Matrox annuncia Extio F1220

Matrox annuncia Extio F1220

Matrox Graphics ha annunciato un nuovo modello di Remote Graphics Unit, che consente di utilizzare periferiche quali monitor e tastiera lontani da dove si trova il sistema

di pubblicata il , alle 11:08 nel canale Periferiche
 

Matrox Graphics ha annunciato la prossima disponibilità di Extio F1220, il nuovo modello di Remote Graphics Unit (RGU) che consente di separare il sistema pc dalle periferiche, potendo così operare distante fino a 250 metri dal computer host con uno o due schermi, audio, due porte FireWire IEEE 1394, fino a 6 dispositivi USB, come ad esempio tastiera e mouse. La linea Extio è stata lanciata l'anno passato, alla fine del mese di febbraio, con il modello F1400 del quale abbiamo parlato in questo focus.

“Extio F1220 arricchisce la gamma dell’offerta Matrox in ambiente split-computing per aree applicative quali mission-critical, media creation, broadcast, control room e digital signage,” afferma Alan Vandenbussche, Vice President Sales & Marketing, Matrox Graphics Inc. "La serie Extio rappresenta un’alternativa alle datate tecnologie KVM Extension e DVI Extension, grazie alla maggiore flessibilità, prestazioni più elevate e migliore integrazione.”

Extio F1220 prevede supporto a uno o due monitor digitali o analogici a risoluzioni fino a 1920 x 1200 per ciascuna uscita ed è provvisto di 128MB di memoria grafica e chip grafico progettato da Matrox. La RGU Extio F1220 è collegata, tramite cavo standard a fibra ottica multi-mode con connettori Dual-LC, ad una scheda Matrox Extio adapter card (su bus PCI o PCI-Express) inserita nello slot della workstation o del server. I driver per i prodotti serie Extio includono il supporto per il formato Pivot, PowerRes per il supporto di display widescreen ed il supporto di risoluzione stretched e indipendente.

Per maggiori informazioni su Matrox Extio F1220 rimandiamo al sito ufficiale di Matrox Graphics.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta pi interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

29 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7724 Gennaio 2007, 11:40 #1

BELLO!

Un cavo ottico con una banda enorme per consentire il passaggio di tutti i segnali audio, video e dati..
Davvero un'ottima idea!

Con questo sistema (e magari qualche miglioria ancora) si completa l'idea del pc "centrale" che ospita tutti i pc virtuali degli utenti

Immagino un macchina multicore di domani, con enormi quantità di ram e dischi in catena raid (esattamente come un server ma con in più una elevata potenza grafica) che ospita tutti i pc virtuali degli utenti, i quali possono accedervi da diversi terminali sparsi per casa e collegati alla macchina centrale tramite una tecnologia simile.

Non vedo l'ora!
gianly198524 Gennaio 2007, 11:40 #2
Immaginate un pc con cpu e gpu super overclockate raffreddate da ventolone rumorose come elicotteri e voi che giocate nel silenzio più assoluto dall'altra parte della casa Peccato che suppongo che la gpu usata sia quella integrata nell'aggeggio e non quella del computer...
Elbryan24 Gennaio 2007, 11:54 #3
peccato che non sia wireless
Freeride24 Gennaio 2007, 12:07 #4
Originariamente inviato da: demon77
Un cavo ottico con una banda enorme per consentire il passaggio di tutti i segnali audio, video e dati..
Davvero un'ottima idea!

Con questo sistema (e magari qualche miglioria ancora) si completa l'idea del pc "centrale" che ospita tutti i pc virtuali degli utenti

Immagino un macchina multicore di domani, con enormi quantità di ram e dischi in catena raid (esattamente come un server ma con in più una elevata potenza grafica) che ospita tutti i pc virtuali degli utenti, i quali possono accedervi da diversi terminali sparsi per casa e collegati alla macchina centrale tramite una tecnologia simile.

Non vedo l'ora!


Si ritorna ai mainframe degli anni 70 praticamente!
Gho5724 Gennaio 2007, 12:08 #5
Bene, posso tenere il procio overcloccato fuori sul poggiolo finalmente!

0 db yasdyasdasd
Freeride24 Gennaio 2007, 12:09 #6
Bisogna ammettere che alla matrox sono dei grandi, hanno saputo rinnovarsi e inventarsi nuove nicchie di mercato. Manca il videocitofono cellulare wifi e sono a posto!
Freeride24 Gennaio 2007, 12:11 #7
Originariamente inviato da: Gho57
Bene, posso tenere il procio overcloccato fuori sul poggiolo finalmente!

0 db yasdyasdasd

Occhio a rientrare nei decibel altrimenti i condomini chiamano la asl e te lo fanno togliere come con i condizionatori rumorosi!
riaw24 Gennaio 2007, 12:13 #8
bisogna ammettere che è un buon modo per spendere 2500+iva.
lucusta24 Gennaio 2007, 12:27 #9
il cavo ottico ha 200MB/s di transfer-rate (100 in up, 100 in down), e in effetti questa tecnologia non e' altro che 2 PC con remote desktop un po' particolare , avendo inserito protocolli proprietari per ieee 1394 e usb e multimonitor.
stessa cosa dovrebbe fare RD6 di Vista (tranne che per le ieee1394).

dal punto di vista puramente tecnico, con una banda full duplex da 1Gbit, il 2D e' poco piu' lento di quello che si avrebbe con la workstation che ospita il server; per il 3D o la visualizzazione di filmati ad elevati frame, dipende esclusivamente dalla CPU, in quanto, se non hanno demandato il compito alla GPU, il carico di lavoro per generare 25/30 frame a pieno schermo con il driver virtuale e' nell'ordine di potenza del quad Intel, sia server che client.

il 3D accellerato non credo sia stato implementato, quindi nessun gioco, e la visualizzazione di filmati coperti da copyright non e' effettuabile, in quanto gia' il CSS ne impediva la visione in remoto con i piu' diffusi player software.
CoreDump24 Gennaio 2007, 12:44 #10
Originariamente inviato da: Freeride
Si ritorna ai mainframe degli anni 70 praticamente!


E che cè di strano ?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^