Batterie: l'IEEE spinge per la revisione dello standard

Batterie: l'IEEE spinge per la revisione dello standard

L'IEEE ha annunciato i nuovi tempi per la definizione del nuovo standard per le batterie ad uso notebook. La prima versione finale sarà pronta entro la fine del 2007

di pubblicata il , alle 09:54 nel canale Portatili
 

L'IEEE ha deciso di velocizzare i tempi per la definizione del nuovo standard per le batterie da sistemi portatili. Tale standard è contraddistinto dal codice IEEE 1625 ed altresì denominato "IEEE Standard for Rechargeable Batteries for Portable Computing". L'organizzazione ha tenuto il primo incontro nel corso del mese passato, durante il quale ha definito una ben precisa struttura per il gruppo di lavoro che si occuperà del progetto e stilando un dettagliato programma di sviluppo.

Nel corso del mese di Novembre lo IEEE ha dichiarato che il nuovo standard sarebbe stato realizzato nel corso dei successivi 18 mesi. La nuova "tabella di marcia" prevede ora il completamento dei lavori in 12 mesi, con una prima versione finale del nuovo standard che dovrebbe essere pronta entro la fine del 2007.

Sono stati inoltri costituiti alcuni sottogruppi i quali si dedicheranno all'analisi di singole parti della batteria come ad esempio le celle, il packaging e via discorrendo. Altri sottogruppi si occuperanno invece di verificare la conformità del nuovo standard ad altri già esistenti. Al gruppo di lavoro partecipano con interesse molte aziende del settore come Apple, Dell, Gateway, Hewlett-Packard, IBM, Intel, Lenovo, Panasonic, Sanyo e Sony

Parallelamente alla revisione praticata dall'IEEE, anche l'Association Connetting Electronics Industries sta lavorando ad un nuovo standard per le batterie a ioni di litio ad uso notebook, il quale dovrebbe venire ultimato entro il secondo trimestre del prossimo anno.

Fonte: Arstechnica

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Kintaro7014 Dicembre 2006, 10:09 #1
Hanno fretta dati i problemi di batterie Sony e Sanyo:

http://www.hwupgrade.it/news/telefo...anyo_19497.html
bjt214 Dicembre 2006, 10:18 #2
Se le batterie si standardizzano, un produttore di notebook può sostituirle con altre di altra marca, magari più affidabile o con prestazioni superiori. Ci guadagnano i clienti in maggiore concorrenza (risparmio e/o prodotti di qualità migliore), ci guadagnanmo i produttori di notebook con maggiore flessibilità (di approvvigionamento, di contrattazione prezzi)...

Che dire... Ben venga questa standardizzazione. Per noi solo vantaggi...
dr-omega14 Dicembre 2006, 10:38 #3
Per avere 2 batterie per 2 portatili ho aspettato in un caso 2 mesi e nell'altro ben 3!
Ben venga lo standard!
JohnPetrucci14 Dicembre 2006, 10:43 #4
Originariamente inviato da: bjt2
Se le batterie si standardizzano, un produttore di notebook può sostituirle con altre di altra marca, magari più affidabile o con prestazioni superiori. Ci guadagnano i clienti in maggiore concorrenza (risparmio e/o prodotti di qualità migliore), ci guadagnanmo i produttori di notebook con maggiore flessibilità (di approvvigionamento, di contrattazione prezzi)...

Che dire... Ben venga questa standardizzazione. Per noi solo vantaggi...

Sono daccordo al 100%, e se ci avessero pensato prima delle esplosioni delle batterie Sony sarebbe stato molto meglio.
nickluck14 Dicembre 2006, 11:32 #5
Non credo proprio che per standard si indenda l'interscambiabilità delle batterie.
Se ci fate caso uno standard esiste già, lo si vuole solo modificare.
Per standard si intende un insieme di regole a cui i costruttori devono attenersi, ovvero la dimensione minime e massima delle celle, le materie plastiche che devono costituire l'involucro, il rapporto minimo e massimo tra i "reagenti" della batteria, ecc.
Altrimenti si assisterebbe ad un fenomeno diverso: la relativa difficoltà ad implementare le altre componenti dei portatili che andrebbero tutti rapportati ad una batteria predefinita...
Yokoshima14 Dicembre 2006, 15:09 #6
Originariamente inviato da: nickluck
Non credo proprio che per standard si indenda l'interscambiabilità delle batterie.
Se ci fate caso uno standard esiste già, lo si vuole solo modificare.
Per standard si intende un insieme di regole a cui i costruttori devono attenersi, ovvero la dimensione minime e massima delle celle, le materie plastiche che devono costituire l'involucro, il rapporto minimo e massimo tra i "reagenti" della batteria, ecc.
Altrimenti si assisterebbe ad un fenomeno diverso: la relativa difficoltà ad implementare le altre componenti dei portatili che andrebbero tutti rapportati ad una batteria predefinita...


Già, però non si potrebbe fare uno standard tipo i formati delle schede madri?
Poi spetta al produttore decidere di usare una batteria standard od una fatta ad-hoc per la macchina.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^