Philips presenta il monitor SuperWide 499P9H: 49'', VA, 5120 x 1440, HDR 400

Philips presenta il monitor SuperWide 499P9H: 49'', VA, 5120 x 1440, HDR 400

Philips ha annunciato una novità per il suo catalogo di monitor ultrawide, con il kit SuperWide 499P9H. Le specifiche tecniche sono parecchio interessanti

di pubblicata il , alle 12:41 nel canale Periferiche
Philips
 

Philips Brilliance 499P9H si basa su un pannello VA con aspect ratio di 32: 9, 49 pollici e risoluzione nativa di 5120 x 1440 Pixel (Dual Quad HD). Lo schermo presenta un raggio di curvatura di 1800R senza alcuna compromissione ai colori anche agli angoli di visione più importanti grazie alle performance della tecnologia VA.

Il monitor vanta la certificazione HDR 400 di VESA, il livello più basso attribuibile per le soluzioni HDR. Inoltre, è dotato di una webcam con tecnologia Pop-Up di Philips, che si nasconde quando non viene utilizzata, con supporto a Windows Hello per l'autorizzazione tramite riconoscimento facciale in meno di 2 secondi. A queste caratteristiche si sommano una docking station USB 3.1, una porta RJ45 per comunicazioni sicure tra dispositivi e dotazioni ergonomiche. Tra queste ultime, il supporto regolabile in altezza con funzioni di rotazione e inclinazione.

Abbiamo, ancora, montaggio VESA, tecnologia Flicker-Free e modalità LowBlue per ridurre l'affaticamento della vista. Per quanto riguarda le connessioni disponibili, troviamo una porta DisplayPort 1.4 e due HDMI 2.0b.

Date un occhio alla guida all'acquisto del monitor gaming
Philips promette "colori brillanti, ombre profonde e precisione nella gradazione del bianco", con particolare riferimento alle esigenze di CAD e grafici, architetti, ingegneri, fotografi che richiedono accuratezza del colore. Per i giocatori, invece, il monitor si avvale di tecnologia Adaptive Sync che funziona all'interno del range 48-70Hz.

Interessante anche la presenza di uno switch KVM, che permette di gestire due PC separati usando un unico setup monitor-tastiera-mouse. La funzionalità Multiview, invece, consente di suddividere la schermata in aree e gestire applicazioni in multitasking. Il monitor è dotato di jack per le cuffie, di altoparlanti integrati da 5 W e di porta USB-C, permettendo quindi di connettere tutte le periferiche della postazione PC. Philips Brilliance 499P9H è disponibile da gennaio 2019 con un prezzo suggerito di 1.099,00 euro.

Asus ha recentemente presentato la sua soluzione da 49 pollici, con taglio gaming e caratteristiche inferiori in termini di risoluzione e docking station.

  Philips Brilliance 499P9H
Tipo di pannello VA LCD
Retroilluminazione W-LED
Dimensioni del pannello 48.8"/124 cm
Rivestimento schermo Anti-riflesso, 2H, Haze 25%
Area di visione effettiva 1193,5 (H) x 335,7 (V) mm con curvatura 1800 R
Aspect ratio 32:9
Risoluzione ottimale 5120 x 1440 @ 60 Hz
Densità di pixel 109 PPI
Tempo di risposta (tipico) 5 ms da grigio a grigio
Luminosità 450 cd/m²
Rapporto di contrasto (tipico) 3000:1
SmartContrast 80,000,000:1
Pixel pitch 0.233 x 0.233 mm
Angolo di visione 178º (H)/178º (V), @ C/R > 10
Miglioramento dell'immagine SmartImage, Flicker-free
Colori visualizzabili 16,7 M
Gamut Colore (tipico) NTSC 103%, sRGB 121%*, Adobe RGB 91%
HDR Certificazione DisplayHDR 400 (DP/HDMI)
Frequenza di scansione 30–230 kHz (H)/48–70 Hz (V); Adaptive sync (for HDMI/DP)
SmartUniformity 97~102%
Delta E < 2
Ingressi DisplayPort 1.4 x 1, HDMI 2.0 b x 2, USB-C 3.1 Gen 2 x 1 (upstream, potenza erogata fino a 65 W)
HDCP HDCP 2.2 (HDMI/DP/USB-C)
USB USB 3.1 x 1 (upstream), USB 3.1 x 3 (downstream con x 1 fast charge B.C 1.2)
Audio (In/Out) Uscita per le cuffie
RJ45 Ethernet LAN (10M/100M/1G)
Consumi Fino a 65 W (5 V/3 A; 9 V/3 A; 10 V/3 A;12 V/3 A; 15 V/3 A; 20 V/3.25 A)
Altoparlanti integrati 5 W x 2
Webcam integrata Videocamera FHD da 2.0 megapixel con microfono e indicatore LED (per Windows 10 Hello)

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Marko#8830 Gennaio 2019, 14:41 #1
Da quando i VA hanno angoli di visuale così validi da rendere sensato un monitor del genere? Io ho avuto un 32" (piatto) e già solo in utilizzo da 80cm si vedevano degli aloni che sparivano andando a un metro e mezzo, quindi erano questione di angolo...su un 49", anche se curvo, ci vuole un IPS, con buona pace per il contrasto.
Fermo restando che trovo insensato questo rapporto di aspetto ma questo è soggettivo.
My 2 cent.
calabar30 Gennaio 2019, 15:05 #2
I VA hanno sempre avuto ottimi angoli di visuale, non sono certo TN.
Magari quello che hai provato non era di buona qualità.

Piuttosto il range di frequenza per active sync mi sembra un po' limitato, con quel rapporto min/max si hanno problemi con bassi frame rate.
Maxt7530 Gennaio 2019, 15:44 #3
Per chi gioca è utile solo come impatto visivo i primi 10 secondi sulla scrivania. Passato l'entusiasmo, poi si fanno i conti con le specifiche tecniche.
Marko#8830 Gennaio 2019, 16:02 #4
Originariamente inviato da: calabar
I VA hanno sempre avuto ottimi angoli di visuale, non sono certo TN.
Magari quello che hai provato non era di buona qualità.

Piuttosto il range di frequenza per active sync mi sembra un po' limitato, con quel rapporto min/max si hanno problemi con bassi frame rate.


I VA sono una via di mezzo fra TN ed IPS. Quello che ho avuto era un Samsung U32H850, a me ha fatto cagare ma è reputato piuttosto valido.
calabar30 Gennaio 2019, 19:00 #5
@Marko#88
Non so cosa tu intenda con "via di mezzo", i VA sono la terza grande famiglia dei pannelli LCD e non hanno mai avuto nulla da invidiare agli IPS, anzi su certi aspetti si sono dimostrati sempre superiori (i neri per esempio), pagando naturalmente su altri (come le latenze, se non erro, ma non certo sugli angoli di visuale).
C'è anche da dire che negli ultimi anni, grazie al mercato mobile, gli investimenti sugli IPS sono stati maggiori e forse hanno fatto qualche passo avanti in più, ma non definirei affatto i VA come un gradino sotto gli IPS, la differenza può farla naturalmente il singolo pannello.
thecatman30 Gennaio 2019, 20:23 #6
mi piacerebbe vedere una comparativa tra questo e il crg9 samsung
Marko#8830 Gennaio 2019, 23:31 #7
Originariamente inviato da: calabar
@Marko#88
Non so cosa tu intenda con "via di mezzo", i VA sono la terza grande famiglia dei pannelli LCD e non hanno mai avuto nulla da invidiare agli IPS, anzi su certi aspetti si sono dimostrati sempre superiori (i neri per esempio), pagando naturalmente su altri (come le latenze, se non erro, ma non certo sugli angoli di visuale).
C'è anche da dire che negli ultimi anni, grazie al mercato mobile, gli investimenti sugli IPS sono stati maggiori e forse hanno fatto qualche passo avanti in più, ma non definirei affatto i VA come un gradino sotto gli IPS, la differenza può farla naturalmente il singolo pannello.


I VA hanno dalla loro il miglior contrasto, di solito nativamente triplo rispetto agli IPS. Ma come angoli sono sotto (ma ovviamente sopra ai TN). È così nei monitor ed è così anche nei televisori, i VA sono preferibili per contrasto ma non per angoli.
Fos01 Febbraio 2019, 23:32 #8
Originariamente inviato da: Marko#88
I VA hanno dalla loro il miglior contrasto, di solito nativamente triplo rispetto agli IPS. Ma come angoli sono sotto (ma ovviamente sopra ai TN). È così nei monitor ed è così anche nei televisori, i VA sono preferibili per contrasto ma non per angoli.
Per me anche per la naturalezza dei colori, visto che quelli degli IPS sembrano "solidi" e con problemi di saturazione.

Il miglior contrasto è implicito nelle differenze tra le due tecnologie: Gli IPS soffrono di backlight a prescindere, hanno sempre quel grigetto che trapassa lo schermo, per mitigare il problema possono essere applicati filtri tra l'illuminazione e lo schermo, ma la cosa abbassa notevolmente la luminosità, e comunque, di solito non succede nei monitor da gaming, e la resa continua ad essere inferiore ai VA.
Nei VA, in pratica quando non passa nulla... non passa nulla (no il backlight che molti sembrano ignorare).

Gli angoli di visione degli IPS sono i migliori, sempre finché a schermo ci sono immagini "piene", perché quando si affacciano gli scuri il fenomeno del backlight esce in tutto il suo splendore, chiamando l'amico glow...

Per i tempi di risposta, non è da ieri che si trovano pannelli VA 144Hz con tempi dichiarati di 1ms (sarà parecchio approssimativo, ma visto che avanza...).

Gli IPS inducono ad usare ReSade, proprio per mitigare la nebbiolina sempre presente appena l'immagine si scurisce un po', e gli effetti che aiutano solitamente limitano la gamma dinamica (tipo levels). Altra cosa strana è considerare i TN peggiori degli IPS a prescindere sul nero, quando il backlight falsa completamente il paragone, rendendo impossibile spegnere un grigio scuro sopra un nero in determinati pattern.

Ricordo un amico che mi diceva: Possibile che non controllino mai la luminosità dei giochi, e che per questo io sia costretto ad intervenire con ReShade? Era talmente convinto che l'IPS fosse il top, che non considerava alternative. Assurdo! Usi un buon pallello VA, e ReShade serve per qualche eccezione e/o per aggiungere, invece che per togliere...

Per come la vedo io, insomma: Ormai gli angoli di visione dei VA sono più che sufficienti (mica mi metto di traverso quando uso il monitor, poi ci sono ottimi 32 1440p curvi in cui praticamente il problemino scompare), i colori mi sembrano la giusta via di mezzo tra lo slavato dei TN e il solido degli IPS (provateci Sunset Overdrive, poi andate a cercare un preset...), e sul nero e conseguente contrasto non c'è prorpio paragone.

Gli IPS sono più fumo (grigio come dovrebbe essere il nero) che altro, solo che i colori brillanti e gli angoli di visione (farlocchi con l'oscurità hanno portato a sopravvalutarli.

Io la vedo così.
Marko#8802 Febbraio 2019, 09:35 #9
Originariamente inviato da: Fos
Per me anche per la naturalezza dei colori, visto che quelli degli IPS sembrano "solidi" e con problemi di saturazione.

Il miglior contrasto è implicito nelle differenze tra le due tecnologie: Gli IPS soffrono di backlight a prescindere, hanno sempre quel grigetto che trapassa lo schermo, per mitigare il problema possono essere applicati filtri tra l'illuminazione e lo schermo, ma la cosa abbassa notevolmente la luminosità, e comunque, di solito non succede nei monitor da gaming, e la resa continua ad essere inferiore ai VA.
Nei VA, in pratica quando non passa nulla... non passa nulla (no il backlight che molti sembrano ignorare).

Gli angoli di visione degli IPS sono i migliori, sempre finché a schermo ci sono immagini "piene", perché quando si affacciano gli scuri il fenomeno del backlight esce in tutto il suo splendore, chiamando l'amico glow...

Per i tempi di risposta, non è da ieri che si trovano pannelli VA 144Hz con tempi dichiarati di 1ms (sarà parecchio approssimativo, ma visto che avanza...).

Gli IPS inducono ad usare ReSade, proprio per mitigare la nebbiolina sempre presente appena l'immagine si scurisce un po', e gli effetti che aiutano solitamente limitano la gamma dinamica (tipo levels). Altra cosa strana è considerare i TN peggiori degli IPS a prescindere sul nero, quando il backlight falsa completamente il paragone, rendendo impossibile spegnere un grigio scuro sopra un nero in determinati pattern.

Ricordo un amico che mi diceva: Possibile che non controllino mai la luminosità dei giochi, e che per questo io sia costretto ad intervenire con ReShade? Era talmente convinto che l'IPS fosse il top, che non considerava alternative. Assurdo! Usi un buon pallello VA, e ReShade serve per qualche eccezione e/o per aggiungere, invece che per togliere...

Per come la vedo io, insomma: Ormai gli angoli di visione dei VA sono più che sufficienti (mica mi metto di traverso quando uso il monitor, poi ci sono ottimi 32 1440p curvi in cui praticamente il problemino scompare), i colori mi sembrano la giusta via di mezzo tra lo slavato dei TN e il solido degli IPS (provateci Sunset Overdrive, poi andate a cercare un preset...), e sul nero e conseguente contrasto non c'è prorpio paragone.

Gli IPS sono più fumo (grigio come dovrebbe essere il nero) che altro, solo che i colori brillanti e gli angoli di visione (farlocchi con l'oscurità hanno portato a sopravvalutarli.

Io la vedo così.


Purtroppo il VA che ho provato io non era proprio perfetto come lo descrivi. Colori falsi (ma è un Samsung, è normale), glow ben presente, nero si migliore ma anche con meno dettagli visibili nelle scene scure.
Sono convinto che ci siano VA che fanno mangiare la polvere agli IPS, io mi riferisco a ciò che ho provato io.
Non ti nego che il grigione degli IPS mi sta abbastanza sulle balle anche a me
Davis504 Febbraio 2019, 10:00 #10
32:9... spendere 1100 euro per avere due monitor da 200 euro "incollati" insieme... non so quanto possa piacere...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^