WeMo, tanti nuovi sensori per la casa intelligente

WeMo, tanti nuovi sensori per la casa intelligente

Monitoraggio di porte, sensori di movimento, rilevatori di fumo, portachiavi traccianti e addirittura sensori per le tubature: al CES 2015 WeMo mostra una serie di accessori per l'automazione domestica tutti interfacciabili tra loro

di Andrea Bai pubblicata il , alle 12:01 nel canale Periferiche
 

WeMo, la divisione di Belkin impegnata nello sviluppo e realizzazione di dispositivi dedicati alla semplificazione dell'automazione domestica, ha presentato al CES di Las Vegas una nuova serie di sensori capaci di rendere più "intelligente" e connessa la nostra abitazione e di monitorarne da remoto alcuni parametri.

Sono in tutto cinque i nuovi sensori presentati alla fiera dell'elettronica di consumo: un rilevatore di movimento, un rilevatore di monossido di carbonio, un sensore per serramenti, un portachiavi con localizzatore e un particolare dispositivo per l'efficienza idrica. Tutti i sensori sono ovviamente interfacciabili con tablet e smartphone e sono in grado di operare in concerto tra loro per offrire un profondo monitoraggio dello stato dell'abitazione che l'utente può consultare anche da remoto grazie alla connettività WiFi presente in tutti i sensori WeMo.

Il più interessante tra i sensori presentati è WeMo Water Sensor, il quale può essere collegato a qualsiasi tubo dell'acqua per tenere sotto controllo eventuali anomalie dell'impianto idraulico, rilevando variazioni di pressione o vibrazioni. Il sensore può inoltre mostrare quante volte è stato azionato un eventuale rubinetto collegato al tubo, calcolando quindi i consumi. Nel caso si verificasse una perdita il sensore invierà immediatamente una notifica al dispositivo collegato, permettendo così di intervenire il prima possibile.

Oltre al sensore di movimento Motion Sensor (con un raggio di circa 10 metri e un campo di 90 gradi) e al dispositivo Door/Window Sensor, di particolare interesse è anche Alarm Sensor che permette di rilevare rumori, emissioni di fumo, anidride carbonica ed inviare notifiche all'utente così come chiamate automatiche ad una lista di contatti predefiniti. La possibilità di operare in concerto, caratteristica intrinseca di tutti i dispositivi WeMo, consente inoltre di abilitare una serie di automazioni al verificarsi di particolari eventi, come ad esempio l'accensione automatica delle luci (governate da WeMo Light Switch) allo scattare di determinati allarmi.

WeMo Water Sensor è attualmente ancora in fase di sviluppo e sarà disponibile verso la parte finale dell'anno, mentre Door/Window Sensor, Motion Sensor, Alarm Sensor e Personal Keyfob Sensor saranno resi disponibili nel corso della seconda metà dell'anno, ad un prezzo che verrà comunicato in prossimità del debutto sul mercato.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
djfix1306 Gennaio 2015, 22:59 #1
ma non c'erano già i contatori dell'acqua?
come li allaccio ai vari tubi senza spendere centinaia di euro di idraulico?
come lo collego al Water che è incassato nella parete? e a cosa serve sapere che X litri di acqua vanno nel water? non tiro più l'acqua??

mah...tecnologia al servizio del consumismo perchè l'utilità è relativa a pochissimi ambiti specializzati e non a tutti.
brancamenta07 Gennaio 2015, 09:24 #2
nella foto della doccia c'è chiaramente qualcosa che non va, una spina elettrica accanto al soffione della doccia?
ComputArte07 Gennaio 2015, 11:04 #3

Tutto fico, ma....

se a controllare il tutto c'è sempre la logica smartphone e cloud è come vivere in una casa con le pareti di vetro strasparentee vedere fuori terzi che sficcanasano in tutto ciò che facciamo....
Ottima la domotica, ma basata su tecnologia proprietaria e su un server casalingo blindato..... tutto il resto è il solito spionaggio continuativo che sta avvenendo su tutto quello che transita da smartphone e tablet!
efewfew07 Gennaio 2015, 12:26 #4
Originariamente inviato da: brancamenta
nella foto della doccia c'è chiaramente qualcosa che non va, una spina elettrica accanto al soffione della doccia?

quello non è un soffione della doccia, è un sifone...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^