Acer Chromebook AC700 a partire da 350 dollari USA

Acer Chromebook AC700 a partire da 350 dollari USA

In USA è iniziata la commercializzazione del Chromebook AC700 di Acer con dispolay da 11,6 pollici

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 17:12 nel canale Portatili
AcerChromebook
 

AC700 è la sigla del Chromebook Acer da pochi giorni commercializzato negli USA e del quale per il momento non si hanno indicazioni relative al mercato italiano. Il Chromebook di Acer ha un display da 11,6 pollici con risoluzione di 1366x768 pixel, quindi ha un form factor più piccolo rispetto al Samsung Serie 5.

Acer AC700 è basato su processore Intel Atom N570 Dual Core in abbinamento a 2GB di memoria ram DDR2 e 16GB di memoria SSD per lo storage, sufficienti su un dispositivo basato su Chrome OS. Per il collegamento di eventuali periferiche esterne sono presenti 2 porte usb 2.0, oltre a una connessione HDMI utile per il collegamento di un pannello esterno.

Come per il Chromebook di Samsung anche AC700 è dotato di un un ampio touchpad e l'intera superficie è cliccabile. Per il mercato USA è prevista una configurazione dotata di connettività Wi-Fi il cui prezzo è pari a 350 dollari mentre sarà presto disponibile anche un modello con modulo 3G integrato. Qui di seguito riportiamo il video dedicato al primo contatto con il Samsung Chromebook Serie 5.

[HWUVIDEO="950"]Samsung Chromebook Serie 5[/HWUVIDEO]

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Bhibu30 Giugno 2011, 17:36 #1
Chromebook... LOL!
SaggioFedeMantova30 Giugno 2011, 18:04 #2
i sistemi operativi che funzionano in cloud mi fanno cagare, chrome os mi fa cagare, questo netbook mi fa cagare
JackZR30 Giugno 2011, 18:22 #3
Il prezzo mi pare alto.
pabloski30 Giugno 2011, 18:40 #4
@Saggio: abituatici perchè pure ms sta migrando verso il cloud
C++Ronaldo30 Giugno 2011, 18:42 #5
Originariamente inviato da: pabloski
@Saggio: abituatici perchè pure ms sta migrando verso il cloud


infatti non si capisce per quale motivo uno per battersi una lettera d'amore sul netbook debba passare tramite cloud
thecatman30 Giugno 2011, 19:10 #6
vabbe dai, se l'hw è buono lo si compra e lo si formatta!
almeno ci sono 768 pixel in altezza!
però nel video articolo si sente 800 in altezza. quella giusta?
Spellsword30 Giugno 2011, 20:04 #7
Originariamente inviato da: thecatman
vabbe dai, se l'hw è buono lo si compra e lo si formatta!
almeno ci sono 768 pixel in altezza!
però nel video articolo si sente 800 in altezza. quella giusta?


hardware buono?? ma sono dei netbook con 16 GB di disco, cosa sperate di tirarci fuori?? cmq non saranno piallabili in maniera "nativa", anzi la nand su cui risiede chromeOS viene verificata ogni avvio, e se corrotta provvede restorare una versione valida.

350€ per navigare su internet (e basta) mi sembrano veramente troppi..
Tedturb030 Giugno 2011, 21:46 #8
i nuovi formati oblughi degli schermi sono davvero osceni.. Utili solo per chi si guarda i siti web e nemmeno tutti
Bhibu30 Giugno 2011, 21:48 #9
Originariamente inviato da: Tedturb0
i nuovi formati oblughi degli schermi sono davvero osceni.. Utili solo per chi si guarda i siti web e nemmeno tutti


utili solo per i produttori perchè c'è meno area monitor a parità di n° di pollici quindi minori costi e poi 16:9 è una sigla molto cool e vende!
ghiltanas30 Giugno 2011, 22:53 #10
almeno c'avessero messo un e-350 di amd...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^