HP multata per 10 milioni di euro dall'AGCM: non comunicati correttamente i limiti sulle cartucce non originali

HP multata per 10 milioni di euro dall'AGCM: non comunicati correttamente i limiti sulle cartucce non originali

HP ha ricevuto una multa da 10 milioni dell'AGCM per non aver adeguatamente evidenziato sulle confezioni di vendita delle stampanti le limitazioni all'utilizzo di cartucce non originali.

di pubblicata il , alle 13:21 nel canale Periferiche
HP
 

L'AGCM, l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, ha multato per 10 milioni di euro HP per "pratiche ingannevoli e aggressive". Secondo quanto riportato in una nota, l'Autorità "ha accertato che non vengono adeguatamente evidenziate sulle confezioni di vendita le limitazioni all'utilizzo di cartucce non originali". L'attività di indagine svolta dall'AGCM ha portato ad accertare che, da alcuni anni, HP ha introdotto in molte stampanti inkjet e laser vendute ai consumatori "significative limitazioni all'utilizzo di cartucce di inchiostro/toner non originali".

La decisione dell'azienda non è tuttavia stata accompagnata da un'adeguata informazione ai consumatori al momento dell'acquisto, "inducendoli a ritenere di dover sostituire le cartucce di inchiostro/toner non originali per carenze o difetti di queste ultime e dunque ad utilizzare soltanto le cartucce originali HP".

Secondo quanto appurato, HP ha inserito nel firmware delle stampanti apposite istruzioni di autenticazione - in particolare un sistema denominato DS -Dynamic Security - "in base alle quali la stampante riconosce le cartucce originali HP e le accetta e invece rifiuta di stampare quando riconosce cartucce non originali o prodotte prima di una certa data".

Tali limitazioni sono state rinnovate e modificate attraverso successivi aggiornamenti del firmware delle stampanti, proposti da HP ai consumatori, "ancora una volta senza informarli in modo corretto sulle conseguenze di questi aggiornamenti, né al momento della loro diffusione, né sul proprio sito internet, né al momento della richiesta di informazioni ai centri di assistenza".

L'Autorità ha inoltre accertato che attraverso il firmware presente su molte stampanti HP registra, sempre senza informare i consumatori, i dati di consumo relativi alle cartucce utilizzate, originali o non. Tali dati sono stati utilizzati "sia per creare un database utile per formulare le proprie strategie commerciali, sia per negare l'assistenza per le stampanti che abbiano utilizzato cartucce non originali, ostacolando così la prestazione della garanzia legale di conformità".

L'AGCM ha quindi multato l'azienda e dato 60 giorni di tempo dalla notifica del provvedimento per "trasmettere una relazione sulle iniziative assunte per ottemperare alla diffida, ed entro 120 giorni dovrà modificare le confezioni di vendita delle stampanti in modo da indicare con evidenza le limitazioni all'uso di cartucce di inchiostro/toner non originali secondo il firmware installato".

50 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Thormir8409 Dicembre 2020, 13:46 #1
Ma la garanzia legale di conformità su cosa, se uno utilizza cartucce non originali?

Dai su, ma di che stiamo parlando?
DrSto|to09 Dicembre 2020, 13:46 #2
Le stampanti a cartucce andrebbero proprio vietate...
biffuz09 Dicembre 2020, 13:59 #3
Originariamente inviato da: DrSto|to
Le stampanti a cartucce andrebbero proprio vietate...


Semmai andrebbero vietati i blocchi artificiali alle cartucce non originali...
Opteranium09 Dicembre 2020, 14:08 #4
Originariamente inviato da: DrSto|to
Le stampanti a cartucce andrebbero proprio vietate...

Perché?
niky8909 Dicembre 2020, 14:09 #5
In USA i soldi di questo genere di multe vanno ai consumatori (ok saranno 10$ a testa quando va bene), in Italia?
Paganetor09 Dicembre 2020, 14:11 #6
sì ma se poi ti si smerda la stampante perché hai usato la cartuccia da 1 euro la garanzia te la dai in faccia. Non mi stanno simpatici i produttori di stampanti, ma ci sono delle vie di mezzo anche per queste cose...
Se rilevo che hai usato un prodotto non conforme allora non riconosco la garanzia (così come se nell'auto uso l'olio per friggere al posto di quello con caratteristiche adeguate poi non mi devi chiedere l'intervento in garanzia se hai grippato il motore)
Svelgen09 Dicembre 2020, 14:15 #7
Originariamente inviato da: Paganetor
sì ma se poi ti si smerda la stampante perché hai usato la cartuccia da 1 euro la garanzia te la dai in faccia. Non mi stanno simpatici i produttori di stampanti, ma ci sono delle vie di mezzo anche per queste cose...
Se rilevo che hai usato un prodotto non conforme allora non riconosco la garanzia (così come se nell'auto uso l'olio per friggere al posto di quello con caratteristiche adeguate poi non mi devi chiedere l'intervento in garanzia se hai grippato il motore)


Quoto!
Che ci abbiano marciato sopra è assodato.
Che le cartucce non originali, sopratutto quelle che ti vendono un tanto al kg, spesso siano una sola lo è altrettanto.
Piuttosto dammi la possibilità di riempire quella originale e poi di ricaricare anche il cantatore del consumo. E l'ambiente ringrazia no?
jepessen09 Dicembre 2020, 14:34 #8
Originariamente inviato da: Paganetor
sì ma se poi ti si smerda la stampante perché hai usato la cartuccia da 1 euro la garanzia te la dai in faccia. Non mi stanno simpatici i produttori di stampanti, ma ci sono delle vie di mezzo anche per queste cose...
Se rilevo che hai usato un prodotto non conforme allora non riconosco la garanzia (così come se nell'auto uso l'olio per friggere al posto di quello con caratteristiche adeguate poi non mi devi chiedere l'intervento in garanzia se hai grippato il motore)


Confermo, mi si sono smerdate diverse stampanti. Ma l'importante e' dare all'utente la possibilita' di scegliere. Puoi utilizzare le cartucce che vuoi ma se ti si ostruisce la testina con cartucce non originali non te la sostituiamo. Basta mettere questo semplice concetto in legalese sul contratto e finiscono tutte le problematiche.

Se la gente continua a voler utilizzare cartucce non originali, soprattutto le utenze casalinghe con stampanti economiche, e' che all fin fine si risparmia utilizzando cartucce non originali e se si scassa la stampante se ne acquista una nuova.

D'altronde le aziende vengono stampanti economiche a prezzo stracciato rifacendosi dopo sui consumabili, per questo 1) costano uno sproposito 2) fanno di tutto per impedirti di utilizzare cartucce non originali.
biffuz09 Dicembre 2020, 14:40 #9
Originariamente inviato da: Svelgen
Quoto!
Che ci abbiano marciato sopra è assodato.
Che le cartucce non originali, sopratutto quelle che ti vendono un tanto al kg, spesso siano una sola lo è altrettanto.
Piuttosto dammi la possibilità di riempire quella originale e poi di ricaricare anche il cantatore del consumo. E l'ambiente ringrazia no?


Le cartucce sono solo contenitori di inchiostro, se c'è qualcosa che ti può danneggiare la stampante è proprio l'inchiostro, non le cartucce

Ormai non ci sono più le stampanti con la cartuccia che comprende la testina... la cambiavi e praticamente metà stampante era nuova. Quindi aveva anche senso che fossero costose. Poi per risparmiare hanno tolto la testina, ma il prezzo è rimasto uguale.

Un po' di anni fa anche certe case automobilistiche avevano cominciato a negare riparazioni a chi aveva usato consumabili non originali, e giustamente sono state bastonate. A quando le stesse bastonature ai produttori di stampanti, visto che stanno usando le stesse identiche scuse?
Marko_00109 Dicembre 2020, 14:44 #10
@DrSto|to
in effetti meglio tornare agli incunaboli
o alle acqueforti, nel caso di immagini.
un'alternativa sono le scarse stampanti a carta termica
con le quali, dopo un poco di tempo, le stampe evaporano.
che però andrebbero a pennello per le cartiere (non intendo
le fabbriche che producono la carta) così potrebbero fatturare
a velocità di "rotativa"...
se vuole ci sarebbe pure l'alternativa dell'eliografia
ma, se lei è veramente un dottore (medico), sa che la coabitazione
prolungata con i vapori d'ammoniaca riduce le capacità erettili, quindi
è tecnologia giustamente deprecata.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^