Razer Viper 8KHz: l'iconico mouse adesso con polling rate da 8000 Hz

Razer Viper 8KHz: l'iconico mouse adesso con polling rate da 8000 Hz

Un sensore di ultima generazione e la tecnologia di attuazione ottica rendono questo mouse Razer per gli appassionati di eSport una periferica unica

di pubblicata il , alle 10:21 nel canale Periferiche
Razer
 

Razer Viper 8KHz è la nuova versione del mouse tornato sul mercato nel 2019 richiamando alla memoria l'iconico Viper originale, uno dei mouse più diffusi nei primi anni 2000. Parliamo di un mouse da gioco ambidestro con caratteristiche che si addicono alle esigenze del contesto eSport a partire da una velocità di polling reale di 8000 Hz. Inoltre, il nuovo Viper è stato aggiornato con gli switch ottici Razer di seconda generazione.

Razer Viper: polling rate di 8000 Hz (Hyperpolling) e switch ad attuazione ottica

Un polling rate così elevato (si noti che normalmente i mouse presentano un dato di 1000 Hz a questa voce) aumenta la velocità di tracciamento e la precisione, riducendo le latenze. Razer Viper 8KHz trasmette un quantitativo di dati superiore di 8 volte rispetto ai mouse tradizionali, e questo vuol dire che il ritardo tra input e conseguenze a schermo si riduce da 1 millesimo di secondo a 0,125 millesimi. Per ottenere queste prestazioni, Razer ha installato un microcontroller USB ad alta velocità, che consente di incrementare le comunicazioni tra sistema e periferica in maniera considerevole.

Razer Viper 8KHz

Un incremento della velocità di trasmissione che potrebbe essere considerato superfluo, ma non è così. Alla luce di postazioni di gioco che diventano sempre più reattive e, soprattutto, di monitor con refresh rate sempre più elevato, disporre di un mouse così tanto performante si traduce in un tracciamento più fluido e privo di micro-stuttering, cosa che si può verificare anche semplicemente osservando il puntatore muoversi sullo schermo.

Non perdete la nostra guida all'acquisto dei mouse gaming
Per poter sfruttare però il nuovo standard di connessione serve che la latenza generata dalle componenti interne del mouse venga ridotta al minimo. In altre parole il tempo necessario all'attuazione degli switch e il cosiddetto "Debounce Time" devono essere minimi. In un mouse con una tecnologia di attuazione tradizionale, quando lo switch viene premuto una piccola molla al suo interno crea il collegamento tra i due lati dello switch, mentre al rilascio dello switch la molla si espande riportando le due estremità nella posizione iniziale. Nella fase di rilascio la molla "rimbalza" creando così dei falsi contatti per tempi molto brevi. Questi falsi contatti vanno eliminati con un'operazione che viene definita di Debouncing, o antirimbalzamento, che può introdurre però ulteriore latenza.

Come il Viper del 2019, l'8KHz usa però una tecnologia di attuazione di tipo ottico, che elimina il contatto fisico tra le estremità dello switch e dunque la necessità di dover installare un sistema di antirimbalzamento. Questo esclude qualsiasi tipo di pressione accidentale e consente di ridurre al minimo i ritardi in modo da non pregiudicare i vantaggi della tecnologia di Hyperpolling.

Razer Viper 8KHz

Con l'attuazione ottica di Razer, alla pressione del tasto, il segnale luminoso agli infrarossi passa attraverso un piccolo foro e attiva un ricevitore che invia istantaneamente un segnale elettrico al computer, portando subito all'esecuzione dell'azione corrispondente alla pressione.

Alla tecnologia di Hyperpolling, poi, si unisce un sensore laser da ben 20.000 DPI, realizzato da Razer in collaborazione con PixArt, l'azienda leader in fatto di tecnologie legate ai sensori. Inoltre, questo sensore include un tipo di tracciamento che Razer definisce intelligente. Normalmente, i sensori che si trovano all'interno dei mouse vanno manualmente ricalibrati ogni volta che si cambia superficie d'appoggio. In caso contrario, ci possono essere conseguenze in termini di lift-off distance, ovvero la distanza a cui si interrompe il tracciamento del mouse. Questo fenomeno può rendere il tracciamento inefficiente e influire sulla precisione nel gioco.

Razer Viper 8KHz

Con Smart Tracking, il sensore ottico Razer Focus + è in grado di calibrarsi automaticamente sulla base del tipo di superficie d'appoggio, assicurando che la lift-off distance e la precisione rimangano coerenti. Inoltre, questo sensore si avvale di una tecnologia di tipo Motion Sync, che potremmo identificare come una sorta di G-Sync per i mouse. Sincronizzando l'invio dei segnali rispetto alle tempistiche secondo le quali il sistema estrae le informazioni di tracciamento, si ottiene maggiore precisione nella riproduzione del movimento e ci si assicura che questo sia vagliato esattamente nel momento in cui avviene.

Razer Viper 8KHz si rivela poi molto leggero ed agile all'uso, con un'ergonomia aggressiva ed efficace, come ci hanno abituato le periferiche Razer. La forma concava dei due tasti principali accoglie in maniera confortevole le dita del giocatore, mentre il peso di soli 71 grammi darà quasi la sensazione di non impugnare un mouse. Gli 8 pulsanti a bordo della periferica, inoltre, sono liberamente configurabili tramite Razer Synapse, con la memoria on-board del mouse che è in grado di conservare fino a 5 profili.

Razer Viper 8KHz

Impugnature in gomma sono presenti ai due lati del mouse, in modo da rendere la presa il più stabile possibile. E piedini in 100% PTFE garantiscono la scorrevolezza. Molto importante anche il cavo di tipo Speedflex, che rende fluido qualsiasi tipo di movimento. Un cavo talmente flessibile che in certi momenti si avrà la sensazione di avere tra le mani una periferica wireless.

Razer Viper 8KHz viene venduto a un prezzo di €89,99. Per maggiori informazioni vi rimandiamo al sito di Razer.

Seguici sul nostro canale Instagram, tante novità in arrivo!

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
qwerty_8429 Gennaio 2021, 11:28 #1
faccio fatica a notar la differenza tra 125 hz e 1000 hz di polling. non dico che sian tutti come me, ma la maggior parte di quelli che comprerà sto mouse probabilmente non si accorgerebbe in un blind test della differenza con uno a 1000 hz
nickname8829 Gennaio 2021, 11:42 #2
Ridicolo !
8Khz sono inutili visto che i refresh del monitor sono molto più bassi.
Inoltre divertente vedere che propongono un 8Khz ma col filo che è più impattante
9joker629 Gennaio 2021, 12:42 #3

Nickname88

C'è un test fatto da Linus mi sembra, su un altro mouse a 8k e la differenza esiste , su monitor con alto refresh. Lo si cattura perfettamente con una videocamera in slowmotion. Poi dire che è utile è un altro discorso, ma empiricamente , la differenza con un pooling a 1000 esiste realmante.
aqua8429 Gennaio 2021, 12:55 #4
Originariamente inviato da: 9joker6
C'è un test fatto da Linus mi sembra, su un altro mouse a 8k e la differenza esiste , su monitor con alto refresh. Lo si cattura perfettamente con una videocamera in slowmotion. Poi dire che è utile è un altro discorso, ma empiricamente , la differenza con un pooling a 1000 esiste realmante.

Mi pare MATEMATICAMENTE OVVIO che tra 8.000 e 1.000 ci sia differenza.
Ma se per vedere questa differenza ci vuole lo slow motion... ma di che stiamo parlando??
9joker629 Gennaio 2021, 13:22 #5
Originariamente inviato da: aqua84
ma di che stiamo parlando??


Parliamo del mouse probabilmente...

E un po come per tutto il resto, marketing tecnologia ecc. Appena posso cambio mouse per un 8000hz, la differenza c'é in ogni caso.

E la somma che fa il totale. Io personalemente gioco un sacco, FPS principalmente. Se so che posso guadagnare qualche millisecondo e sulla connessione, sul monitor in refresh, sul mouse ecc, lo faccio volentieri .

Quindi per me benvenga.

Poi ognuno ha il diritto di fare cio che vuole!
nitro8929 Gennaio 2021, 13:55 #6
8KHz!!! direi fondamentale per tutti quelli che fanno tornei competitivi a livello internazionale (almeno 20 persone) /s
al13529 Gennaio 2021, 14:50 #7
Originariamente inviato da: nitro89
8KHz!!! direi fondamentale per tutti quelli che fanno tornei competitivi a livello internazionale (almeno 20 persone) /s


almeno 2.000.000 piu probabilmente ...
kliffoth29 Gennaio 2021, 19:10 #8
Originariamente inviato da: nickname88
Ridicolo !
8Khz sono inutili visto che i refresh del monitor sono molto più bassi.
Inoltre divertente vedere che propongono un 8Khz ma col filo che è più impattante


Logitech ha portato il suo sensore HERO da 16.000 a 25.600 ed ha UFFICIALMENTE dichiarato che 25.000 dpi sia poco pratico da usare per molti giocatori ma serve a mostrare le potenzialità del sensore HERO
[B]
https://blog.logitech.com/2020/09/1...g-dpi-offering/ [/B]

At 25,600 DPI, the HERO 25K sensor is the world’s first sub-micron level mouse sensor. While sub-micron is mostly impractical for most players to use, it reflects the performance potential of the HERO architecture and sensor performance.

Queste notizie sono molto di marketing (Logitech comunque ha aggiornato anche i vecchi mouse con HERO tramite aggiornamento firmware)...e se tu dovessi comprare oggi i 5 € in più per gli 8KHz probabilmente li metti
nickname8829 Gennaio 2021, 19:17 #9
Originariamente inviato da: 9joker6
C'è un test fatto da Linus mi sembra, su un altro mouse a 8k e la differenza esiste , su monitor con alto refresh. Lo si cattura perfettamente con una videocamera in slowmotion. Poi dire che è utile è un altro discorso, ma empiricamente , la differenza con un pooling a 1000 esiste realmante.
Il test di Linus è questo :
https://www.youtube.com/watch?v=gOQ...l=LinusTechTips
Momento 9:20

Da 2Khz in poi non si vede più nulla, deve fare lo ZOOM per vederne la distinzione, peccato che l'essere umano non è in grado di avere un controllo del movimento del mouse al millesimo di millimetro, quindi di cosa parliamo ?
Inoltre non è una reale prova sul campo !

Se il monitor si aggiorna 144 volte al secondo, vuol dire che 7856 refresh su 8000 non vengono visualizzati. Capita che vengano visualizzati dei micro movimenti nel momento in cui c'è il refresh del frame, ma parliamo veramente del ridicolo.

A livello di feeling conta di più la qualità del sensore e la scorrevolezza del mouse, che è minata dalla resistenza del filo quì.
nickname8829 Gennaio 2021, 19:23 #10
Originariamente inviato da: kliffoth
Logitech ha portato il suo sensore HERO da 16.000 a 25.600 ed ha UFFICIALMENTE dichiarato che 25.000 dpi sia poco pratico da usare per molti giocatori ma serve a mostrare le potenzialità del sensore HERO
[B]
https://blog.logitech.com/2020/09/1...g-dpi-offering/ [/B]

At 25,600 DPI, the HERO 25K sensor is the world’s first sub-micron level mouse sensor. While sub-micron is mostly impractical for most players to use, it reflects the performance potential of the HERO architecture and sensor performance.

Queste notizie sono molto di marketing (Logitech comunque ha aggiornato anche i vecchi mouse con HERO tramite aggiornamento firmware)...e se tu dovessi comprare oggi i 5 € in più per gli 8KHz probabilmente li metti
Io ho un G903 Hero, vedi un po' te.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^