offerte prime day amazon

Project Escher: più testine al lavoro in simultanea per minimizzare i tempi di stampa

Project Escher: più testine al lavoro in simultanea per minimizzare i tempi di stampa

Da Autodesk arriva un progetto che, sfruttando la presenza di più testine di stampa, punta minimizzare i tempi necessari per la produzione addittiva di pezzi di grandi dimensioni. Non solo, la tecnologia vuole applicarsi a macchine multistrumento

di pubblicata il , alle 11:09 nel canale Periferiche
Stampa 3DAutodesk
 


i3D Sixer

I tempi di stampa sono certamente uno dei punti critici delle attuali stampanti a filamento, sopratutto quando le dimensioni dei pezzi si fanno importanti o quando sono molti i pezzi stampati sullo stesso piatto. Tra tempi di estrusione e tempi di spostamento dell'estrusore si può facilmente sfondare il tetto delle decine di ore per pezzi particolarmente grandi stampati ad elevata risoluzione e qualità. Per la produzione di pezzi in serie (quindi tutti uguali) un'azienda italiana, la toscana i3D, propone la sua Sixer, in grado di stampare sei pezzi uguali in contemporanea sullo stesso piatto, grazie alla presenza sulla macchina di sei testine di stampa.

Ora da Autodesk arriva un progetto, che sempre sfruttando la presenza di più testine di stampa, punta invece a minimizzare i tempi necessari per la produzione addittiva di pezzi di grandi dimensioni. Autodesk è una software house e non sta pensando di realizzare una nuova stampante, ma con il suo Project Escher punta a rendere disponibile il software e le tecnologie per controllare una nuova generazione di stampanti 3D in cui i diversi estrusori siano in grado di lavorare in modo simultaneo allo stesso pezzo.

Il progetto non si limita alla stampa 3D, ma vuole creare il software di gestione di macchine di fabbricazione dotate di differenti tecnologie di produzione, abilitando quella che viene definita da uno dei tecnici Autodesk come 'produzione collaborativa' in cui diversi strumenti sono in grado di lavorare in modo simultaneo sullo stesso pezzo. Autodesk vede le macchine del futuro come delle piccole orchestre formate da diversi strumenti e sta cercando di creare con il suo software il direttore d'orchestra che sia in grado di dirigerli all'unisono.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
+Benito+25 Marzo 2016, 11:48 #1
io credo che il vero passo avanti si farà utilizzando un media liquido indurente con un emettitore UV, laser o comunque luce incorporato nella testina, in modo da avere una velocità ed una finitura molto più alte.
benderchetioffender25 Marzo 2016, 12:18 #2
Originariamente inviato da: +Benito+
io credo che il vero passo avanti si farà utilizzando un media liquido indurente con un emettitore UV, laser o comunque luce incorporato nella testina, in modo da avere una velocità ed una finitura molto più alte.


tipo la Carbon3D
https://www.youtube.com/watch?v=VTJq9Z5g4Jk

peccato che il guadagno in termini di semplicità meccanica (c'è solo un piatto da alzare), raffinatezza di estrusori e altro, verrà compensata dal costo del materiale grezzo, che presumo non regalino
+Benito+25 Marzo 2016, 16:05 #3
no tipo niente perchè non esistono. Dico stampanti a getto d'inchiostro solidificabile al volo.
RenatoT26 Marzo 2016, 15:07 #4
ci sono le PolyJet che sparano materiale come le stampanti ad inchiostro... pure a colori.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^