La tastiera che è anche un mouse

La tastiera che è anche un mouse

Dall'Australia arriva un progetto singolare: una tastiera divisa in due parti, una delle quali funge anche da mouse

di Andrea Bai pubblicata il , alle 14:00 nel canale Periferiche
 

Combimouse è una giovane azienda Australiana fondata da Ari Zagnoev, inventore di un singolare dispositivo che ha dato il nome all'azienda stessa. Combimouse è infatti una particolare tastiera divisa in due unità delle quali una funge anche da dispositivo di puntamento.

Il progetto è stato brevettato nel 1999 presso l'USPTO (l'ufficio brevetti statunitense) ed è stato inoltre insignito del premio Australian ITSecrets nell'anno 2003. Il progetto è poi stato portato avanti e ammodernato nel corso degli anni ed ora sono già stati realizzati alcuni prototipi funzionanti, in attesa che Combimouse possa essere prodotto su larga scala e commercializzato.

Sebbene a prima vista possa sembrare uno strumento pacchiano o inutile, uno sguardo più attento rivelerà alcuni dettagli che dimostrano come Combimouse sia stato realizzato avendo in mente ben precisi obiettivi di usabilità: l'unità che funge da mouse, infatti, può facilmente assolvere alle più comuni operazioni di un tastierino numerico. Combimouse può essere utilizzato anche in abbinamento con un portatile e rappresentare un valido strumento in caso di lavori che prevedono numerose operazioni di inserimento dati.

Sul sito ufficiale di Combimouse è possibile trovare numerose informazioni aggiuntive in merito a tale dispositivo ed anche un video dimostrativo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

70 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
*Pegasus-DVD*08 Maggio 2006, 14:06 #1
che ... orrore ...
velociraptor6808 Maggio 2006, 14:09 #2
CASPITA un progetto del 199, ai tempi dei romani. Interessante noto la somiglianza ad uno scudo e una lancia.
Baltico08 Maggio 2006, 14:09 #3
Il progetto è stato brevettato nel 199

piccolo errore... per il resto a trovo abbastanza orrida :\
Fx08 Maggio 2006, 14:11 #4
io capisco che per l'immissione di grandi quantità di dati numerici sia comodo avere il tastierino numerico sul mouse, quello che contesto è che sia comodo avere la tastiera divisa in due parti (di cui una è destinata ad andare in giro) per tutto il resto
rutto08 Maggio 2006, 14:14 #5
"uno strumento pacchiano o inutile"

esattamente quello se sembra a me
velociraptor6808 Maggio 2006, 14:15 #6

x Fx

Per immettere i dati numerici con il tastierino numerico nel mio lavoro ho imparato ad usare il mouse ocn la mano sinistra. All'inizio si è un po' impediti, ma bastano pochi giorni per muovere il puntatore con disinvoltura. Una tastiera del genere non l'avrei acquistata comunque.
discepolo08 Maggio 2006, 14:23 #7
è orrenda, un aborto!
LiLL008 Maggio 2006, 14:26 #8
Mamma mia che apparato informatico osceno!
Non si puo' ne definire una tastiera ne mouse, e' un ibrido venuto male
elninus8508 Maggio 2006, 14:31 #9
Emmm sono l'unico a trovarlo interessante?
Engelbert08 Maggio 2006, 14:33 #10
Che brutta!!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^