Nuova tecnologia LCD da Sharp

Nuova tecnologia LCD da Sharp

Sharp realizza un display con memoria, in grado di abbattere il consumo energetico. Già pronto per cellulari e dispositivi portatili

di pubblicata il , alle 14:02 nel canale Periferiche
Sharp
 

Novità nel campo LCD da Sharp: il colosso statunitense ha infatti annunciato una nuova tecnologia per la produzione di display che promette interessanti vantaggi dal punto di vista del risparmio energetico. L'approccio di Sharp è abbastanza semplice: evitare che per la composizone di un'immagine sia necessario dover riscrivere completamente il contenuto del display.

I normali display, infatti, hanno bisogno di ridisegnare completamente il contenuto dello schermo nel passaggio da un frame al successivo, con una frequenza di 50 o 60Hz. Ciò accade in ogni caso, anche se tra un frame ed il successivo varia solo una piccola porzione dell'immagine.

Nella pratica i ricercatori di Sharp sono stati in grado di realizzare di un display ove ciascun pixel è provvisto di una piccola circuiteria di memoria, in grado di salvare l'informazione necessaria. Per questo motivo il display è in grado di ridisegnare solamente i pixel nei quali è variata l'informazione. In questo modo il consumo energetico è in media pari ad 1/130 rispetto a quanto possibile con uno schermo realizzato con le tecnologie tradizionali.

A titolo di riferimento uno schermo Memory LCD da 1,35 pollici consuma circa 15 microwatt in condizioni operative, dove un LCD tradizionale di dimensioni identiche consuma circa 2 mW per realizzare l'immagine. Il nuovo Memory LCD sarebbe inoltre in grado di fornire una migliore qualità di immagine.

Per via del ridottissimo consumo energetico, una piccola cella fotovoltaica sarebbe in grado di fornire l'energia necessaria per il funzionamento del Memory LCD. Il nuovo tipo di display rappresenta inoltre una soluzione ideale per piccoli dispositivi portatili, come orologi da polso, cardifrequenzimetri e via discorrendo. Un sistema di questo tipo potrebbe essere realizzato senza alcuna batteria grazie all'impiego di una cella fotovoltaica come fonte energetica.

I sample del nuovo Memory LCD sono già disponibili a partire dal secondo trimestre 2009. Secondo alcune informazioni, inoltre, il cellulare Sharp 934H introdotto sul mercato giapponese lo scorso mese sarebbe già dotato di questo nuovo tipo di display.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

32 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bracco_baldo22 Giugno 2009, 14:10 #1
si così torneremo indietro di 10 anni, tempi di risposta astronomici e spessore del display quadrupli... a parte che dire che un LCD si aggiorna a 60Hz è sbagliatissimo, non si aggiornano come i CRT gli LCD
Zerk22 Giugno 2009, 14:18 #2
@ bracco_baldo

Fonte?
Spiegazioni?
ndwolfwood22 Giugno 2009, 14:21 #3
@ bracco_baldo
"per cellulari e dispositivi portatili"
... a quanti interessa il tempo di risposta dell'LCD del proprio cellulare?
bs8222 Giugno 2009, 14:25 #4
veramente è più giusto dirlo di un LCD che di un CRT, visto che l'intero schermi viene ridisegnato tot volte al secondo, mentre nel crt viene disegnato a righe

E cmq di questa tecnologia, quella di far il refresh solo dei pixel che effettivamente cambiano, come avviene già in alcuni modelli di schermi giganti tipo quelli per gli stadi... se ne parlò ancora tempo fa... beh bella news che venga applicata anche a lcd normali o ai cell!

Poi bisogna vedere il rapporto tra il risparmio energetico e l'effettiva "ergonomia" di questi memory lcd..
demon7722 Giugno 2009, 14:25 #5
Io non sarei così pessimista..
Cominciamo a dire che una tecnologia simile può far comodo in moltissime situazioni dove non è obbligatorio avere tempi di risposta da 2ms e per quanto riguarda lo spessore non penso abbia tutta questa importanza che una tv misori 5cm invece di 2..
Solo qualche anno fa una TV era minimo 35 cm..
Damage9222 Giugno 2009, 14:26 #6
non ho afferrato la parte della cella fotovoltaica: vorrebbero integrarla nel pixel???
maurizio8522 Giugno 2009, 14:28 #7
per la redazione...
"dove un LCD tradizionale di dimensioni identiche consuma circa 2 mV "

credo si parli di 2 mW = 2 milliWatt (potenza) e non di 2 mV = 2 milliVolt (tensione)
gas7822 Giugno 2009, 14:28 #8
dove un LCD tradizionale di dimensioni identiche consuma circa 2 mV


ovviamente saranno 2 mW.. giusto ?
maurizio8522 Giugno 2009, 14:30 #9
Originariamente inviato da: gas78
ovviamente saranno 2 mW.. giusto ?

Sicuramente
nudo_conlemani_inTasca22 Giugno 2009, 14:35 #10
Se funziona da come è stato descritto.. gaudio, tripudio!

Un colpo di coda.. da Sharp. Grandi!

Parola d'ordine: tecnologia utile (adottare in massa)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^