Ira3D Poetry 2: dal vivo la stampante 3D FDM da 30 micron di risoluzione verticale

Ira3D Poetry 2: dal vivo la stampante 3D FDM da 30 micron di risoluzione verticale

Ira3D Poetry 2 è una stampante 3D a filamento fuso, disponibile anche in versione a doppio estrusore, che promette risoluzione di stampa pari a 30 micro sull'asse Z, su un'area di stampa di 250x250x300mm: il tutto a meno di duemila euro grazie all'ottimizzazione di alcuni particolari

di Roberto Colombo pubblicata il , alle 14:17 nel canale Periferiche
Ira3D
 

Il mondo della stampa 3D è uno di quell in cui al momento si sperimenta il maggiore fermento, anche nel nostro paese. L'Italia con la sua tradizione di imprese artigiane e manifatturiere ha costituito terreno fertile per il movimento dei Maker, ma ha visto anche la nascita di molte aziende che propongono la loro soluzione per la stampa 3D. Ne abbiamo incontrata una molto giovane, ma che ha già le idee chiare su come presentarsi e differenziarsi sul mercato. Ira3D è un produttore del novarese che ha focalizzato i propri sforzi per portare la qualità delle stampanti 3D a fusione di filamento a un prezzo più accessibile.

Il prodotto di punta dell'offerta è Ira3D Poetry 2, una stampante FDM, disponibile anche in versione a doppio estrusore, che promette di essere in grado di raggiungere una risoluzione di 30 micron sull'asse verticale e con un'area di stampa di 250x250x300mm, pur senza costare uno sproposito. Questa caratteristica è stata ottenuta lavorando molto sul posizionamento dei motori passo-passo e sull'ottimizzazione del sistema di riduzione e trascinamento degli assi. Posizionando i motori lontano dall'estrusore si sono abbattute le vibrazioni e si è reso il gruppo di estrusione più leggero e caratterizzato da meno inerzia negli spostamenti. Il sistema di riduttori è stato studiato per avere una maggiore precisione in termini di numero di passi.

Con queste caratteristiche Poetry 2 si indirizza al pubblico professionale, pur senza richiedere un investimento che sfori i 2.000€. Abbiamo incontrato Alessandro Padrin, tra i fondatori della start-up, che ci ha raccontanto come è nata l'azienda e quali sono le caratteristiche salienti di Poetry 2. Speriamo poi di poter avere a breve un campione della macchina da mettere alla prova sul campo nel nostro laboratorio per valutarne le reali capacità.

[HWUVIDEO="1703"]Ira3D Poetry 2: stampante 3D a doppio estrusore a meno di 2.000€[/HWUVIDEO]

Ira3D ha recentemente rilasciato il nuovo modello Ira3D Poetry Infinity, su cui l'azienda italiana ha lavorato per migliorare precisione, affidabilità e velocità. Qui sotto la potete vedere in funzionamento dal vivo.

[HWUVIDEO="2039"]Ira3D Poetry Infinity, nuova e più veloce: eccola dal vivo[/HWUVIDEO]

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
CrapaDiLegno13 Febbraio 2015, 17:05 #1
Scusate la mia ignoranza...
ma tutto questo hype sulle stampanti 3D non lo capisco.

Mi sono perso qualcosa è il materiale è sempre polimero plasticoso?
Più che stampare giocattoli e scatolette in plastica con le forme più disparate, che cosa si può fare?
Horizont13 Febbraio 2015, 21:21 #2
bè, per darti solo uno dei tanti esempi, puoi stampare anche cibo

per ora è stato esplorato il mondo del cioccolato, della pasta ad esempio

e magari ti ho buttato lì una applicazione non così "importante" ma immagino anche nel campo biomedico possa aiutare.

diciamo che può essere anche un ottimo supporto alla creazione di qualcosa home made...ha aiutato molti ragazzi a sviluppare progetti meccanici complicati auto costruendosi parti necessarie alla loro realizzazione.

Tutta questa smania anche a me non fa piacere ma c'è poco da dire, è uno strumento in più ed è utile in molti campi
libero000014 Febbraio 2015, 09:53 #3
La risposta che cosa ci puoi fare è solo una: la fantasia ..cover dei modellini, Puoi rifare i pezzi per un'altra stampante..lo so sembra nulla ma se non usiamo la creatività si può fare di tutto.
MassimoF14 Febbraio 2015, 12:21 #4
L'affermzaione "è il macintosh delle stampanti 3D" è veramente ridicola. Tale affermazione a me fa pensare ad uno strumento inutilmente caro piuttosto che ad uno più performante. Mah...
the fear9014 Febbraio 2015, 13:20 #5
Alla fine quello delle stampanti 3d si è rivelato un buco nell'acqua, dicevano che dal 2014 avrebbero cominciato a diffondersi fino ad essercene una in ogni casa

Forse però hanno una propria utilità nell'industria e per alcuni usi specifici.

Stampare cibo...non saprei, sono piuttosto scettico.
marchigiano14 Febbraio 2015, 14:03 #6
Originariamente inviato da: libero0000
Puoi rifare i pezzi per un'altra stampante..lo so sembra nulla ma se non usiamo la creatività si può fare di tutto.


parlo da ignorante, ma il pezzo avrebbe la resistenza meccanica di quello ottenuto con le presse a iniezione liquida?
dr-omega14 Febbraio 2015, 17:12 #7
Originariamente inviato da: marchigiano
parlo da ignorante, ma il pezzo avrebbe la resistenza meccanica di quello ottenuto con le presse a iniezione liquida?


Sicuramente non avrebbe la bolla assassina proprio nel punto di rottura...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^