SuperSpeed USB, verso i 10Gb/s per contrastare Thunderbolt

SuperSpeed USB, verso i 10Gb/s per contrastare Thunderbolt

L'USB Promoter Group annuncia una nuova versione delle specifiche USB 3.0 che offriranno una bandwidth doppia rispetto alle specifiche attuali

di Andrea Bai pubblicata il , alle 09:01 nel canale Periferiche
 

Nel corso della giornata di ieri l'USB 3.0 Promoter Group ha annunciato lo sviluppo di alcune migliorie allo standard SuperSpeed USB che consentiranno di disporre di un data rate più elevato in grado di offrire il doppio delle prestazioni delle attuali soluzioni SuperSpeed USB, su cavi e connettori pienamente retrocompatibili. Questa aggiunta alle specifiche USB 3.0 sarà portata a compimento entro la metà del 2013.

Brad Saunders, presidente dell'USB 3.0 Promoter Group, ha commentato: "Raddoppiare le prestazioni di SuperSpeed USB sarà di beneficio specialmente per le applicazioni di storage e per le emergenti soluzioni di docking USB".

Le caratteristiche chiave delle nuove specifiche SuperSpeed USB comprendono una velocità di trasferimento dati di 10Gb/s, la compatibilità con le infrastrutture esistenti, una migliore codifica dei dati per un trasferimento più efficiente ed una migliore efficienza energetica. SuperSpeed US sarà così in grado di competere testa a testa con le soluzioni Thunderbolt in termini di velocità di trasferimento dati.

Intel ha dichiarato di essere impegnata a portare le prestazioni a 10Gb/s delle nuove specifiche nelle prossime piattaforme PC con la compatibilità con l'ecosistema USB esistente per aiutare a soddisfare la domanda degli utenti per soluzioni a basso costo e ad elevate prestazioni.

Mark VandenBrink, vicepresidente e CTO del PC Global Buiness Unit per HP ha invece dichiarato: "Per i nostri clienti USB a 10Gb/s rappresenta una evoluzione importante per questo standard I/O universale. Raddoppiando la bandwidth e mantenendo la piena retrocompatibilità con l'ampio ecosistema di periferiche e software USB saremo in grado di rispondere meglio alle esigenze dei nostri clienti con questa tecnologia ad alta velocità".

Le specifiche per SuperSpeed USB a 10Gb/s saranno sottoposte alla revisione del settore durante il primo trimestre dell'anno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor09 Gennaio 2013, 09:07 #1
ho usb 3.0 sul pc, ma ancora non ho un dispositivo che lo supporti
mi domando solo se serva così tanta banda, sempre che non la si voglia utilizzare per qualcosa di diverso rispetto al classico HD esterno o mouse!
Tempo fa si parlava di schede video esterne (da connettere ai portatili) per superare i limiti delle soluzioni integrate: magari può essere utile in quel senso...
AleLinuxBSD09 Gennaio 2013, 09:32 #2
Interessante se il supporto al livello di SO, la disponibilità ed i costi, resteranno interessanti.
Così, finalmente, questo standard riuscirebbe a fare ciò che non è riuscito a fare thunderbolt (confinato com'è soltanto in alcuni motherboard di fascia alta ... - situazione che si ripeterà pure con Haswell), cioè disporre di una banda più che adeguata per potere collegare schede video esterne al computer nonché prestazioni ancora più soddisfacenti con eventuali connessioni esterne con i nuovi SSD (che nel corso del tempo hanno aumentato le loro prestazioni).
Considerando che non viene mai raggiunto, neanche nell'ipotesi migliore, il massimo teorico di uno standard, avere un grosso margine di manovra permetterebbe di notare differenze tangibili con simili periferiche.
Lithios09 Gennaio 2013, 11:36 #3
Concordo con Paganetor.... son pieno di USB 3.0 sul PC, ma l'unica cosa che la sfrutta è una pennetta USB 3.0 da 32GB. Non parliamo poi di Tunderbolt che solo ora inizia ad affiorare su alcune schede madri di fascia alta e zero dispositivi a usarla... Questi corrono avanti per fatti loro ma il mercato non li segue.
SharpEdge09 Gennaio 2013, 12:12 #4
Originariamente inviato da: Lithios
Concordo con Paganetor.... son pieno di USB 3.0 sul PC, ma l'unica cosa che la sfrutta è una pennetta USB 3.0 da 32GB. Non parliamo poi di Tunderbolt che solo ora inizia ad affiorare su alcune schede madri di fascia alta e zero dispositivi a usarla... Questi corrono avanti per fatti loro ma il mercato non li segue.


Sono d'accordo ma è anche vero che non si possono lanciare i dispositivi che adottano uno standard prima di aver adottato lo standard stesso, con questo intendo dire che non ha senso lanciare un dispositivo usb 3.0 se nessuno ancora ha una MB con connessioni 3.0 perchè venderei poco...bisogna aspettare che il tempo permetta agli utenti il passaggio ad HW che supporti i nuovi standard.
Rubberick09 Gennaio 2013, 13:08 #5
non avete roba che sfrutti questa banda?

2-3 esempi al volo

- ssd esterni da poter attaccare quando e come si vuole su usb3 o tb

- schede video esterne potenti e con attacco multimonitor

- coprocessori o schede dedicate al calcolo stile gpugpu o come l'intel fermi ma agganciata via tb su pci-e

ma in realtà molte delle possibili applicazioni ancora non esistono per via della scarsezza delle interfacce

siamo ancora con sata2, usb2 spesso e volentieri purtroppo sta roba deve morire in favore di una veloce transizione almeno ad una usb3 a 5gbits se poi si riesce ad avere + di una porta tb e casomai anche le usb3

compri un portatile con lettore sd integrato, internamente è connesso via bus usb2 alla fine è come non averlo quel lettore perchè ti fai vecchio a passare foto, dati, filmati...

:\ con il ritmo che si è preso a raddoppiare facilmente la banda con il raddoppio delle flash o le interfacce si muovono o ci saranno grossi problemi
Rubberick09 Gennaio 2013, 13:12 #6
Originariamente inviato da: SharpEdge
Sono d'accordo ma è anche vero che non si possono lanciare i dispositivi che adottano uno standard prima di aver adottato lo standard stesso, con questo intendo dire che non ha senso lanciare un dispositivo usb 3.0 se nessuno ancora ha una MB con connessioni 3.0 perchè venderei poco...bisogna aspettare che il tempo permetta agli utenti il passaggio ad HW che supporti i nuovi standard.


no in questo momento sono parzialmente bloccati

prima con gli hd e con trasferimenti dati massicci si sono avuti pochi upgrade

si è saliti un po' grazie alla densità maggiore e al perpendicular recording

qui in 1-2 anni si raddoppia la velocità di scrittura e non si sale di 100Mb ma parliamo di passare da 250 a 500MB/s e da 500MB/s a 1000MB/s, lo standard sata3 vogliamo dire che è giovane? gia' viene quasi saturato dagli ssd odierni..

conviene fare uno step forte e poi permettere di vendere prodotti per molto tempo, tanto più che il grosso dell'utenza si è spostata sui portatili e li non puoi cambiare mobo tenendoti case, ali, vga, ram.. devi cambiare tutto

quelli da 800 - 1000Mb/s sono in cantiere ma non verranno lanciati a meno di non avere sata4 (si ci sono quelli pci-e anche molto + potenti ma è altra roba)
marchigiano09 Gennaio 2013, 13:52 #7
Originariamente inviato da: Rubberick
- schede video esterne potenti e con attacco multimonitor


la banda non è tutto, conta anche la latenza e le operazioni speciali che si possono fare su un bus, usb non è certo adatto a una vga
mihos09 Gennaio 2013, 13:55 #8
SATA 3 è già saturo da tempo (revodrive si appoggia su PCI-E).
Non aspettatevi una versione di SATA4 perché purtroppo non sono riusciti a portarla in tempo al pubblico.
Ciò che rimane è SATA Express, che dovrebbe venir ratificata entro fine anno.
rikyxxx09 Gennaio 2013, 23:51 #9
TB è già ora a 100Gb/s per canale (ne ha due) con i pur costosi, per ora, cavi a fibra ottica.
qiplayer10 Gennaio 2013, 00:33 #10
WW la concorrenza.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^