Il monitor stereoscopico Philips 273G disponibile sul mercato

Il monitor stereoscopico Philips 273G disponibile sul mercato

Philips annuncia la disponibilità del nuovo monitor stereoscopico da 27 pollici che può essere utilizzato sia con sistemi PC sia con console e lettori Blu-ray

di Andrea Bai pubblicata il , alle 07:54 nel canale Periferiche
Philips
 

MMD Monitors & Display, la società che si occupa della distribuzione dei monitor a marchio Philips, ha annunciato la disponibilità sul mercato italiano del nuovo monitor Philips 273G, una soluzione da 27 pollici di diagonale espressamente rivolto al mondo dell'intrattenimento videoludico e cinematografico grazie alla possibilità della fruizione di immagini 3D stereoscopiche.

Il monitor Philips 273G ha una risoluzione nativa di 1920 x 1080 pixel ed un tempo di risposta di 5ms che scendono a 2ms (misurazione grey to grey) in modalità 2D con l'attivazione della funzionalità Smart Response. La luminanza è di 300cd/mq mentre il rapporto di contrasto dichiarato è di 1000:1. L'angolo di visuale è di 170° sulla componente orizzontale e di 160° sulla componente verticale, la profondità cromatica è di 16,7 milioni di colori. La frequenza di aggiornamento del monitor è di 120Hz, caratteristica indispensabile per poter offrire l'effetto stereoscopico.

Il monitor viene fornito assieme ad un kit di occhiali attivi con otturatore LCD che si collegano in modalità wireless allo schermo e sono dotati di batteria ricaricabile. Philips 273G dispone di due porte HDMI rispondenti alle specifiche 1.4a e di una porta VGA. In abbinamento al monitor Philips mette a disposizione dell'utente anche il software TriDef 3D che consente di convertire anche i contenuti, film e giochi, in due dimensioni in un formato adatto alla visione stereoscopica.

Affinché sia possibile sfruttare appieno la visione tridimensionale è opportuno disporre di una console di gioco o di un lettore Blu-Ray in grado di supportare la riproduzione dei contenuti stereoscopici, così come in ambito PC è necessaria la presenza di una scheda video ATI o NVIDIA. Philips 273G sarà disponibile a partire dal mese di dicembre al prezzo di 499 Euro comprensivo di IVA.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

33 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Ste powa28 Novembre 2011, 09:18 #1
io spero tanto che continui questa moda del 3d : forse è una buona scusa per abbassare i normali monitor .

Oltre a questo però non vedo ancora tutta questa cosa sbalorditica il 3d : a me fanno ancora male gli occhi dopo 2 ore di film, in oltre questa funzione non è utilizzabile sempre, è costosa e scomoda e infine la qualità dell' immagine ne risente molto .

Ovviamente questo è il mio punto di vista; ma se mi dovete far scegliere tra un monitor ips e una 3d "economico" non avrei dubbi a prendere il primo
Tututa28 Novembre 2011, 10:35 #2

Siamo fuori tempo massimo...

...già preso il Samsung Ta950 27"

Chiedevamo a gran voce un bel 27" philips.
Ma questo è tanto un clone dei Cine/Giappo/Coreani che tanto conosciamo.
Anzi, è una palese rimarchiatura.

Cambiano i marchi, il prodotto è sempre lo stesso...

TTT
Diobrando_2128 Novembre 2011, 11:03 #3
Originariamente inviato da: Ste powa
io spero tanto che continui questa moda del 3d : forse è una buona scusa per abbassare i normali monitor .

Oltre a questo però non vedo ancora tutta questa cosa sbalorditica il 3d : a me fanno ancora male gli occhi dopo 2 ore di film, in oltre questa funzione non è utilizzabile sempre, è costosa e scomoda e infine la qualità dell' immagine ne risente molto .

Ovviamente questo è il mio punto di vista; ma se mi dovete far scegliere tra un monitor ips e una 3d "economico" non avrei dubbi a prendere il primo


questo perchè non hai mai provato il 3d come si deve...oltretutto quale sarebbe il 3d economico che non ti soddisfa? No perchè sai con 500€ hai tutto quello che serve per avere un risultato ottimo e non mi sembra poi così caro...
StyleB28 Novembre 2011, 11:53 #4
@DioBrando: il 3d com'è ora è una boiata pazzesca, presa diretta di tecnologia vecchie riadattate... il vero 3d? lo propone sony alla modica di 800€ con il suo casco a doppio oled, unica tecnologia in grado di riprodurre 2 immagini differenti nel medesimo momento e di incanalarle nell'occhio in modo totalmente naturale... http://www.sony.it/hub/occhiali-video-hmd


il resto è tutta paccottiglia per nerd o per chi vuole giocare a chi ce l'ha più grosso.
extremelover28 Novembre 2011, 12:17 #5
Originariamente inviato da: StyleB
@DioBrando: il 3d com'è ora è una boiata pazzesca, presa diretta di tecnologia vecchie riadattate... il vero 3d? lo propone sony alla modica di 800€ con il suo casco a doppio oled, unica tecnologia in grado di riprodurre 2 immagini differenti nel medesimo momento e di incanalarle nell'occhio in modo totalmente naturale... http://www.sony.it/hub/occhiali-video-hmd


il resto è tutta paccottiglia per nerd o per chi vuole giocare a chi ce l'ha più grosso.


Non sono d'accordo. Il principio di funzionamento è sempre lo stesso. Due immagini diverse per occhio. O lo ottieni con occhiali polarizzanti, o con occhiali attivi o con il casco sony, fa lo stesso. Cambia solo che alcuni occhiali attivi possono dare fastidio, su quelli passivi la risoluzione si abbassa ed il casco Sony è scomodo e lo usi da solo.

Ma se ti danno fastidio i passivi c'è poco da fare. Ti darà fastidio anche il Sony.
StyleB28 Novembre 2011, 12:29 #6
l'occhio per natura vede 2 immagini simultaneamente, un casco con doppio schermo mostra 2 immagini simultaneamente in 2 flussi video differenti.

gli occhiali con schermo unico o storpiano i colori tramite l'effetto stereoscopico "classico"
o riproducono 2 immagini alternate che vengono nascoste all'occhio per l'appunto alternativamente dall'oscuramento della lente.

quindi, il primo metodo è totalmente naturale, i secondi giocano su un errore della vista sforzando i sensi.
MaxArt28 Novembre 2011, 12:33 #7
Originariamente inviato da: Diobrando_21
questo perchè non hai mai provato il 3d come si deve...
Il "3D come si deve" per me è quello in cui:
1) non devo indossare occhialini;
2) come muovo la testa, cambio punto di visione.
Quello di oggi è una roba che alla lunga fa venire il mal di testa, a meno che non si tenga la testa perfettamente solidale all'immagine stereoscopica.
Alucard198228 Novembre 2011, 13:28 #8
E l'attacco dvi no? Come si fa a godersi il fullhd in 3d senza? L'attacco hdmi supporta il 3d fino a 720 se non sbaglio e la vga... no comment
lucusta28 Novembre 2011, 13:38 #9
StyleB, gli occhialini "virtual3d" hanno gli stessi problemi di un visore unico, non credere.
esclusivamente se si ha un'elaborazione istantanea della prospettiva rispetto al tuo punto focale si puo' dire vero 3D (oltre anche alla posizione della testa), come dice giustamente MaxArt nel punto 2.
questo si otterra' in un futuro lontano, quando tutto sara' convertito in vettoriale, acquisendo da piu' punti distinti, e non solo 2, e sara' rielaborata l'immagine istantaneamente, come voleva fare intel... ma ne passera' acqua sotto i ponti.
qualsiasi contenuto 3D prodotto sino ad oggi, dal migliore al peggiore, ha la collimazione decisa a priori dal regista, quindi o segui il suo modo di farti vedere le cose, o... ti viene un gran mal di testa.
oltre al fatto che si perdono i dettagli della fotografia, in quanto solo gli oggetti in collimazione possono essere messi a fuoco, gli altri conviene tenerli in 2D sullo sfondo e leggermente sfuocati, diversamente anche con gli occhiali 3D li vedresti doppi, e se non fissi il soggetto ti viene un gran mal di testa... e' questo che provoca malessere, il fatto di voler andare a guardare in punti dove il regista non ha deciso, oltre al fatto che se non si e' perfettamente centrali e ad almeno alla stessa distanza della diagonale dello schermo, avrai una prospettiva errata rispetto ai 5° naturali, quindi sforzerai i muscoli degli occhi per incrementarla o diminuirla, con conseguente affaticamento.

questi monitor sono invece utili per guardare 2 programmi 2D simultaneamente, senza disturbarsi l'uno con l'altro.

MaxArt, per il punto 1 dovrai aspettare decisamente di piu'... le tecnologie autostereoscopiche richiedono ologrammi per potersi definire vero 3d... quindi...
utentenonvalido28 Novembre 2011, 14:03 #10
Possibile che il panorama dei monitor per PC è diventato solo spazzatura da supermercato?

Ormai se si vuole un LCD sopra i 24" o ci si deve accontentare dei pannelli TN che appena ti sposti di 6cm il nero diventa grigio e il verde diventa viola oppure devi andare sui monitor IPS Dell o Apple salendo vertiginosamente di prezzo. Non capisco perchè Samsung, Philips, Lg ecc... che sfornano milioni di pannelli LCD con tecnologie S-PVA S-iPS per i Televisori piatti non producono anche monitor per PC con caratteristiche decenti a prezzi concorrenziali.

Rimpiango i bei tempi quando c'erano i CRT flat screen Sony Trinitron o i Philips Brilliance.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^