Acer aggiorna i notebook pesi massimi

Acer aggiorna i notebook pesi massimi

Acer ha recentemente annunciato un sostanziale aggiornamento della linea Apire 1700, caratterizzata da display di 17", cpu Prescott e Nvidia GeForce FX Go5700

di Fabio Boneschi pubblicata il , alle 11:54 nel canale Portatili
NVIDIAAcerGeForce
 

Acer ha recentemente annunciato un sostanziale aggiornamento della linea Apire 1700, tali prodotti rientrano pienamente nella categoria dei desktop replacement e, pur non essendo particolarmente leggeri, hanno incontrato il favore del pubblico per le elevate caratteristiche hardware.

Il display da 17" pollici di diagonale è supportato da un sottosistema video di tutto rispetto: un performante Nvidia GeForce FX Go5700.
La cpu scelta per i modelli di punta è un Pentium 4 da 3EGHz, in cui la "E" significa l'appartenenza alla famiglia Prescott, recentemente rilasciata da Intel.

Altro ambito in cui Acer non ha lesinato è il disco di sistema, infatti è stato scelto un hard disk con capacità di ben 120GB ed una velocità di rotazione di 7200rpm; questo genere di dischi è assai poco popolare in una soluzione "quasi-mobile" ed ha un diretto impatto sulle prestazioni generali del sistema.

La connettività è garantita da un modulo wireless in standard 802.11g (velocità nominale pari a 54Mbps) e probabilmente da una ethernet Gigabit.

L'unità ottica è un masterizzatore dvd, mentre la dotazione di memoria della versione top è pari a 1GB e viene proposta ad un prezzo di circa 2000$. Il modello entry level, equipaggiato con Pentium 4 2,8GB, 512MB di ram ed hard disk da 80GB viene proposto a circa 1500$. Al momento non si hanno informazioni circa i tempi di attesa per l'ingresso di questi prodotti sul mercato italiano.

Questa categoria di prodotti, pur non avendo una diffusione elevatissima, ha alcune aree di impiego assai interessanti.
La configurazione hardware parla chiaro: le similitudini con un notebook sono veramente esigue, mentre le caratteristiche tecniche del prodotto si avvicinano molto di più a quelle di un sistema desktop. A tali dati esclusivamente tecnici si deve aggiungere la possibilità di trasportare il pc in modo abbastanza semplice (peso circa 7,2Kg), avendo quindi la possibilità di portare con sè il computer su cui lavorare, oppure la propria macchina da gaming.

Acer non è l'unico brand ad avere interesse in questo particolare segmento di prodotti, recentemente anche Toshiba e Dell hanno presentato soluzioni simili, mentre HP si accinge a lanciare un prodotto con caratteristiche analoghe a breve.

Fonte: Tech-Report.com

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
marck7705 Marzo 2004, 12:01 #1
1500$ non sono affatto tanti.. comprando un desktop equipaggiato come l'Acer (compreso monitor LCD 17" non si è molto lontani da quella cifra! Ne ho visto uno dal vivo nel laboratorio di un'azienda (enormemente sottoutilizzato...) e mi è piaciuto davvero!
Marino505 Marzo 2004, 12:14 #2
bello davvero..molto ma molto interessante!
però non ci sono dettagli sul chipset e sarebbe carino sapere che ram monta per la sk video, oltre alle freq..
cmq è un notebook interessante: nn mi piacciono quelli che non sono ne carne ne pesce.. o si prende un portatile ultraleggero, ultraportatile, con batterie che durano diverse ore (centrino, lcd 13-14" ecc ecc) oppure un notebook col quale si può fare tutto quello che si fa su un desktop senza eccessivi compromessi..
quando tirano fuori notebook con p4 2.8, sk video sis e batteria da 2 ore scarse mi vien da piangere
elminister05 Marzo 2004, 12:14 #3
7,2kg!!!! e io che mi lamento del mio portatile da 3kg....
enrico05 Marzo 2004, 12:45 #4

bravissimi

Alla Acer son stati i primi a capire veramente le cose!!
I portatili o son ultraleggerissimi e realmente trasportabili oppure son dei replacement che offrono un PC da casa che si può riporre in un cassetto quando nn lo si usa!
Questo PC è proprio perfetto!! Un amico ha il modello precedente ed è sbalorditivo!! All'interno è tutto aggionabile come un vero desktop! Brava Acer.
GIVDYX05 Marzo 2004, 13:10 #5

....infatti...

...e' (quasi) tutta componentistica "classica"...adesso che l'80gb mi sta stretto, sto considerando lo swap con un 160...
Kvochur05 Marzo 2004, 13:18 #6
Io non la penso allo stesso modo...

Se devo avere un oggetto cosi' pesante e ingombrante, non trasportabile, a questo punto preferisco un bel minipc con cordless desktop e LCD. L'ingombro non e' molto superiore, e' piu' comodo, posso scegliere i componenti che voglio io, si puo' aggiornare integralmente (e anche cambiassi TUTTO, incluso case, ti rimane sempre l'LCD, che nel notebook non puoi riciclare), in caso di guasto fuori garanzia posso cambiarmi il pezzo guasto con pochi euro(questo e' un problema dei notebook: se si guasta la mobo, o la schede video etc.. l'unica e' mandarlo in assistenza e se e' fuori garanzia i prezzi sono volutamente elevatissimi per scoraggiarti nella riparazione) etc...
E' vero, non lo ripongo in un cassetto, pero' quando non mi serve metto nel cassetto la tastiera e il mouse wireless, e cosi' libero buona parte dell'ingombro dalla scrivania.

Non sono nemmeno favorevolissimo all'ultraportatile: lo vedo troppo limitato...certo uno puo' comprarsi un notebook E un desktop...ma cosi' deve comprarsi due cose.

Personalmente possiedo un Compaq X1000, che trovo una macchina meravigliosa davvero multiruolo. E' molto sottile, abbastanza leggero (un po' meno di 3Kg) e la batteria dura moltissimo (4h30+)...quindi ottimo da portare in giro (anche se non al livello di un subnotebook...ma in ogni caso sopporto un peso leggermente maggiore per una migliore comodita' di utilizzo...e quando non voglio portare peso, mi accontento del solo palmare, che e' meglio ancora del subnotebook :-) )
E la grande autonomia e' un vantaggio nell'uso mobile, molti subnotebook durano poco (la batteria e' uno dei punti si puo' risparmiare peso a buon mercato...), ma dico io che serve un oggetto che in teoria puoi avere sempre dietro ma in pratica non si puo' usare perche' manca di autonomia ?

Ma allo stesso tempo se lo devo utilizzare come desktop replacement non mi fa rimpiangere un vero desktop: 15.4" widescreen (tra l'altro una figata x i film), P-M 1.4Ghz, 768Mb ram, Radeon 9200 64mb, masterizzatore DVD...

Certo la soluzione ideale sarebbe stata subnotebook + desktop, ma venivo a spendere piu' del doppio...cosi' spendendo la meta' e con un solo PC lo uso per entrambe le cose.
lasa05 Marzo 2004, 13:30 #7
Per me già 3kg sono troppi.....
biffuz05 Marzo 2004, 13:54 #8
Credo che i 7,2 kg lo facciano escludere dalla categoria "notebook"...
Giovanni05 Marzo 2004, 14:18 #9
Sono d'accordo...
strubi9905 Marzo 2004, 14:28 #10
La cpu scelta per i modelli di punta è un Pentium 4 da 3EGHz, in cui la "E" significa l'appartenenza alla famiglia Prescott, recentemente rilasciata da Intel.


Cavolo, han dimenticato di dire che con la comoda heat-pipe fornita a corredo sarà possibile scaldare l'acqua per il tè.
Battute a parte, l'idea di un Prescott lì dentro mi preoccupa un pochino, non vorrei finisse per scaldarsi troppo e innescare quel meccanismo che gli fa saltare cicli di clock a iosa per raffreddarlo.
Comunque spulciando internet ho scoperto che sono previste anche altre CPU per la famiglia Aspire 1700, tra cui il Northwood C 2,8GHz.
Io opterei per quello a parità di configurazione hardware.
Certo che l'hard disk da 7200RPM è una gran cosa su un "portatile".

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^