LG svela il primo monitor 4K al mondo con supporto al FreeSync

LG svela il primo monitor 4K al mondo con supporto al FreeSync

I coreani svelano il primo monitor con FreeSync al mondo in grado di supportare una risoluzione massima di 3840x2160. Il pannello è però un IPS e non rappresenta quindi la soluzione ideale per gli amanti degli sparatutto frenetici

di pubblicata il , alle 14:35 nel canale Periferiche
LGAMD
 

LG ha appena annunciato un nuovo monitor da 27" a risoluzione 4K (3840x2160 pixel) che si contraddistingue nel mercato per il pieno supporto alle tecnologie AMD FreeSync. L'obiettivo della tecnologia è quello di eliminare il tearing senza presentare le latenze tipiche del V-Sync. Il tutto riuscendo al tempo stesso a riprodurre il singolo fotogramma nel minor tempo possibile una volta che viene renderizzato dalla GPU (qui abbiamo spiegato nel dettaglio la tecnologia paragonandola alla G-SYNC di NVIDIA).

LG 27MU67

FreeSync è compatibile con le schede della famiglia Radeon più recenti, ed è un'alternativa diretta al G-SYNC che NVIDIA ha svelato qualche tempo addietro. Per quanto riguarda il monitor, il nuovo LG 27MU67 si basa su un pannello LCD IPS da 27" a risoluzione 4K, con una latenza di 5ms (GTG) e un'ottima luminosità massima di 300nit. Sono ottimi anche i valori relativi alla riproduzione dei colori, con il 99% di copertura del gamut Adobe sRGB e calibrazione di fabbrica.

Il monitor riesce a eliminare la formazione del tearing all'interno del range che va da un minimo di 40Hz ad un massimo di 60Hz. Fra le opzioni di connettività troviamo due HDMI 2.0 che possono pilotare ciascuna una risoluzione massima di 4K sino ad un massimo di 60Hz, una porta HDCP 2.2 e una DisplayPort 1.2. Si potrà infine collegare aunche un paio di cuffie per mezzo del jack da 3,5mm integrato sulla struttura del display.

Per quanto riguarda i prezzi, il monitor FreeSync di LG verrà proposto a 565€ nel mercato europeo. Arriverà sul mercato la prossima settimana in America e Germania, e a seguire nei restanti mercati internazionali. LG promuove il nuovo modello come pensato per gli FPS e gli RTS, tuttavia nel primo caso la scelta di un IPS potrebbe essere opinabile. 5ms di latenza potrebbero essere eccessivi per i giocatori hardcore più esigenti, che ricercano in un monitor soprattutto l'eliminazione di eventuali latenze e input lag.

Proprio per questo, il giocatore spesso sceglie le tecnologie Tn, meno valide sul fronte cromatico e degli angoli di visione, ma al tempo stesso sensibilmente più efficaci nella velocità di riproduzione delle immagini. LG 27MU67 è comunque il primo monitor 4K con supporto al FreeSync. Il primo realmente "future-proof" con il supporto della risoluzione Ultra HD e che, sicuramente, farà da pioniere per una nuova categoria di prodotti rivolti al videogiocatore più esigente.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
hrossi09 Giugno 2015, 15:05 #1
Altrove si parla di 9ms di latenza, ma non ho capito se GTG o BW. Buona prova anche se il range 40-60 lo identifica come acerbo.

Hermes
29Leonardo09 Giugno 2015, 16:03 #2
Originariamente inviato da: hrossi
Altrove si parla di 9ms di latenza, ma non ho capito se GTG o BW. Buona prova anche se il range 40-60 lo identifica come acerbo.

Hermes


Onestamente non ho mai visto indicati nelle recensioni i tempi di risposta BW, solo GtG.
Mparlav09 Giugno 2015, 16:36 #3
Il prezzo di lancio è ottimo, considerato che ci sono altri pannelli IPS 27" da tempo in commercio, di cui un paio di Acer che ad oggi costano uguale, e gli altri (Dell, HP, Asus) che costano di più.

Nessuno di questi è Freesync.

Naturalmente, per l'uso prettamente gaming, ci sono in giro i 27" QHD 144Hz come l'ASUS MG279Q, ma tocca convivere col pannello TN.
The3DProgrammer09 Giugno 2015, 17:49 #4
non ho capito il limite minimo dei 40hz per l'eliminazione di tearing/stuttering, significa che se scendo sotto i 40 fps non godro' dei benefici di freesync?
Goofy Goober10 Giugno 2015, 09:24 #5
Originariamente inviato da: The3DProgrammer
non ho capito il limite minimo dei 40hz per l'eliminazione di tearing/stuttering, significa che se scendo sotto i 40 fps non godro' dei benefici di freesync?


un po' come per il Gsync, se scendi sotto i 30fps si disattiva.
hrossi10 Giugno 2015, 12:21 #6
Originariamente inviato da: 29Leonardo
Onestamente non ho mai visto indicati nelle recensioni i tempi di risposta BW, solo GtG.


Di solito, ma a volte fanno anche quel test.

Link ad immagine (click per visualizzarla)

Originariamente inviato da: The3DProgrammer
non ho capito il limite minimo dei 40hz per l'eliminazione di tearing/stuttering, significa che se scendo sotto i 40 fps non godro' dei benefici di freesync?


Appunto, un range 40-60 è ancora troppo limitato, ci vorrebbe un 30-144 ma credo ci vorrà ancora un bel po' di tempo.

Hermes
Goofy Goober10 Giugno 2015, 14:30 #7
Originariamente inviato da: hrossi
Appunto, un range 40-60 è ancora troppo limitato, ci vorrebbe un 30-144 ma credo ci vorrà ancora un bel po' di tempo.

Hermes


in quel caso cmq ci vuole anche la scheda video per generare più frame da 60 in su, e per oltre i 100 iniziamo ad andare nel settore estremo.

in realtà non è importante il range disponibile in cui freesync o gsync funzionano, ma solo il limite minimo, e bisogna fare in modo di avere gpu che ne stiano il più lontano possibile da questo limite minimo, altrimenti i soldi spesi per il monitor vanno a farsi benedire...

e per iniziare a diffondere queste tecnologie (e quindi renderle meno esclusive e costose) è sicuramente buono che inizino a uscir schermi anche a 60hz che le includono, dopotutto avendo una gpu capace di stare in un range tra i 50 e gli 80 fps, su un 60hz freesync/gsync si vive bene.
hrossi10 Giugno 2015, 23:39 #8
Mah, è un po' la storia dell'uovo e della gallina, se non c'è uno non ce l'altro, ma se nessuno comincia a fare qualcosa non si muove nulla neanche nell'altro settore, no?

E comunque di monitor x-sync da 144Mhz ce ne sono già diversi. Ma non 4k ovviamente.
http://en.wikipedia.org/wiki/G-Sync...nabled_monitors
http://en.wikipedia.org/wiki/FreeSy...atible_monitors

Concordo con te che è più utile, oggi come oggi, avere l'adaptive sync su hz bassi piuttosto che su hz alti, ma perchè dovremmo rinunciare a quelli alti? Che poi sembra sia più difficile spingersi verso il basso che verso l'alto.

Poi è chiaro che tutti noi vorremmo un wqhd (o 4k), IPS, 30-144Hz a soli 300 euro.

"Anche se questa è una limitazione del monitor piuttosto che della tecnologia FreeSync (DPAS, DisplayPort Adaptive-Sync), AMD facendo pressione sui produttori affinché portino sul mercato monitor con refresh rate minimi più bassi", aggiunge Anandtech.

E speriamo, aggiungo io.
Frutto di questi sforzi l'annuncio da parte del produttore Nixeus del primo monitor DPAS con refresh rate mimo a 30 Hz, il modello NX-VUE24. Si tratta di un display da 24 pollici Full HD, basato su pannello TN, con refresh rate massimo di 144 Hz e tecnologia pixel overdrive per combattere il ghosting, ossia l'effetto scia nelle immagini veloci.

Fonte: http://www.tomshw.it/news/tecnologi...-computex-66981
Monitor: http://www.legitreviews.com/nixeus-...nnounced_165087

Hermes

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^