Qualcomm rivela la nuova piattaforma Snapdragon 845 XR per visori di realtà virtuale e aumentata

Qualcomm rivela la nuova piattaforma Snapdragon 845 XR per visori di realtà virtuale e aumentata

Diversi produttori come Oculus e HTC baseranno su questa piattaforma i prossimi visori che non devono connettersi a un PC per funzionare

di pubblicata il , alle 19:21 nel canale Periferiche
QualcommSnapdragon
 

Qualcomm Snapdragon 845 Xtended Reality è una piattaforma importante nella misura in cui rimuove uno dei limiti storici dei visori di realtà virtuale: la necessità di connettersi al PC con un ingombrante cavo. La vedremo, tra gli altri visori, alla base di Oculus Go e di HTC Vive Focus, un headset indirizzato al mercato cinese.

Il processore Snapdragon 845 rappresenta una soluzione destinata ai dispositivi mobile che prende il posto di Qualcomm 835, processore già utilizzato con successo da più di 20 dispositivi basati sulla piattaforma XR. Una sigla con cui Qualcomm si riferisce contemporaneamente ai visori di realtà virtuale, aumentata e mista.

La nuova piattaforma, che verrà esaustivamente presentata al Mobile World Congress che si svolgerà la prossima settimana a Barcellona, affiancherà al processore Snapdragon 845 la GPU Adreno 630. Contempla, inoltre, un insieme di sensori e videocamere all'interno del visore che consentono il tracciamento e la riproduzione dei movimenti a sei gradi di libertà. Vi si trova anche un sistema definito SLAM (Simultaneous Localization and Mapping) che individua gli oggetti presenti nell'ambiente reale per integrarli all'interno della realtà virtuale. SLAM realizza il tracciamento sull'intera stanza e non ha bisogno di torrette o sensori esterni per funzionare.

A Barcellona sarà presente un "reference design" che i produttori come Oculus e HTC potranno studiare per elaborare le loro soluzioni basate sulla piattaforma Snapdragon 845 XR. Il sistema è in grado di processare 4 milioni di pixel per occhio, ovvero gestire due display da 2400 x 2400 pixel (per fare un esempio, HTC Vive Pro visualizza 1400 x 1600 pixel per occhio), il tutto al frame rate di 120 fps. Qualcomm promette prestazioni superiori del 30% rispetto alla precedente generazione e un'efficienza per la batteria anch'essa maggiorata del 30%.

Adreno 630 supporta il "Foveated Rendering", una tecnica di rendering che va progressivamente a ridurre i dettagli man mano che ci si allontana dalla regione foveale, mentre gli oggetti all'interno di quest'ultima vengono rifiniti con un maggior numero di dettagli. La tecnica di "Foveated Rendering" tiene traccia dei movimenti degli occhi dell'utente e concentra il dettaglio sulle aree osservate: le risorse di elaborazione vengono dunque spese dove e quando effettivamente servono, senza inutili dispersioni.

La piattaforma 845 include anche un processore di segnale digitale (DSP) per misurare, filtrare o comprimere segnali analogici, che viene utilizzato soprattutto per tracciare i movimenti delle mani. Questo è possibile grazie alle due telecamere che si trovano esteriormente rispetto al visore, mentre altre due sono all'interno e monitorano gli occhi come abbiamo detto al paragrafo precedente.

Qualcomm sta migliorando le sue tecnologie VR a ritmi sostenuti, e con la versione 845 gli utenti troveranno prestazioni migliori per il rendering e il tracciamento, oltre che per quanto riguarda le interazioni con le mani. Un grosso supporto deriva dalle partnership con compagnie come Google, Facebook e HTC, mentre un programma apposito permette alle startup di creare i contenuti in grado di sfruttare le dotazioni hardware presenti nel dispositivo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ciocia21 Febbraio 2018, 19:52 #1
" Il sistema è in grado di processare 4 milioni di pixel per occhio, ovvero gestire due display da 2400 x 2400 pixel (per fare un esempio, HTC Vive Pro visualizza 1400 x 1600 pixel per occhio), il tutto al frame rate di 120 fps. "

Ridicola questa affermazione. Si, potrà anche gestirli, ma cosa? Un menu di selezione, come gioco al massimo un tetris.
Giocare a 2400x4800 a 120fps, se lo sognano pure 2 1080Ti...
Univac21 Febbraio 2018, 22:02 #2
Cioe', fatemi capire:
- individua gli oggetti presenti nell'ambiente reale per integrarli all'interno della realtà virtuale
- realizza il tracciamento sull'intera stanza e non ha bisogno di torrette o sensori esterni per funzionare
- Il sistema è in grado di processare 4 milioni di pixel per occhio, ovvero gestire due display da 2400 x 2400 pixel
- "Foveated Rendering"
- bla bla bla... viene utilizzato soprattutto per tracciare i movimenti delle mani

..... per cortesia, chiunque abbia un vive/rift faccia un commento adeguato
Therinai21 Febbraio 2018, 22:42 #3
Originariamente inviato da: Univac
Cioe', fatemi capire:
- individua gli oggetti presenti nell'ambiente reale per integrarli all'interno della realtà virtuale
- realizza il tracciamento sull'intera stanza e non ha bisogno di torrette o sensori esterni per funzionare
- Il sistema è in grado di processare 4 milioni di pixel per occhio, ovvero gestire due display da 2400 x 2400 pixel
- "Foveated Rendering"
- bla bla bla... viene utilizzato soprattutto per tracciare i movimenti delle mani

..... per cortesia, chiunque abbia un vive/rift faccia un commento adeguato

Eccomi
Il commento adeguato è che questo tipo di visori sono ottimi per i video a 180 e 360° Ovviamente sotto i 199, ma giusto al lancio...
Univac22 Febbraio 2018, 09:14 #4
Mah, veramente il commento adeguato mi sembrava : "e supercazzora con scappellamento"
Ma vabe'

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^