Google Store inaugura la nuova sezione dei prodotti di realtà virtuale

Google Store inaugura la nuova sezione dei prodotti di realtà virtuale

Lo store di Google dedicato a smartphone, tablet, indossabili e accessori si arricchisce con una nuova sezione destinata ad ospitare i prodotti per la realtà virtuale.

di pubblicata il , alle 10:43 nel canale Periferiche
GoogleAndroid
 

La realtà virtuale rappresenta uno dei trend del mercato, per ora, in costante crescita. L'edizione 2016 del Mobile World Congress ha dimostrato come produttori noti e meno noti stiano effettuando importanti investimenti per realizzare visori VR più o meno sofisticati da utilizzare in abbinamento a smartphone e PC. Alcune aziende come HTC, Samsung, Facebook e Sony hanno già sollevato il sipario sulla propria offerta VR presentando prodotti diversificati per posizionamento, fascia di prezzo e tipologia. Obiettivo comune è cavalcare l'onda di una novità potenzialmente in grado di dare nuova linfa anche (ma non solo) al settore mobile.

Tra le varie aziende che hanno scelto di puntare al mercato della realtà virtuale figura anche Google. BigG ha iniziato ad esplorare il settore con Google Cardboard, il visore che ha offerto ai consumatori la possibilità di saggiare le potenzialità dei dispositivi VR con una soluzione low-cost. I futuri progetti di Google relativi ai dispositivi per la realtà virtuale non sono ancora del tutto chiari, ma la recente attivazione di una nuova sezione del Google Store destinata a racchiudere i prodotti VR testimonia il persistente interesse dell'azienda nei confronti dell'emergente settore.

Google Cardboard Store

Al momento la sezione è abbastanza spoglia: è presente il Google Cardboard commercializzato a 15 dollari, il Google Tech C1-Glass (14.99 dollari) e un terzo visore realizzato da Mattel, rivolto al pubblico di utenti più giovani e distribuito al prezzo di 29 dollari. Si tratta in tutti i casi di prodotti da utilizzare in abbinamento ad uno smartphone supportato (terminali Android, ma non solo) per visualizzare i contenuti VR. Al di là dei tre visori, per ora, c'è ben poco, se si eccettuano alcune stringate descrizioni e il riferimento ad un set di app, giochi e video con supporto alla Realtà Virtuale

Al di là dell'attivazione della sezione - è la prima volta che Google commercializza direttamente il  visore Cardboard tramite il suo store - appare meritevole di attenzione l'atto stesso dell'attivazione di una sezione VR nel Google Store, soprattutto se tale circostanza viene associata ai recenti rumor sull'arrivo di una seconda e più sofisticata versione del Cardboard e sull'integrazione nella futura major release del sistema operativo Android del supporto nativo alla Realtà Virtuale (app e librerie necessarie per la gestione dell'hardware VR).

Volendo leggere (nemmeno tanto) tra le righe, sembra che Google stia approntando un canale distributivo che, in futuro, potrebbe ospitare un maggior numero di visori VR a partire dal Cardboard 2 (nome non ufficiale). Il Google I/O 2016 (18-20 maggio) rappresenterà, verosimilmente, l'occasione giusta per comprendere su quali binari proseguiranno i progetti di Google nel settore della Realtà Virtuale. 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gordon8801 Marzo 2016, 11:57 #1
Avrei alcuni quesiti:
- se io prendessi questa cardboard quanto sarebbe distante dall'esperienza VR che offre ad esempio Samsung con il suo visore?
- quale hw è più adatto a questa esperienza con la cardboard? Mi esprimo meglio: miglior risoluzione del monitor equivale a miglior esperienza visiva?

Grazie
D.A.r.k.01 Marzo 2016, 12:44 #2
La risoluzione non è tutto, molto più importante è la latenza, per questo un oled è praticamente indispensabile anche se come resa in pixel è meglio un lcd rgb.
Non parlo per supposizione, quanto detto è frutto di prove pratiche.
Il cardboard è assai distante dal gear vr ed i vari cloni plasticosi del cardboard sono altrettanto distanti dal cardboard originale in quanto adottano lenti differenti con un fov di 60° scarsi.
Ci sono poi prodotti più seri come il dive che però hanno un costo superiore ai 60 euri.
djfix1302 Marzo 2016, 09:07 #3
in fiera trovo i cardboard google a 10 euro...
io ho provato vari visori ed al momento mi sono trovato bene con un VRbox montandoci su il fedele note 4.
resta da dire che la quantità di materiale fruibile è ancora bassa, è proprio una esperienza bassina rispetto anche solo al 3D del mio televisore di casa.
Cmq da provare, ma essendo acerba non ci spenderei un capitale, puntando più sull' AR che ha un lato pratico oltre che ludico.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^