Google OnHub: router Wi-Fi da 13 antenne e 1900Mbps, semplicissimo da configurare

Google OnHub: router Wi-Fi da 13 antenne e 1900Mbps, semplicissimo da configurare

Realizzato in collaborazione con TP-Link, il nuovo Google On-Hub vuole rimodernare il concetto di router Wi-Fi. È un chiaro esempio di design, non sembra nemmeno un router, ma al tempo stesso vanta specifiche tecniche di rilievo, e una semplicità d'uso esemplare

di pubblicata il , alle 11:31 nel canale Periferiche
Google
 

Google ha realizzato un nuovo router in collaborazione con il celebre marchio TP-Link. Si chiama OnHub, e la società lo definisce un modo nuovo per approcciarsi al Wi-Fi, sottolineandone la semplicità di configurazione mista alle performance di primo livello. In più, OnHub è un elemento d'arredo, oltre che un avanzato strumento per la connettività, il cui design è stato curato per non risultare troppo evidente a fianco del mobilio domestico.

Google OnHub Google OnHub

Il punto di svolta del nuovo OnHub è proprio la sua semplicità di configurazione. Le varie opzioni possono essere impostate e gestite attraverso applicazioni dedicate per iOS e Android, in cui sarà possibile ad esempio monitorare i device collegati al router, la velocità della loro connessione e impostarne la priorità. Il design circolare e leggermente svasato non rappresenta solo un orpello estetico, ma anche un espediente strutturale per accomodare le ben tredici antenne.

Sei di queste saranno destinate ad agganciare i segnali a 2,4GHz, altre sei si occuperanno dei segnali a 5GHz, mentre la restante gestirà la congestione fra i vari segnali. La velocità massima garantita da Google OnHub sarà di 1.900Mbps, mentre sotto la scocca è prevista una memoria flash da 4GB necessaria per le procedure di aggiornamento. Il router è compatibile con tutta una serie di smart device attraverso i protocolli Bluetooth Smart Ready, Weave o 802.15.4.

Google promette che nel corso del tempo vari aggiornamenti software aggiungeranno nuove funzionalità. A differenza di molti altri modelli sulla piazza, le cui procedure di update non sono proprio alla portata di tutti, OnHub si aggiornerà automaticamente e senza alcuna interazione da parte dell'utente. È chiaro che, con OnHub, Google vuole entrare in maniera più capillare nei nostri ambienti domestici, cercando di cavalcare l'onda in arrivo della Internet of the Things con caratteristiche ad essa rivolte.

Le specifiche tecniche del prodotto e la sua esclusività giustificano un prezzo elevato rispetto alla media, ma non troppo se paragonato alla stessa fascia di mercato: si parla di 199,99$ per il nuovo Google OnHub, con le vendite che inizieranno il prossimo 31 agosto.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Portocala20 Agosto 2015, 11:54 #1
Non lo so, ma ho come l'impressione che dire che avrà una velocità massima di 1.900Mbps è come dire che il mio switch da 48 porte può raggiungere la velocità massima di 48.000Mbps.

roccia123420 Agosto 2015, 12:08 #2
Ma va di moda la forma a cestino della spazzatura?

Non è che se apple fa una cosa, allora bisogna andarle dietro per forza
PeK20 Agosto 2015, 12:22 #3
in b4 "ricercatori di sicurezza scoprono che google OnHub copia tutti i dati che riceve verso i server di Google. gli ingegneri di google alla ricerca di una patch per correggere questo bug"
pabloski20 Agosto 2015, 12:24 #4
Originariamente inviato da: PeK
in b4 "ricercatori di sicurezza scoprono che google OnHub copia tutti i dati che riceve verso i server di Google. gli ingegneri di google alla ricerca di una patch per correggere questo bug"


tanto la NSA già li copia tramite i millemila router che compongono Internet

per questo è fondamentale usare la crittografia
M4R1|<20 Agosto 2015, 12:40 #5
Ora l'NSA avra' un accesso diretto al wifi di casa :-)
VooDoo220 Agosto 2015, 12:41 #6
Ma è solo router o modem router?
DjLode20 Agosto 2015, 12:42 #7
Originariamente inviato da: VooDoo2
Ma è solo router o modem router?


Router
avvelenato20 Agosto 2015, 13:38 #8
Originariamente inviato da: roccia1234
Ma va di moda la forma a cestino della spazzatura?

Non è che se apple fa una cosa, allora bisogna andarle dietro per forza


Pare che la forma sia pensata in funzione di incoraggiarne il posizionamento in vista e la non ostruzione sopra o ai lati da vari oggetti appoggiati, in modo da migliorarne il segnale.

Non è così stupida come cosa.

(fonte : http://www.wired.com/2015/08/google...?mbid=social_fb)
TheDarkAngel20 Agosto 2015, 14:10 #9
Originariamente inviato da: DjLode
Router


E per router si intende proprio router nudo e crudo, non integra neppure uno switch, ha infatti una sola porta eth.
Prezzo abbondantemente fuori mercato e, anche magari smentito, tutti i problemi wifi riscontrati in anni, non erano mai legati al semplice canale con troppe wifi ad intasarlo.
Dumah Brazorf20 Agosto 2015, 14:30 #10
Un router senza porte LAN è utile come un paio di mutande bucate davanti e dietro.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^