HTC Vive Cosmos: quasi il doppio dei pixel rispetto al Vive originale

HTC Vive Cosmos: quasi il doppio dei pixel rispetto al Vive originale

HTC ha rivelato ulteriori dettagli circa il suo futuro visore di Realtà Virtuale Vive Cosmos, dei quali il più interessante è il dato inerente la risoluzione

di pubblicata il , alle 20:01 nel canale Periferiche
HTCVive
 

Vive Cosmos è uno dei due nuovi visori che HTC ha rivelato all'inizio dell'anno in occasione del CES di Las Vegas (l'altro Vive Pro Eye per le imprese è già disponibile all'acquisto). Vive Cosmos è un dispositivo rivolto al mercato consumer che necessita del PC Desktop per l'elaborazione delle immagini, mentre in un secondo momento dovrebbe arrivare anche la sua variante mobile.

"Cosmos sarà più facilmente accessibile per gli utenti che hanno già investito nella VR e sarà un'esperienza superiore per gli appassionati di VR" sostiene HTC. La quale rivela adesso che la risoluzione del nuovo visore sarà di 1440x1700 pixel per occhio, per una risoluzione complessiva di 2880x1700 pixel. Il che equivale a dire che il display di HTC Vive Cosmos visualizzerà quasi il doppio dei pixel visualizzati dal display del dispositivo HTC Vive di generazione precedente. Per il Vive originale, infatti, si trattava di 1080x1200 pixel per occhio, ovvero 2160x1200 pixel complessivi, ovvero l'88% di pixel in meno.

HTC Vive Cosmos

Questo equivale a dire che HTC Vive Cosmos sarà il visore più dettagliato per quanto riguarda il brand Vive, superiore anche ad HTC Vive Pro, che mette a disposizione una risoluzione di 1440x1600 pixel per occhio o 2880x1600 pixel complessivi. HTC inoltre utilizzerà pannelli RGB dove ogni pixel è il risultato della stimolazione dei tre sub-pixel fondamentali, il che dovrebbe garantire una minore incidenza dell'effetto "screen door". L'originale HTC Vive, infatti, utilizzava un display con matrice di tipo Pentile non particolarmente adatto nell'ottica di minimizzare la presenza di "spazi" neri tra un pixel e l'altro. Lo schema Pentile utilizza 2 soli sub-pixels per la formazione di un pixel, a differenza dei 3 del classico schema RGB (rosso, verde, blu), il che contribuisce ad aumentare l'effetto "screen door".

HTC Vive Cosmos

Vive Cosmos si avvarrà di sistema di tracciamento inverso della prospettiva (inside-out tracking) che, usando le 6 videocamere installate sul visore, garantisce il tracciamento sull'intera stanza senza la necessità di dover predisporre torrette all'infrarosso. La parte anteriore del visore, inoltre, è modulare e può essere modificata in un secondo momento dall'acquisto. Non è ancora chiaro perché l'utente dovrebbe voler sostituire la faceplate, al di là delle chiare ragioni di preservazione del prodotto e longevità nel lungo periodo.

HTC non ha ancora fornito indicazioni circa la data di disponibilità del Vive Cosmos e il suo prezzo. I suoi principali rivali sono Valve Index (1440×1600 pixel per occhio, 2880×1600 totali) e Oculus Rift S (1280x1440 pixel per occhio, 2560x1440 totali). Vive Cosmos funzionerà a 90 Hz.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
supertigrotto28 Giugno 2019, 01:40 #1

sembra buono

ma tutto dipende dal prezzo,se si assesta sui 600 o anche meno può essere appetibile,altrimenti mi sa che non ne venderanno tanti.
ramses7728 Giugno 2019, 07:58 #2
Il giorno che faranno una f1 supportata mi sa che ci casco...
michael1one28 Giugno 2019, 11:03 #3
Ma a questo punto conviene aspettare HTC Vive Cosmos prima di buttarsi sul oculus rift S...
Gialllo28 Giugno 2019, 11:10 #4
Interessante il sistema di tracciamento della posizione senza l'utilizzo di "fari".
Per quanto riguarda la risoluzione non mi sembra niente di rivoluzionario, non capisco perchè non li si citi, ma già ora sono in commercio visori come il Pimax 5K plus che offrono una risoluzione per occhio di ben 2560x1440 con anche un ottimo campo visivo con diagonale da ben 200°.
michael1one28 Giugno 2019, 12:42 #5
Originariamente inviato da: Gialllo
Interessante il sistema di tracciamento della posizione senza l'utilizzo di "fari".
Per quanto riguarda la risoluzione non mi sembra niente di rivoluzionario, non capisco perchè non li si citi, ma già ora sono in commercio visori come il Pimax 5K plus che offrono una risoluzione per occhio di ben 2560x1440 con anche un ottimo campo visivo con diagonale da ben 200°.


Se per quello c'è anche a 8k, ma più che altro a me interessa avere tutto nel visore.
al13528 Giugno 2019, 16:08 #6
Originariamente inviato da: Gialllo
Interessante il sistema di tracciamento della posizione senza l'utilizzo di "fari".
Per quanto riguarda la risoluzione non mi sembra niente di rivoluzionario, non capisco perchè non li si citi, ma già ora sono in commercio visori come il Pimax 5K plus che offrono una risoluzione per occhio di ben 2560x1440 con anche un ottimo campo visivo con diagonale da ben 200°.


peccato che i pimax siano scarsi qualitativamente parlando. il fov a 200 è praticamente inutilizzabile, la parte laterale rimane piuttosto sfocata e ha alcune aberrazioni cromatiche e alcune distorsioni anche se leggere ma contribuiscono a diminuire l'effetto immersione. rimangono buoni con un fov a 150 ma a questo punto meglio puntare su un qualitativo vavlve index, sia a livello di display che di tracciamento/supporto. proprio per questo non si puo' neanche trascurare l'inesistente supporto pimax e scarsissima se non nulla disponibilita, legata a qualche problema anche di compatibilita nei titoli.
Siux21328 Giugno 2019, 19:10 #7

HP Reverb VR

Mi sembra comunque inferiore al visore HP che ha 2160x2160 x occhio e costa €569
Gialllo28 Giugno 2019, 21:09 #8
Originariamente inviato da: al135
peccato che i pimax siano scarsi qualitativamente parlando. il fov a 200 è praticamente inutilizzabile, la parte laterale rimane piuttosto sfocata e ha alcune aberrazioni cromatiche e alcune distorsioni anche se leggere ma contribuiscono a diminuire l'effetto immersione. rimangono buoni con un fov a 150 ma a questo punto meglio puntare su un qualitativo vavlve index, sia a livello di display che di tracciamento/supporto. proprio per questo non si puo' neanche trascurare l'inesistente supporto pimax e scarsissima se non nulla disponibilita, legata a qualche problema anche di compatibilita nei titoli.


Scusami posso chiederti se parli per sentito dire / letto in rete o se hai avuto modo di provare (o possiedi) il 5K plus?
Perchè sul visore Pimax in rete purtroppo si trovano pareri molto discordanti.
al13529 Giugno 2019, 10:04 #9
Originariamente inviato da: Gialllo
Scusami posso chiederti se parli per sentito dire / letto in rete o se hai avuto modo di provare (o possiedi) il 5K plus?
Perchè sul visore Pimax in rete purtroppo si trovano pareri molto discordanti.


Ciao, il pimax l’ho provato per un oretta a una fiera, con élite dangerous, fallout 4vr e the lab . Premetto che io ho posseduto il primo htc vive tre anni fa, attualmente ho il vive pro da circa 6 mesi. La prima impressione quando ti metti il pimax settato a 200 gradi è “WoW” vedo tutto. Questa sensazione è durata circa 3 secondi , l’immagine paragonata al vive era davvero molto diversa , si piu nitida ma di qualità molto inferiore e nonstante fosse stata più definita meno realistica, almeno quella sensazione di immersione è venuta un po’ a mancare. Andando a cogliere i peli, ai bordi avoglia a dire che non cè deformazione, chi lo dice non ha mai provato le lenti del vive, ne dell oculus. Poi l’abbiamo inpostato a 150 ed è cambiato molto, rimane un bel campo visivo e si vede diciamo molto meglio. I colori rimangono sempre sottotono e il contrasto inferiore agli altri. La fluidità anche è un po’ strana, non so perché ma non mi sono trovato a mio agio come con il vive, non male, chiariamoci mi sono divertito ma l’impressione e limmersione é stata “diversa”. Insomma, se da una parte mi faceva gola quel fov ampio dall altra ho storto il naso per altri fattori, la qualità dello schermo in primis. Ora ho prenotato il valve index e lo sto aspettando, se mi convince lo sostituirò al vive. Scusa gli errori di scrittura ma sto scrivendo con il cell senza applicazione 😬
Gialllo18 Luglio 2019, 15:51 #10
Originariamente inviato da: al135
Ciao, il pimax l’ho provato per un oretta a una fiera, con élite dangerous, fallout 4vr e the lab . Premetto che io ho posseduto il primo htc vive tre anni fa, attualmente ho il vive pro da circa 6 mesi. La prima impressione quando ti metti il pimax settato a 200 gradi è “WoW” vedo tutto. Questa sensazione è durata circa 3 secondi , l’immagine paragonata al vive era davvero molto diversa , si piu nitida ma di qualità molto inferiore e nonstante fosse stata più definita meno realistica, almeno quella sensazione di immersione è venuta un po’ a mancare. Andando a cogliere i peli, ai bordi avoglia a dire che non cè deformazione, chi lo dice non ha mai provato le lenti del vive, ne dell oculus. Poi l’abbiamo inpostato a 150 ed è cambiato molto, rimane un bel campo visivo e si vede diciamo molto meglio. I colori rimangono sempre sottotono e il contrasto inferiore agli altri. La fluidità anche è un po’ strana, non so perché ma non mi sono trovato a mio agio come con il vive, non male, chiariamoci mi sono divertito ma l’impressione e limmersione é stata “diversa”. Insomma, se da una parte mi faceva gola quel fov ampio dall altra ho storto il naso per altri fattori, la qualità dello schermo in primis.


Ciaoo e grazie, mi interessava un secondo parere da qualcuno che avesse avuto modo di provare il visore. In realtà con il Pimax 5k+ io mi ci trovo molto bene e mi è sembrato un buon passo in avanti rispetto ai visori che ho avuto modo di provare (posseggo anche un HTC Vive ed ho avuto modo di testare anche la versione pro). Alla fine l'ho trovato più leggero, con una definizione nettamente più alta ed un FoV più ampio anche settandolo semplicemente a "Normal".
Fondamentale per una buona visione è settare correttamente con la rotellina la distanza inter pupillare.
Certo ha i suoi difetti quali ad esempio delle leggere deformazioni ai margini se setti il massimo FoV (che però quando sei preso dal gioco neanche ci fai caso) e soprattutto anche se ha dei buoni display LCD (due CLPL), non ha la profondità dei neri che può vantare un display oled. Anche per quest'ultimo difetto dipende molto dai titoli che preferisci giocare, in generale non è un grave problema, ma se compri un visore solo per Elite Dangerous magari ti orienti altrove.

Originariamente inviato da: al135
Ora ho prenotato il valve index e lo sto aspettando, se mi convince lo sostituirò al vive.


Del valve index ho trovato abbastanza rivoluzionari i nuovi controllers. La possibilità di tracciare il movimento delle singole dita nei giochi (ancora non molto numerosi) che li sfruttano regalano un'esperienza di gioco veramente fantastica
Unico difetto che per il momento ho notato è che per chi ha mani abbastanza piccole (fortunatamente non il mio caso) il tracciamento non è sempre perfetto :P

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^