Thunderbolt langue, la certificazione è lunga e laboriosa

Thunderbolt langue, la certificazione è lunga e laboriosa

Nonostante siano passati ormai quasi due anni dal suo debutto, l'interfaccia Thunderbolt è presente solo su poche periferiche. Intel assicura però che nel 2013 la licenza verrà estesa a molte altre realtà

di pubblicata il , alle 11:01 nel canale Periferiche
Intel
 

Thunderbolt, la tecnologia di connessione Input/output ad alta velocità sviluppata da Intel in collaborazione con Apple, continua a restare una tecnologia di nicchia, special modo per quanto riguarda il numero e la varietà di periferiche compatibili effettivamente disponibili sul mercato.

Il sito web ArsTechnica ha pubblicato un'interessante analisi sull'argomento, dalla quale si evince come il principale scoglio alla diffusione sul mercato di accessori dotati di interfaccia Thunderbolt sia da ritrovare nel lungo e laborioso processo di certificazione e licenza disposto da Intel.

Secondo quanto riferisce l'autore dell'articolo, il quale cita le posizioni di alcuni vendor, pare che il colosso di Santa Clara si sia comportato in maniera particolarmente selettiva con le realtà con cui ha lavorato, operando a stretto contatto con esse per assicurare che i relativi prodotti fossero perfettamente conformi ai stringenti requisiti di certificazione

Jason Ziller, responsabile Intel marketing e planning per Thunderbolt, ha tuttavia negato questo tipo di atteggiamento, ammettendo però che la compagnia ha disposto di limitate risorse per l'approvazione dei nuovi prodotti e che nel corso del 2013 la licenza Thunderbolt verrà estesa ad un maggior numero di vendor.

Un altro ostacolo alla diffusione di questa tecnologia è rappresentato dal costo dei cavi di collegamento: Apple è stata la prima a rendere disponibili cavi Thunderbolt della lunghezza di due metri al prezzo di ben 49 dollari. Pare tuttavia che la situazione stia leggermente mutando anche su questo fronte, con Apple stessa che la scorsa settimana ha reso disponibili cavi della lunghezza di 50 centimetri al prezzo di 29 e ha ridotto di 10 dollari il prezzo dei cavi di due metri. In occasione del CES di Las Vegas della scorsa settimana Corning ha inoltre mostrato alcuni cavi ottici per interfaccia Thunderbolt, capaci di trasferire dati per una lunghezza di oltre 30 metri.

Attualmente l'interfaccia Thunderbolt viene per lo più impiegata per due tipologie di accessori: dock per l'espansione di porte I/O (come il recente Matrox DS1) e dispositivi di storage ad elevate prestazioni che sarebbero altresì connessi con soluzioni FireWire o FiberChannel. La futura disponibilità di cavi ottici potrebbe inoltre rappresentare un ulteriore elemento di vantaggio per Thunderbolt, dal momento che le permetterà di diventare una delle più interessanti soluzioni per la connessione di periferiche e computer posti a notevole distanza tra loro.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
JackZR16 Gennaio 2013, 13:24 #1
Il problema non è solo la diffusione ma anche i costi che non aiutano
Lithios17 Gennaio 2013, 12:27 #2
Al momento Thunderbolt si vede pochissimo sui dispositivi non Apple.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^