Microsoft Arc Touch Mouse, appiattito o curvo?

Microsoft Arc Touch Mouse, appiattito o curvo?

Microsoft Arc Touch Mouse viene presentato ufficialmente: una soluzione caratterizzata da un design particolare e di una superficie tattile al posto della classica rotella di scorrimento

di pubblicata il , alle 14:51 nel canale Periferiche
Microsoft
 

Diverse settimane fa avevamo riportato con questa notizia le prime immagini del nuovo mouse Microsoft: la soluzione è stata presentata in via ufficiale nel corso della giornata di ieri. Microsoft Arc Touch Mouse segue quella scia tracciata dal predecessore Arc, la soluzione introdotta due anni fa da Microsoft e caratterizzata da un design innovativo a forma proprio di arco.

Microsoft Arc

La nuova proposta di Microsoft riprende in parte quel design che aveva contraddistinto la prima versione di Arc, affiancando però importanti e sensibili modifiche: la proposta sarà infatti dotata di una zona sensibile al tocco. Microsoft elimina così la rotella di scroll in favore di una striscia tattile per provare a cambiare il modo con cui, buona parte degli utenti, scorre le pagine web. La zona sensibile al tocco è inoltre dotata di tre tasti a pressione che: due dedicati alle funzioni pag up e pag down, e un terzo configurabile a seconda dello scenario di utilizzo. Per rendere l'esperienza di utilizzo più simile possibile alla vecchia rotella, la zona tattile è dotata di un'interfaccia aptica, capace di simulare grazie ad una vibrazione, gli scatti che l'utente avvertirebbe utilizzando il mouse a rotella tradizionale.

Microsoft Arc

Come è possibile osservare dalle immagini proposte il nuovo mouse Microsoft può essere acceso curvandolo e spento appiattendolo. Il Microsoft Arc Touch Mouse è prodotto con la tecnologia BlueTrack che caratterizza buona parte degli ultimi mouse presentati dal colosso di Redmond. Per il collegamento è invece necessario appoggiarsi ad un micro-trasmettitore USB. La nuova soluzione di Microsoft sarà in commercio a partire dal mese di Novembre con un costo finale di 64,90 euro. Secondo i dati forniti dalla società, la soluzione, alimentata da due batterie di tipo AAA garantirebbe fino a sei mesi di autonomia.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
StIwY02 Settembre 2010, 14:57 #1
Se si vuol far venire l'artrite alla mano quello piatto è perfetto
amagriva02 Settembre 2010, 15:03 #2

Artrite...

Mi sa che l'artrite ce l'hai già... Prova a scrollare fino alla fine l'articolo così leggi che è piatto quando è spento...
Bello&Monello02 Settembre 2010, 15:21 #3
interessante... si inizia a vedere qualche prodotto da "fantascienza"... sarei curioso di vedere se è comodo con l'uso prolungato...

altra cosa.. quanta forza ci vorrà per appiattirlo? altrimenti non vorrei schiacciarlo col peso della mano mentre gioco... allora lì mi innervosirei un pò...
Balzy02 Settembre 2010, 15:31 #4
Secondo me è scomodissimo per giocare. E' un ottimo mouse per i portatili. Lo infili in borsa o in valigia che è piatto, e quando ti serve lo incurvi e si accende. Mica male.
Malek8602 Settembre 2010, 15:33 #5
Mah... secondo me, per 65€, potrebbe almeno avere una batteria dedicata. Che fra l'altro aiuterebbe in termini di piattezza, visto che una batteria AAA ha comunque un discreto spessore, rispetto ad esempio a quella di un telefonino.
Human_Sorrow02 Settembre 2010, 15:35 #6
Ma dove c'è scritto che è per giocare ??
th3o|dm4n02 Settembre 2010, 15:37 #7
http://www.apple.com/it/magicmouse/

sono comunque cuorioso di vedere come lo hanno implementato... spero non sia una brutta copia del magic mouse apple
Originariamente inviato da: Balzy
Secondo me è scomodissimo per giocare. E' un ottimo mouse per i portatili. Lo infili in borsa o in valigia che è piatto, e quando ti serve lo incurvi e si accende. Mica male.
infatti non è stato presentato come mouse da gaming... stupendi questi commenti

è un pò come andare sul sito dei free climber e dire, riferendosi ad un'imbragatura, "ehy ma non va bene per fare paracadutismo!".
Balzy02 Settembre 2010, 15:37 #8
Da nessuna parte c'è scritto che è per giocare, si facevano solo ipotesi.

L'idea della batteria dedicata effettivamente non era male, però la mia esperienza in mouse wireless ha portato a preferire quelli con le batterie stilo, più che altro perché quando si esauriscono le cambi direttamente.
Dave8302 Settembre 2010, 15:45 #9
Originariamente inviato da: Balzy
Da nessuna parte c'è scritto che è per giocare, si facevano solo ipotesi.

L'idea della batteria dedicata effettivamente non era male, però la mia esperienza in mouse wireless ha portato a preferire quelli con le batterie stilo, più che altro perché quando si esauriscono le cambi direttamente.


Sarà ma io (e penso un pò tutti) la penso all'opposto.
La batterie stilo sono scomode, perchè vanno sempre sostituite o ricaricate.
Invece le batterie dedicate, da ricaricare con l'apposita base del mouse, sono stracomode, in quanto oramai durano moltissimo e una volta finito di usare il pc, appoggi il mouse nella sua base e si ricaricano... meglio di così...
Balzy02 Settembre 2010, 15:50 #10
Ma tu devi pensare all'utilizzo del mouse per una persona che lo usa in ambito portatile. Molto meglio avere un paio di batterie stilo sempre pronte nella borsa, che in caso di necessità cambi subito, che una base di ricarica.

La vera utilità poteva essere quella di far caricare il mouse via usb, al massimo. Come l'ultimo mouse della Logitech.

th3o|dm4n, così come è stupendo mostrare un mouse della Apple che non ha niente nemmeno di simile all'Arc Mouse, della serie "convivo ogni giorno con la coerenza, ma mi diverto ad ignorarla".

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^