene al mercato e agli utenti. Spero solo che riescano ad incrementare non tanto la durata in termini di utilizzo, ma in termini temporali...molte batterie infatti (specialmente dei notebook) dopo un paio d'anni devono essere sostituite perchè durano la metà di quanto dichiarato dal produttore...
MaxArt10 Novembre 2006, 10:11 #2
"... una serie di aggiunte allo standard per assicurare una migliore-"
Una migliore... cosa?! o_O Completare la frase please.

Comunque è vero che si deve fare qualcosa per le batterie: ci risparmiano fino all'osso, gli standard sono tutti diversi, la garanzia è di soli 6 mesi, decadono in maniera sorprendente ed ora è pure possibile che scoppino... Assurdo.
Chissà che le batterie al metanolo non siano davvero il futuro (sempre che elimino i problemi legati al metanolo stesso, certo).
Raid510 Novembre 2006, 11:07 #3
Originariamente inviato da: MaxArt]"
È scritto sull'abstract della notizia:
[QUOTE=Redazione di Hardware Upg]Link alla notizia: http://www.hwupgrade.it/news/portatili/19181.html

L'organizzazione ha avviato un gruppo di lavoro per modificare l'attuale standard con alcune norme che permettano di assicurare una migliore sicurezza delle batterie per portatili
JohnPetrucci11 Novembre 2006, 01:33 #4
Dopo il disastro delle batterie Sony, ecco che si tenta di ridefinire un pò i margini di sicurezza e gli standard delle batterie, bisognerebbe invece ridefinire proprio il concetto di batteria da notebook imho, cercando nuove strade tecnologiche.
Pozz13 Novembre 2006, 21:00 #5
mah solo perchè un produttore (per quanto grosso) fa una cazzata bisogna rivedere uno standard? allora ci doveva essere qualche grossa falla nel suddetto standard... certo che ste batterie mi sembrano degli hd. tutto i componenti fanno passi da giganti e loro son sempre li con le loro mediocri prestazioni e a rompersi

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^