Android Honeycomb raggiunge la versione 3.1

Android Honeycomb raggiunge la versione 3.1

Google annuncia Honeycomb 3.1; nella sua nuova versione il sistema operativo per tablet presenta una importante serie di migliorie

di Gabriele Burgazzi pubblicata il , alle 09:15 nel canale Portatili
AndroidGoogle
 

In occasione della Google I/O developer conference, in scena al Moscone center di San Francisco, spunta la nuova versione di Honeycomb che arriva ora alla release 3.1.

Secondo le informazioni l'aggiornamento sarà prestso disponibile per molti tablet e sarà preinstallato sulle proposte Samsung Galaxy Tab 10.1.

Motorola Xoom sarà il primo tablet che potrà essere aggiornato a Honeycomb 3.1. Qeusta la lista delle principali migliorie:

  • Open Accessory API: le nuove API permettono alla applicazioni android di integrare ed interagire con una vasta gamma di accessori. In questo modo il tablet potrà divenire un importante strumento di controllo.
  • USB host API: sui dispositivi che supporta l'host USB mode le applicazioni potranno ora gestire periferiche USB come ad esempio dispositivi audio o periferiche di input.
  • Input from mice, joysticks and gamepads: Android 3.1 estende i sistemi di input, supportando ora una vasta lista di periferiche, come mouse, trackball, joystick e gamepad
  • Resizable home screen widgets: gli sviluppatori potranno ora creare widget per la schermata home che siano modificabili non solo nel loro posizionamento ma anche nelle dimensioni
  • Media Transfer protocol (MTP): le applicazioni possono ora ricevere notifiche quando videocamere o fotocamere esterne sono collegate o rimosse oltre a gestire e immagazzinare eventuali file presenti e trasferire file e metadata da e verso questi dispositivi.
  • Real-time transport protocol (RTP) API for audio: gli sviluppatori protranno ora gestire il data-streaming in modo da migliorare il funzionamento delle applicazioni VOIP, push-to-talk e audio streaming.

Android Honeycomb 3.1

Le nuove funzionalità introdotte permettono di andare ad estendere, notevolmente, il livello di interazione che i dispositivi tablet basati su Honeycomb 3.1 saranno in grado di garantire: pensare di poter collegare non solo tastiera e mouse, ma anche un gamepad per poter sfruttare al meglio le potenzialità del proprio dispositivo rappresenta un interessante scenario di impiego.

Al momento mancano informazioni precise circa l'arrivo dell'aggiornamento per tutti i tablet basati su Honeycomb attualmente presenti sul mercato.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

25 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
the_m11 Maggio 2011, 11:11 #1
Apple si è goduta i risultati del mercato tablet 2010, con iPad senza concorrenza.

Adesso è venuto il momento di farsi da parte e lasciare spazio ai tablet seri
lol
MaxArt11 Maggio 2011, 11:24 #2
Evidentemente, in questa versione 3.1 ci hanno messo dentro tutto quello che non erano riusciti a mettere dentro la 3.0.
USB host, finalmente! Pure MTP e "plug & play" per periferiche esterne. Pochi discorsi tipo USB OtG, questa è finalmente roba seria!
loripod11 Maggio 2011, 11:46 #3
forse è un pò OT ma io non capisco perchè gli aggiornamenti ai dispositivi android non li rilascia google stessa? io non passo ancora ad android proprio perchè io non voglio comprare un cellulare che non potrò aggiornare o forse aggiornare solo una volta e basta...non dico di aggiornare per due volte le major release ma almeno le mirror release e una volta le major release.
in parole povere mi piacerebbe ricevere la stessa programmazione di aggiornamenti come fa apple.
marcon812211 Maggio 2011, 12:10 #4
Io ne ho provato uno americano di un cliente veramente bello l'unica cosa che non amo è Motorola, vediamo cosa buttano fuori HTC e Samsung
Utone11 Maggio 2011, 12:38 #5
Originariamente inviato da: loripod
forse è un pò OT ma io non capisco perchè gli aggiornamenti ai dispositivi android non li rilascia google stessa? io non passo ancora ad android proprio perchè io non voglio comprare un cellulare che non potrò aggiornare o forse aggiornare solo una volta e basta...non dico di aggiornare per due volte le major release ma almeno le mirror release e una volta le major release.
in parole povere mi piacerebbe ricevere la stessa programmazione di aggiornamenti come fa apple.


allora prendi un motorola xoom che è aggiornato direttamente da google
OldDog11 Maggio 2011, 12:44 #6
Originariamente inviato da: loripod
forse è un pò OT ma io non capisco perchè gli aggiornamenti ai dispositivi android non li rilascia google stessa?

in parole povere mi piacerebbe ricevere la stessa programmazione di aggiornamenti come fa apple.

Google non possiede il codice, largamente Open Source, quindi ogni produttore aggiunge personalizzazioni, modifiche, interfacce specifiche, che Google non può manutenere e aggiornare.

Apple con il suo sw e il suo hw fa quello che crede.

Comunque ora è arrivato l'impegno a garantire aggiornamenti per 18 mesi da parte di diversi produttori (la notizia è tra quelle di ieri e oggi). Con qualche punto interrogativo, ora hai più garanzie sul tuo investimento.
MaxArt11 Maggio 2011, 13:05 #7
Originariamente inviato da: loripod
forse è un pò OT ma io non capisco perchè gli aggiornamenti ai dispositivi android non li rilascia google stessa? io non passo ancora ad android proprio perchè io non voglio comprare un cellulare che non potrò aggiornare o forse aggiornare solo una volta e basta...
Tra i dispositivi Android ci sono quelli cosiddetti "Google Experience", cioè quelli che vengono curati e ricevono aggiornamenti direttamente da Google. Tra questi dispositivi, ci sono ovviamente i due Nexus (One e S), ma anche altri non prodotti direttamente per Google, come i T-Mobile G1 e G2, ma anche questo Motorola Xoom.
Prenditi uno di questi e avrai accontentata la tua richiesta.
loripod11 Maggio 2011, 13:13 #8
Originariamente inviato da: OldDog
Google non possiede il codice, largamente Open Source, quindi ogni produttore aggiunge personalizzazioni, modifiche, interfacce specifiche, che Google non può manutenere e aggiornare.

Apple con il suo sw e il suo hw fa quello che crede.

Comunque ora è arrivato l'impegno a garantire aggiornamenti per 18 mesi da parte di diversi produttori (la notizia è tra quelle di ieri e oggi). Con qualche punto interrogativo, ora hai più garanzie sul tuo investimento.

hai ragione vedremo se rispetteranno gli impegni anche se 18 mesi sembra un pò tanti...
ma visto che android è open ognuno dovrebbe scegliere il proprio android ovvero quello offerto da google oppure quello offerto dal produttore...questi aggiornamenti mi sembrano dei vasi di pandora
JackZR11 Maggio 2011, 14:45 #9
" - USB host API: sui dispositivi che supporta l'host USB mode le applicazioni potranno ora gestire periferiche USB come ad esempio dispositivi audio o periferiche di input.

- Input from mice, joysticks and gamepads: Android 3.1 estende i sistemi di input, supportando ora una vasta lista di periferiche, come mouse, trackball, joystick e gamepad"

Direi che Android è pronto per essere portato non solo su TV e dispositivi multimediali ma anche su console e PC.
Nexial11 Maggio 2011, 15:05 #10
... e che dire? Android sempre + spettacolo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^