Periferiche USB 3.0 in forte crescita nei prossimi anni

Periferiche USB 3.0 in forte crescita nei prossimi anni

Lo standard USB 3.0 tarda ad imporsi, ma per il 2014 le stime ne prevedono una massiccia diffusione in tutto il mercato

di pubblicata il , alle 09:21 nel canale Periferiche
 

La diffusione di periferiche compatibili con lo standard USB 3.0, noto anche con il nome di SuperSpeed USB, raggiungerà un picco di 1,7 miliardi di dispositivi nel corso dell'anno 2014, secondo quanto evidenziato in una ricerca In-Stat. La crescita è decisamente esponenziale, considerato come nel corso del 2010 il numero complessivo di dispositivi compatibili abbia raggiunto la soglia di 14 milioni.

La relativamente lenta diffusione di questo standard, quantomeno inizialmente, è stata legata alla scelta di Intel e di AMD di non integrare direttamente all'interno dei propri chipset per schede madri desktop e notebook un controller USB 3.0. I produttori di sistemi si sono quindi dovuti rivolgere a chip di terze parti, con un incremento dei costi che ha ovviamente limitato la diffusione.

Nel momento in cui il controller USB 3.0 verrà pienamente integrato all'interno delle architetture chipset, divenendo quindi un elemento base nella configurazione di qualsiasi PC, il numero di periferiche compatibili aumenterà in modo considerevole, ma sino ad allora USB 3.0 continuerà a restare una interfaccia riservata a un numero ridotto di utenti.

SuperSpeed USB permette di ottenere tangibili incrementi prestazionali rispetto al tradizionale standard USB 2.0. La superiore velocità di trasmissione dei dati, tanto in scrittura quanto in lettura, si rivela essere particolarmente utile nel momento in cui si utilizzano periferiche di storage quali memorie flash o hard disk esterni, verso le quali transitano un elevato quantitativo di dati e le cui capacità di archiviazione stanno crescendo costantemente.

La diffusione di periferiche USB 3.0 non porrà comunque un freno alla diffusione di prodotti USB 2.0 e USB 1.1; per l'anno 2014 la maggior parte di dispositivi USB resterà ancora basata su standard 2.0, mentre la diffusione di quelli 1.1 continuerà a restare attorno a quota 500 milioni, ovviamente per tipologie di prodotti per i quali una banda ridotta non rappresenti un limite evidente.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
DT8423 Dicembre 2010, 09:33 #1
"Periferiche USB 3.0 in forte crescita nei prossimi anni".

Ma non mi dire...
Paganetor23 Dicembre 2010, 09:55 #2
spero bene!
kellone23 Dicembre 2010, 09:56 #3
Già.... abbastanza ovvia come notizia.

In effetti non vedo l'ora di fare il salto di piattaforma, più che per le maggiori capacità computazionali per la maggiore velocità di trasferimento dati della USB 3.0.

Con la videocamera fullhd ogni ora di girato sono 8Gb..... quando sposto un pò di roba devo lasciare delle mezz'ore gli HDD a lavorare.
GabrySP23 Dicembre 2010, 10:01 #4
Thanks for the info, Captain Obvious
al13523 Dicembre 2010, 10:10 #5
ci credo la usb 2 è al limite del preistorico... felice di avere un disco esterno usb3 e mobo con almeno un paio di usb 3... altrimenti davo di matto nel trasferire contenuti hd ...
CarmackDocet23 Dicembre 2010, 10:15 #6

Certo ke...

...sopo proprio forti questi analisti!

Io azzardo... nei prossimi anni ci sarà pure una forte crescita di SSD con interfaccia SATA3... e sk video PCI-Express 3.0 !!!

:-)))
thedoctor196823 Dicembre 2010, 10:27 #7

preferisco il power on esata

ho acquistato una banalissima scheda alimentata dal pc ed un cavetto con dati e alimentazione e posso utizzare gli hard disk sata da 3,5" senza alimentazione esterna, trovate tutto su ebay a circa 15 euro
rb120523 Dicembre 2010, 10:46 #8
Originariamente inviato da: thedoctor1968
ho acquistato una banalissima scheda alimentata dal pc ed un cavetto con dati e alimentazione e posso utizzare gli hard disk sata da 3,5" senza alimentazione esterna, trovate tutto su ebay a circa 15 euro


Bella, e se poi devi portare i tuoi dati su un altro computer, magari un portatile anzianotto o economico senza nemmeno il connettore eSata?

Per carità, l'eSata è economico e performante, e lo uso io stesso per il backup, ma per quanto riguarda comodità d'uso e diffusione, l'USB è un'altro pianeta.
OldDog23 Dicembre 2010, 12:42 #9
Originariamente inviato da: kellone
Già.... abbastanza ovvia come notizia.

Non è detto. Ricordo che Intel continua a spingere Lightpeak e, non a caso, ritarda l'adozione di una USB 3.0 pronta da tempo.
E' di una settimana fa la notizia qui su HWupgrade del passaggio al rame del LightPeak, probabilmente per risparmiare in tempi di sviluppo e materiali.

Potrebbe sempre capitare come con la Firewire: ottima connessione soffocata da considerazioni commerciali e spinte di alcune aziende.

In realtà questo annuncio, invece che scontato, mi sembra di quelli che cercano di auto-predirsi; se fai girare abbastanza la voce che la USB 3.0 è la connessione del futuro alcune persone cominceranno a crederci "perché lo dicono tutti (ma nessuno nota che c'è scritto "entro il 2014"? in tre anni può ribaltarsi il mondo dell'IT).
totalblackuot7523 Dicembre 2010, 14:13 #10
cmq i chip di terze parti come quelli nec costano pochissimo 5-6 dollari,un incrememnto di costo davvero irrisorio....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^