Intel investe nelle trasmissioni 5G con la famiglia XMM 8000

Intel investe nelle trasmissioni 5G con la famiglia XMM 8000

Intel guarda al futuro della connettività wireless annunciando nuove soluzioni compatibili con lo standard 5G, accanto ad un modem LTE e ad un prototipo di quello che verrà in futuro

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 10:01 nel canale Periferiche
IntelQualcommLTE5G
 

Tutte le aziende impegnate nel settore delle telecomunicazioni guardano con notevole interesse alle soluzioni 5G, per le quali si attende un futuro di diffusione e progressiva espansione nel mercato. Molti produttori di semiconduttori stanno quindi studiando proprie proposte dedicate a questo segmento di mercato: tra questi Intel, che ha annunciato la propria nuova serie di modem 5G.

Il nome scelto per questa famiglia è quello di XMM 8000, della quale il chip XMM 8060 rappresenta il primo modello che viene annunciato dall'azienda americana. Questa soluzione implementa supporto ai network di tipo 5G NR Non-Standalone, accanto a quello ai network 5G NR Standalone che Intel e Qualcommprevedono di rendere disponibile nel corso del 2020.

intel_modem_5g_600.jpg

L'annuncio odierno è in netto anticipo rispetto alla disponibilità di dispositivi 5G dotati al proprio interno di model MXX 8060: Intel ha indicato la metà del 2019 quale periodo nel quale ci potremo attendere prodotti compatibili con lo standard 5G dotati di questa tecnologia.

Accanto a questo prodotto, atteso alla commercializzazione come detto non nel breve periodo ma destinato a venir utilizzato in modo esteso nei network 5G, Intel ha annunciato anche un prototipo di dispositivo indicato con il nome di Intel 5G Modem. Si tratta di una soluzione in grado di gestire comunicazioni nella banda a 28 GHz di tipo full end-to-end, un approccio che Qualcomm indica con il nome di mmWave riferendosi ai propri prodotti.

Non manca infine anche un annuncio legato alle soluzioni LTE, quelle utilizzate per la maggiore al momento attuale. Il modem XMM 7660, di tipo Cat-19, appena annunciato è compatibile con velocità di trasferimento dei dati sino a 1,6 Gigabit al secondo abbinando questo a supporto MIMO, a carrier aggregation e a una compatibilità estesa con varie frequenze di banda. Questo modem, secondo i piani di Intel, verrà implementato in dispositivi attesi in commercio nel corso del 2019: si tratta di tempi lunghi, legati ai cicli di sviluppo degli smartphone soprattutto se ci si riferisce ai modelli top di gamma.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^