Asus M3N, un compromesso tra prestazioni ed autonomia

Asus M3N, un compromesso tra prestazioni ed autonomia

Da ASUS arriva M3N, una nuova serie di computer portatili che, grazie all'innovativa tecnologia mobile Intel Centrino e alla possibilità di montare una seconda batteria, permette di lavorare fino a 8 ore in massima libertà.

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 10:09 nel canale Portatili
IntelASUS
 

Asus presenta M3N, un notebook studiato per rispondere alle esigenze di chi non vuole scendere a compromessi sotto ogni punto di vista, in quanto unisce alle funzionalità della nuova piattaforma mobile Intel Centrino tutte le soluzioni tecnologiche più avanzate ed un design particolarmente ricercato.

Il nuovo portatile di ASUS colpisce fin dal primo sguardo per l'aspetto estetico decisamente accattivante, che gioca su un raffinato alternarsi delle tonalità argento e grigio. Il colore bianco delle rifiniture laterali
poi mette in evidenza la forma ergonomica ed esalta il profilo sottile del notebook, che non supera i 3 cm di spessore.

Ma con ASUS M3N la massima libertà di movimento è assicurata, oltre che dall'estrema compattezza e dal peso di appena 2,3 Kg, anche dalla possibilità di lavorare per lungo tempo senza dover collegare il notebook alla rete elettrica. Il nuovo nato di casa ASUS, infatti, offre un'autonomia di oltre 5 ore che può arrivare ad 8 ore, utilizzando la batteria aggiuntiva disponibile nella dotazione opzionale. Nella baia modulare dove trova posto il lettore ottico (Combo CD-RW e DVD oppure masterizzatore di DVD), infatti, può essere inserita una seconda batteria che permette di lavorare con il portatile senza necessità di ricorrere alla corrente elettrica per un'intera giornata lavorativa.

Come tutti i più recenti notebook ASUS, anche M3N è dotato, inoltre, della tecnologia proprietaria Power 4 Gear che in modalità automatica ottimizza la prestazioni e la durata della batteria cambiando frequenza di clock in relazione al carico di lavoro del sistema, mentre in modalità manuale permette all'utente di scegliere in base alle esigenze tra quattro differenti opzioni.

Potenza ed elevate performance sono invece assicurate dall'architettura Centrino che prevede processori Intel Pentium M fino a 1,6 GHz, chipset Intel® 855GM, modulo wi-fi, memoria di tipo DDR fino a 1 GB, disco rigido fino a 80 GB, display LCD da 14,1" XGA.

ASUS M3N con Intel Centrino sarà disponibile da fine Aprile con prezzi al pubblico a partire da Euro 2.149,00 IVA Inclusa.

Un sample di questo prodotto è presente qui nel nostro laboratorio e sarà analizzato nel corso di una articolo comparativo, la cui data di pubblicazione è prevista per la settimana prossima.

Come anticipazione, possiamo affermare che l' M3N ci è sembrato un ottimo compromesso tra prestazioni, autonomia e compattezza.

Il test MobileMark ha infatti misurato circa 4 ore di autonomia (un pò meno ottimistico rispetto alle specifiche ufficiali, ma il nostro M3N è un sample non definitivo) con un risultato in termini di produttività personale sostanzialmente allineato ad altre soluzioni meno compatte ed innovative. Anche gli altri consueti benchmark hanno fatto registrare valori interessanti, a testimonianza dell'ottimo lavoro fatto da Asus. Nell'utilizzo quotidiano del prodotto, si fa apprezzare la leggerezza e l'ergonomia, oltre che ovviamente l'innovativo design.

Nei prossimi giorni potrete leggere il dettaglio della recensione.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Dsdfsdfsaisdfsdftsdffdsfd16 Aprile 2003, 10:33 #1
Vedremo...
max_dp16 Aprile 2003, 11:17 #2
Che GPU utilizza? Penso che attualmente il miglior portatile con tecnologia Centrino sia l'Acer Travelmate 803, che monta ATI 9000 e display da 15" 1400x1050.
AndreKap16 Aprile 2003, 12:22 #3
Il chipset Intel® 855GM è quello con grafica integrata, se non sbaglio.
Per cui nel 3D sarà un bidone....
mahrius16 Aprile 2003, 16:10 #4
se vuoi giocare con un portatile... bah la grafica 3D serve sì, ma con un PC è meglio...
questi notebook li usano i professionisti per muoversi come un piccolo database e basta...
peroni16 Aprile 2003, 18:40 #5
Li usano i professionisti perche' hanno velocita 3D da schifo. Se avessero una bella M9 allora li userebbero anche molti altri utenti.
Stesso discorso per la batteria.
azrael16 Aprile 2003, 21:04 #6
uhhhhhhmmmmmmmm, non so voi ma piglieri il portatile solo per non dovermi portar dietro casa/monitor/fili/ecc ogni volta che faccio un Lan-party!!!!!
devis17 Aprile 2003, 11:15 #7
Vedremo quando usciranno i note con la R9600..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^