130.000 notebook Asus per il 2003 in Italia

130.000 notebook Asus per il 2003 in Italia

Questo l'ambizioso obiettivo di Asus Italy, forte di un crescita costante negli ultimi 2 anni e dello stato di salute del settore dei PC portatili

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 09:42 nel canale Portatili
ASUS
 
Asus prevede di ottenere eccellenti risultati di crescita nella vendita dei notebook, sul mercato italiano, nel corso dell'anno 2003. Il produttore taiwanese, unico ad avere una filiale italiana, ha fatto registrare negli scorsi anni interessanti margini di crescita nella vendita di PC portatili:

- 2002: 85.000 notebook commercializzati, tra i primi 3 produttori in Italia;
- 2003: il target per quest'anno è di ben 130.000 pezzi.

Nei primi 2 trimestri dell'anno Asus ha consegnato già 55.000 notebook; considerando sia la generale contrazione del mercato dei primi 6 mesi dell'anno, sia le tradizionali forti vendite del periodo natalizio, si può sin d'ora affermare che Asus stia rispettando il target previsto e che l'obiettivo dei 130.000 notebook possa essere raggiunto.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
megthebest26 Luglio 2003, 11:17 #1

Ma La qualità ?

Si Asus vende ma la qualità del prodotto non è che sia impareggiabile , ho un amico che dipo 1 mese di utilizzo , ha visto lo schermo lampeggiare vistosamente per poi spegnersi senza piu' funzionare , dopo un giorno di inattività il computer è ritornato a funzionare , ma da li a breve il problema si è ripresentato e quindi chiamate all asus !!
Qualità , è ora di finirla con il ribasso dei prezzi e con la conseguente scarsa qualità del prodotto !!!
Diadora26 Luglio 2003, 13:35 #2
Solo perchè un tuo amico ha avuto qualche problema con l monitor non vuol dire che tutti i notebook Asus siano facilmente guastabili.
spymav26 Luglio 2003, 19:51 #3
Sono stato in un asus point per acquistare un asus l5830ma il venditore mi ha offertto un notebook di una marca sconosciuta dicendomi che ha lo schermo con i colori più brillanti????
Ligos26 Luglio 2003, 21:57 #4
Originariamente inviato da spymav
Sono stato in un asus point per acquistare un asus l5830ma il venditore mi ha offertto un notebook di una marca sconosciuta dicendomi che ha lo schermo con i colori più brillanti????




Non è che magari aveva quel notebook di marca sconosciuta sul groppone e non riusciva a venderlo?
Perchè scusa, gli occhi ce li abbiamo tutti no ? Quindi si accendevano i 2 botebook e si guardava subito la qualità del monitor non ti sembra ?
spymav27 Luglio 2003, 00:02 #5
Si hai ragione,
ma mi hanno detto che non potevano accenderlo perché non ne avevano uno in esposizione cosi o lo compravo a scatola chiusa o niente
stylus27 Luglio 2003, 02:05 #6

utenti di poca fede

vogliamo parlare dei monitor dei notebook IBM o HP? Dove pensate che vengono assemblati? se maltrattati é normale che si rifiutino di lavorare ... risparmiare cercando un'alternativa é bene ... perservare a spendere solo per un banale simbolo é da Italiani
lucasantu27 Luglio 2003, 19:45 #7
sia mio padre che mio zio hanno un portatile asus 2 ghz e ti assicuro che sono veramente belli e potenti
Magnus8127 Luglio 2003, 23:03 #8

Utente Asus...

Sono un felice utente di un asus L3184 comprato a gennaio e sono talmente contento che a fine anno comprero' un altro asus notebook perché...two is megl che uàn!! (acer? puah)
Gundam76628 Luglio 2003, 03:04 #9
Vabbè... andiamo un pò in OT và...

Lo sapevate perchè nel film "2001 Odissea Nello Spazio" il computer si chiamava proprio HAL? Che cacchio significa HAL?

Avete provato a spostare di una posizione (dell'alfabeto in modo crescente) le lettere H A L?

Viene fuori una curiosa conincidenza....
H = I
A = B
L = M

Simpatico... HAL diviene proprio IBM...

Pare proprio che all'epoca KUBRICK chiese all'IBM se potesse utilizzare il loro nome... e IBM rispose che se avessero anche solo immaginato che un computer IBM potesse impazzire... gli avrebbero fatto una causa che sarebbe durata almeno fino al 2001... fantascienza o coincidenza?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^