Volume più basso, questo il dictat della Commissione Europea

Volume più basso, questo il dictat della Commissione Europea

La Commissione Europea ha annunciato l'intenzione di voler definire nuovi parametri di riferimento per il volume sui media player portatili e lettori MP3, al fine di salvaguardare l'udito di tutti gli utenti

di pubblicata il , alle 09:43 nel canale Periferiche
 

Una presa di posizione che ha come primo obbiettivo la salvaguardia dell'udito di tutti gli utenti, giovani soprattutto e che consenta di capire i danni reali e permanenti che un qualsiasi dispositivo in grado di riprodurre musica ad alto volume possa causare. La Commissione Europea ha quindi comunicato nel corso della giornata di ieri la decisione di impostare nuovi parametri per riuscire a contenere questo problema; interessati sono tutti i dispositivi in grado di riprodurre musica, siano essi telefoni, lettori MP3 o media player portatili.

Maglena Kuneva, Commissario per i consumatori ha affermato a riguardo "I nuovi standard richiedono piccoli cambiamenti tecnici per tutti i riproduttori, al fine di garantire così l'utilizzo da default completamente sicuro. Se l'utente avrà intenzione di superare tali limiti, ovviamente, potrà, ma avrà maggiore coscienza dei rischi che sta correndo".

Secondo quanto riportato da una indagine portata avanti dalla stessa Commissione Europea, infatti, i problemi legati all'utilizzo di periferiche audio con volume troppo elevato, specialmente in soggetti giovani, hanno riflessi soltanto dopo diversi anni: la prevenzione è quindi un'arma fondamentale.

Secondo le prime informazioni i nuovi limiti saranno di 80 dB(A) se l'ascolto arriva fino a 40 ore settimanali mentre a 89 dB(A) fino 5 ore settimanali. L'ente incaricato di lavorare assieme ai principali produttori sarà il CENELEC (Comité européen de normalisation en électronique et en électrotechnique), il comitato europeo per la normalizzazione elettronica: i primi risultati sono previsti entro 24 mesi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

60 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
K-Kun29 Settembre 2009, 09:49 #1
Con il risultato che salendo sul treno col volume alto dell'mp3 si sentirà... il rumore del treno.

IMHO è una sciocchezza messa così. E' incompleta. Avrebbe avuto senso invece se avessero incluso l'obbligo di produrre auricolari insonorizzati, in modo tale da escludere il suono dall'esterno evitando così di dover alzare il volume del proprio lettore mp3.

Meno male che me lo sono preso quest'estate vah...
Xile29 Settembre 2009, 09:51 #2
Giustissimo!!!
mtk29 Settembre 2009, 09:52 #3
quindi contare sull intelligenza degli utenti di questi dispositivi a quanto pare e' inutile....mamma ue crede che siano tutti fessi e impone delle limitazioni.ottimo,la stessa cosa che si fa' per i fenomeni dell auto/moto,limitare tutti....
lowenz29 Settembre 2009, 09:53 #4
Il problema è che l'80% SONO fessi
demon7729 Settembre 2009, 09:54 #5
Se c'è un rumore forte è normale che senti quello e non più il lettore..
e se non è così direi che è un problema!!!

89 dB(A) è tantissimo, abbastanza da tirarti sordo sul lungo termine!!!

Queste cose mi fanno specie.. tutti a menarsela sul rumore che fa danni, e giù di visite specialistiche, otoprotettori sul lavoro.. e poi si sparano l'mp3 a manetta per due ore..
OEidolon29 Settembre 2009, 09:55 #6
Originariamente inviato da: mtk
quindi contare sull intelligenza degli utenti di questi dispositivi a quanto pare e' inutile....mamma ue crede che siano tutti fessi e impone delle limitazioni.ottimo,la stessa cosa che si fa' per i fenomeni dell auto/moto,limitare tutti....


Originariamente inviato da: lowenz
Il problema è che l'80% SONO fessi


appunto...

anche se imho dovrebbero lasciare che i fessi si distruggano i timpani e a 30anni siano sordi... 'azzi loro.
K-Kun29 Settembre 2009, 09:57 #7
Originariamente inviato da: demon77
Se c'è un rumore forte è normale che senti quello e non più il lettore..
e se non è così direi che è un problema!!!

89 dB(A) è tantissimo, abbastanza da tirarti sordo sul lungo termine!!!

Queste cose mi fanno specie.. tutti a menarsela sul rumore che fa danni, e giù di visite specialistiche, otoprotettori sul lavoro.. e poi si sparano l'mp3 a manetta per due ore..


Beh, non è sempre vero.

Se usassi degli auricolari insonorizzati già avresti una significativa riduzione del rumore ambientale. Questo ti permetterebbe di ascoltare meglio la musica senza fastidi, e quindi ti permetterebbe anche di abbassare il volume.

A 'sto punto uno si compra il lettore mp3 e lo usa in ambienti un po' rumorosi ed il risultato è che ha cacciato i suoi soldi giù dalla finestra.

Secondo: anche se l'80% degli utenti di questo genere di apparecchi è fesso per davvero, perchè dovrei rimetterci anche io, spendendo soldi buoni per un apparecchio castrato?
roccia123429 Settembre 2009, 10:01 #8
ma che vaccata. In qualunque lettore mp3/mangiacassette/radiolina del dixan esiste una cosa che serve a regolare il volume di ascolto. Sta all'utente deciderlo e se vuole diventare sordo a 25 anni... azzi suoi. La amplifon o chi per essa è sempre li pronta. Il fatto di limitare il volume, oltretutto, va anche a sfavore di quegli utenti che collegano (come me) il lettore mp3 all'adattatore a cassetta della macchina, o ad altri sistemi ad alta impedenza. E non sono uno che tiene l'audio altissimo, anzi, tutto il contrario.
izutsu29 Settembre 2009, 10:08 #9
Io metterei questo limite alle città intere, non ai riproduttori musicali... uno alza il volume perchè sotto questa c***o di finestra passano moto sparate a 110dB, macchine che suonano clacson a caso, autobus e camion... e sto al 4° piano, figuriamoci al 1°!

Detto questo, basterebbe obbligare i produttori a vendere gli intra-aurali: se non li indossi il volume è talmente basso che fai fatica a sentirli anche avvicinandoli molto, eppure una volta in posizione schermano tutti i rumori di sottofondo quali appunto treno, sgasate di auto ecc, lasciando però filtrare rumori forti come i clacson, che mi pare anche cosa buona e giusta per la sicurezza...
perfidoclone29 Settembre 2009, 10:08 #10

matteo

sono d'accordo che l'80% siano fessi mail problemi che non sono azzi loro, anched perche' la sanita' pubblica e' a nostro carico con le tasse che paghiamo
con i soldi risparmiati per le visite almeno possiamo pagare un bel viaggio alla famiglia del ministro o alle auto blu o un portaborse!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^