Ad LG Display piace la crescita degli e-reader

Ad LG Display piace la crescita degli e-reader

LG Display, uno dei più importanti produttori di pannelli per le soluzioni e-reader sottolinea come la crescita di tale mercato sarà anche merito di iPad

di pubblicata il , alle 10:50 nel canale Portatili
LGiPadApple
 

Il mercato globale dei cosiddetti "libri elettronici" crescerà di circa l'80% nel corso di quest'anno con l'iPad di Apple a fare da apri pista. I dispositivi con funzioni limitate rappresenteranno però il grosso del mercato, offrendo importanti opportunità per differenti aziende.

Le spedizioni di display per gli e-reader hanno superato lo scorso anno i 5 milioni di unità, grazie soprattutto agli incrementi che molti rivenditori online hanno fatto registrare, con i modelli Kindle di Amazon e Sony Reader su tutti. L'arrivo di iPad sul mercato, anche se la proposta di Apple si presenta come il crocevia tra un sistema smartphone ed un portatile propriamente detto, ha sicuramente impensierito i diversi produttori di soluzioni ebook.

"Credo che l'iPad non sarà una minaccia, ma che anzi avrà un impatto positivo per il mercato degli e-reader", ha affermato M.B. Choi, vice presidente per LG Display. "Con iPad, Apple porterà molta attenzione sul mercato degli e-reader e in generale sulla possibilità di poter fruire determinati contenuti anche in mobilità e questo consentirà a tutto questo mercato di crescere".

LG Display è al momento il produttore di pannelli per i Sony reader e Skiff: le previsioni di crescita per il mercato degli e-reader parlano di un 76-78% sull'anno con spedizioni che arriveranno fino alle 8 milioni di unità.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor18 Maggio 2010, 11:24 #1
io direi che è ora di fare una bella distinzione tra un LCD e un display basato su tecnologia eInk, se no (come giustamente riportava un altro utente sul forum) anche il vecchio televisore a tubo catodico che ho in cantina può esere definito un e-reader...
rb120518 Maggio 2010, 11:54 #2
Quoto, lo schermo eInk è un requisito per un dispositivo che vuole essere un eReader.
StyleB18 Maggio 2010, 13:04 #3
anche a me piace la crescita degli e-readers... onyx boox 60,Barnes & Noble Nook, entourange edge, Booken cybook Opus e perchè no Samsung E-reader... alcuni tra i dispositivi che han cercato di portare la comodità e un discreto avanzamento tecnologico tra la gente.. la cosa tra l'altro una ripercussione culturale (nel caso la gente oltre che comprarli gli usasse) in quanto oramai c'è la fuga di cervelli in italia, o meglio.... i cervelli scappano e i corpi restano nelle nostre università!

ma tornando al discorso se adottati nelle scuole sarebbero un salto in avanti di anni in un mondo che ora come ora ha una marcia in più....la retro!
crystalshade18 Maggio 2010, 15:57 #4

@Style B

"(nel caso la gente oltre che comprarli gli usasse)"

mi sa che tu sei un esempio lampante di cervello scappato...

é proprio ora di riscoprire il piacere della lettura, gente... Speriamo che gli eBook siano un incentivo per tutti!
StyleB18 Maggio 2010, 16:08 #5
Originariamente inviato da: crystalshade
@Style B

"(nel caso la gente oltre che comprarli gli usasse)"

mi sa che tu sei un esempio lampante di cervello scappato...

é proprio ora di riscoprire il piacere della lettura, gente... Speriamo che gli eBook siano un incentivo per tutti!



errare humanum est... una g in un commento sputato un 2 sec ondi nel mentre lavoro... ahimè che sìdisdetta.. (evitando commenti sulle confidenze che non ti ho dato) hai letto il succo del discorso o ti sei fermato al "gli" ? mah che amarezza...
crystalshade18 Maggio 2010, 21:02 #6
il mio era un "da che pulpito".. che ci sia una fuga di cervelli verso l'estero concordo con te, ma che mi venga a dire che nelle università rimane gente vuota (era questo il senso del tuo "i cervelli scappano e i corpi restano nelle nostre università"?), questo no.. abbiamo ottime università, ottime menti e ottimi potenziali professionisti che però sono spesso adombrati da fantomatici dottori spuntati da chissà dove. Sfido io che dopo venga voglia di cercare fortuna altrove..

Per quanto riguarda il sistema scolastico, in cosa è arretrato secondo te?
crystalshade18 Maggio 2010, 21:03 #7
il mio era un "da che pulpito".. che ci sia una fuga di cervelli verso l'estero concordo con te, ma che mi si venga a dire che nelle università rimane gente vuota (era questo il senso del tuo "i cervelli scappano e i corpi restano nelle nostre università"?), questo no.. abbiamo ottime università, ottime menti e ottimi potenziali professionisti che però sono spesso adombrati da fantomatici dottori spuntati da chissà dove. Sfido io che dopo venga voglia di cercare fortuna altrove..

Per quanto riguarda il sistema scolastico, in cosa è arretrato secondo te?
crystalshade18 Maggio 2010, 21:04 #8
scusate per il doppio post!
StyleB18 Maggio 2010, 22:48 #9
a partire dal fatto che ti fan comprare centinaia di euro di tomi quando già i nippo gli usa e chissà chi altri es: http://www.hwupgrade.it/articoli/portatili/2343/con-dell-il-netbook-torna-tra-i-banchi-di-scuola_3-40.html


e io stesso ho amici studenti intenzionati a scappate negli USA/Regno Unito per studiare perchè insoddisfatti delle nostre facoltà! una volta ci sbarcava il mondo addosso per vedere il sistema scolastico italiano ora invece si vedon bene dal provare a copiarcelo... ci sarà un motivo?


cmq il mio commento era diretto solo all'ambito informatico/tecnologico della cosa: libri solo dove strettamente necessario e il resto su un e-book/netbook personale che durerà tutti gli anni di scuola, la cosa non solo dimezzerebbe le copie (6 amici della stessa facoltà han comprato un libro in gruppo e il resto copisteria) ma anche il peso e volumi addosso allo studente...


...e la battuta sui cervelli era solo una battutaccia da prendere come azz.ta di turno...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^