All'Intel Open House prende forma il futuro dei PC portatili

All'Intel Open House prende forma il futuro dei PC portatili

Notebook sempre più capaci di adattarsi alle necessità degli utenti: dimensioni compatte, più schermi, WiFi 6 e Thunderbolt 3 sono al centro del futuro del settore secondo i piani di Intel

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Portatili
Intel
 

Con il nome in codice di Project Athena Intel propone una nuova iniziativa che punta a sviluppare specifiche che vadano a caratterizzaere i notebook che saranno prodotti nel corso dei prossimi anni dai partner OEM e ODM.

L'obiettivo è quello di delineare specifiche che possano permettere di ottenere notebook in grado di offrire superiore potenza di calcolo nei vari scenari d'uso, mantenendo l'esperienza invariata anche quando non collegati alla rete di alimentazione elettrica. Con Project Athena Intel punta anche a sensibilizzare i produttori di notebook verso lo sviluppo di design e form factor che possano meglio rispondere alle esigenze dei propri clienti.

Da questo lo sviluppo di nuovi prototipi esposti alla Open House di Intel, con i quali vengono proposti sistemi dotati di due display o altri che sfruttano al meglio le potenzialità delle architetture Intel costruite con processo produttivo a 10 nanometri.

Abbiamo avuto modo di vederli all'opera al Computex di Taipei, scoprendo qualcosa di più di quella che sarà la futura evoluzione nel mercato delle soluzioni mobile che Intel e i suoi partner renderanno disponibili con i processori Ice Lake e con i primi design frutto del lavoro sviluppato in Project Athena.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nickname8829 Maggio 2019, 10:05 #1
Pensassero a lanciare una linea di componenti notebook assemblabili.
pabloski29 Maggio 2019, 11:13 #2
Originariamente inviato da: nickname88
Pensassero a lanciare una linea di componenti notebook assemblabili.


No, ma a parte questo, a me pare hype. Cioè è ovvio che più spazio schermo hai e meglio è. Io uso normalmente due display ed onestamente non riuscirei a farne a meno. Ma perchè mi serve quello spazio.

Tuttavia, mettere due display di tot pollici, non è lo stesso che avere un solo schermo più grande, diviso logicamente in due? Una finestra in alto e una più piccola in basso.

Perchè allora due schermi? Mi pare lo stesso trend dei produttori di smartphone che mirano a sfruttare l'effetto "wow".

Che poi, le categorie di utenti a cui servono più monitor, sono quelle che necessitano di monitor grandi. Ad oggi uso un 23 pollici fhd e un 27 pollici 4k. E piango in aramaico quando sono costretto ad andare in giro col solo portatile, che pure ha un display da 17 pollici, mica un 13 pollici.

Per cui a me sembra solo un voler sfruttare l'estetica per produrre vendite.
Pkarer29 Maggio 2019, 11:43 #3

Athena...

Preferisco la dea Athena dei Cavallieri dello Zodiaco (saint seiya)… così facendo è possibile offrire superiore potenza di calcolo alle armature nei vari scenari di difesa.
djfix1329 Maggio 2019, 13:37 #4
c'è da dire che già ACER aveva lanciato il primo portatile con doppio schermo nel 2010 ICONIA
https://www.laptopmag.com/articles/...iconia-notebook

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^