Samsung al CES mostra un SSD portatile con lettore di impronte digitali e un monitor curvo da 49 pollici

Samsung al CES mostra un SSD portatile con lettore di impronte digitali e un monitor curvo da 49 pollici

Un SSD portatile con lettore di impronte digitali per la massima sicurezza e un monitor che farà gola agli appassionati più esigenti: ecco altre novità di Samsung a questo CES 2020

di pubblicata il , alle 08:21 nel canale Periferiche
 

Al CES 2020 di Las Vegas Samsung Electronics ha presentato un nuovo dispositivo di archiviazione esterna: si tratta di Portable Solid State Drive (SSD) T7 Touch che offre capienza, velocità e sicurezza a tutti coloro i quali hanno bisogno di una unità di storage portatile e compatta.

Samsung T7 Touch è pensato sia per utenti occasionali, sia per professionisti. E' provvisto di tecnologia USB 3.2 Gen 2 che assicura un trasferimento di dati rapidissimo, e dispone inoltre di un sensore di impronte digitali integrato per la massima sicurezza. La velocità di lettura è di 1050MB al secondo, mentre la velocità di scrittura è di 1000MB al secondo e può essere utilizzato con interfaccia NVMe.

Il lettore di impronte digitale permette di implementare la crittografia hardware AES a 256 bit, per mettere al sicuro dati sensibili ed evitare che estranei possano accedere ai nostri documenti qualora l'unità venga smarrita o rubata. Un led poi permette di capire, con una semplice occhiata, quale tipo di operazioni stia eseguendo l'unità.

Il peso è di appena 58 grammi, mentre le capienze previste sono di 500GB, 1TB e 2TB. L'SSD portatile è fornito con un cavo USB Type C-to-C e USB Type C-to-A. Disponibilità prevista per la fine di gennaio in italia con prezzi a partire dal 178,79 Euro.

Al CES 2020 di Las Vegas Samsung ha poi messo in bella mostra il monitor da gioco Samsung Odyssey G9, qualcosa di veramente mastodontico: è una unità da 49 pollici, risoluzione di 5120x1440 pixel (praticamente due monitor QHD affiancati) e con frequenza di aggiornamento di 240Hz.

Per poter sostenere i 240fps con una risoluzione del genere è ovviamente necessaria una macchina davvero carrozzata, ma Odyssey G9 ricambia con un'immersività senza pari grazie anche al raggio di curvatura di 1000R. Tra gli altri dettagli si segnala un tempo di risposta di 1ms e il supporto alle tecnologie AMD FreeSync 2 e NVIDIA G-Sync e la modalità HDR1000.

Dal punto di vista estetico il monitor Odyssey G9 ricorda vagamente lo stile del robottino ATLAS di Portal 2: la cover posteriore è bianca e al centro dello snodo si trova un motivo circolare illuminato da led che cambiano colore.

Sarà disponibile nel corso del secondo trimestre dell'anno ma il prezzo, che temiamo mastodontico anch'esso, non è ancora stato comunicato.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^