Facebook annuncia il nuovo visore Project Cambria e GTA San Andreas in VR

Facebook annuncia il nuovo visore Project Cambria e GTA San Andreas in VR

In occasione del Facebook Connect 2021 Mark Zuckerberg ha annunciato un visore completamente nuovo, dedicato principalmente alle esperienze di mixed reality

di pubblicata il , alle 11:26 nel canale Periferiche
FacebookMeta
 

Tantissimi gli annunci di Facebook in occasione del Facebook Connect '21: tra questi, anche un nuovo visore di mixed reality conosciuto con il nome provvisorio di Project Cambria. È ancora nelle prime fasi dello sviluppo ma, secondo Mark Zuckerberg, sta già realizzando importanti passi nel piano di fusione dei mondi della Realtà Virtuale e della Realtà Aumentata. Un dispositivo del genere è infatti centrale all'interno della nuova strategia del Metaverso, che punta a consentire agli utenti di interagire con elementi reali all'interno della visione in Realtà Virtuale.

Project Cambria è il primo passo concreto del Metaverso

Project Cambria gestirà un passthrough video a colori ad alta risoluzione attraverso i pannelli del visore, che consentirà di mostrare non solo lo spazio fisico intorno all'utente ma anche di sovrapporre a questo elementi virtuali. Zuckerberg ha spiegato che la natura all'avanguardia del dispositivo comporterà un prezzo all'utente da prodotto di fascia alta.

Project Cambria

Si prevede che Project Cambria utilizzerà una nuova generazione di ottiche che consentiranno di contenere le dimensioni del dispositivo rispetto a quelle dei prodotti dello stesso tipo già sul mercato. I sensori di cui sarà dotato Project Cambria, allo stesso tempo, garantiranno funzionalità di tracciamento migliorate. Inoltre, tramite l'hardware a bordo, il dispositivo elaborerà localmente i dati necessari all'interpretazione della realtà fisica e alla sovrapposizione degli elementi virtuali.

Il visore garantirà il tracciamento degli occhi e di altri elementi del viso al fine di riprodurre sugli avatar le espressioni degli utenti. Tutti aspetti che saranno fondamentali per concretizzare i piani di Facebook sul Metaverso e, in particolare, le nuove funzioni di Horizon Home per i visori Oculus, uno spazio virtuale in cui sarà possibile condividere delle esperienze con gli amici, rappresentati appunto sotto forma di avatar.

Grand Theft Auto: San Andreas arriva in VR

Un altro annuncio particolarmente gradito dalla community dei giocatori è quello relativo alla versione VR di Grand Theft Auto: San Andreas, uno dei capitoli più apprezzati della saga di Rockstar Games. La quale sta già lavorando su una versione rimasterizzata di GTA San Andreas per l'imminente Grand Theft Auto The Trilogy. Quindi, nelle fasi dello sviluppo sarà possibile sfruttare gli asset e le texture rielaborati per quest'ultima anche per il progetto VR. GTA San Andreas non è l'unico classico del passato a ricevere un adattamento VR: recentemente, infatti, è capitato anche a Resident Evil 4, approdato su Oculus Quest 2.

GTA San Andreas VR

Se gli annunci di Facebook per questo Facebook Connect '21 sono apparsi in larga parte fumosi, l'arrivo di GTA San Andreas in versione Oculus può diventare qualcosa di concreto in tempi relativamente brevi.

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7729 Ottobre 2021, 12:14 #1
Ora, al di là di tutto, bisogna riconoscere che Zuck ha notevole spirito di innovazione ed idee visionarie..
bancodeipugni29 Ottobre 2021, 14:07 #2
ma dovevano fare vice city, non san andreas
mmorselli30 Ottobre 2021, 05:38 #3
Originariamente inviato da: demon77
Ora, al di là di tutto, bisogna riconoscere che Zuck ha notevole spirito di innovazione ed idee visionarie..


Ha solo dei soldi, non c'è nulla di visionario in un metaverso, è un concetto assodato da molto tempo, è farlo funzionare davvero con la tecnologia attuale il problema, e i suoi rendering non hanno nessun significato, non sono un prodotto reale.

Una volta fatto il metaverso devi trovare un modo per convincere le persone a passarci del tempo, perché oggi in prodotti come VRChat o Neos VR non è che ci sia tutto sto da fare.

Zuckerberg non è il tipo da far cose a cui "non aveva pensato nessuno", è più il tipo che compra aziende e ruba idee, al limite questo salto concettuale potrei aspettarmelo da Apple, cioè, non che me lo aspetti davvero, ma sarei meno sorpreso.
bancodeipugni30 Ottobre 2021, 12:36 #4
ruba idee ci vuol qualcuno che se le fa frega' pero'...
demon7730 Ottobre 2021, 15:46 #5
Originariamente inviato da: mmorselli
Ha solo dei soldi, non c'è nulla di visionario in un metaverso, è un concetto assodato da molto tempo, è farlo funzionare davvero con la tecnologia attuale il problema, e i suoi rendering non hanno nessun significato, non sono un prodotto reale.

Una volta fatto il metaverso devi trovare un modo per convincere le persone a passarci del tempo, perché oggi in prodotti come VRChat o Neos VR non è che ci sia tutto sto da fare.

Zuckerberg non è il tipo da far cose a cui "non aveva pensato nessuno", è più il tipo che compra aziende e ruba idee, al limite questo salto concettuale potrei aspettarmelo da Apple, cioè, non che me lo aspetti davvero, ma sarei meno sorpreso.


Mi sembra un discorso un po' estremista.
Il fatto che una cosa possa essere già stata immaginata è un discorso ma il salto di qualità sta nel mettersi a realizzarla.
Direi che non è comunque cosa da poco.
mmorselli30 Ottobre 2021, 16:16 #6
Originariamente inviato da: demon77
Il fatto che una cosa possa essere già stata immaginata è un discorso ma il salto di qualità sta nel mettersi a realizzarla.


No, il salto di qualità è realizzarla, per ora Zuckerberg è stato solo capace di raccontare che gli piacerebbe tanto farlo.

Un po' come per l'hardware, da un lato parla di progetti mirabolanti in laboratorio con tecnologie avanti 5 anni da tutto il resto, così i fanboy sbavano, sognano e scambiano il già detto con il già fatto, dall'altro produce il prodotto più economico possibile, per le masse. Nel frattempo la concorrenza, già indebolita dalla sua ingombrante presenza, per lo meno qualcosa fa.
demon7730 Ottobre 2021, 16:42 #7
Originariamente inviato da: mmorselli
No, il salto di qualità è realizzarla, per ora Zuckerberg è stato solo capace di raccontare che gli piacerebbe tanto farlo.

Un po' come per l'hardware, da un lato parla di progetti mirabolanti in laboratorio con tecnologie avanti 5 anni da tutto il resto, così i fanboy sbavano, sognano e scambiano il già detto con il già fatto, dall'altro produce il prodotto più economico possibile, per le masse. Nel frattempo la concorrenza, già indebolita dalla sua ingombrante presenza, per lo meno qualcosa fa.


Ok, ma gli investimenti li ha fatti. Mi pare un gesto molto concreto.
mmorselli30 Ottobre 2021, 16:58 #8
Originariamente inviato da: demon77
Ok, ma gli investimenti li ha fatti.


Che è stata la mia premessa iniziale, ha solamente un sacco di soldi, per cui può permettersi di assumere un sacco di gente e metterla a lavorare a vita su cose che non rendono un dollaro. Ho contestato il fatto che Zuckerberg fosse un innovatore visionario, non lo è, si tratta solo di un bambino ricco che sta provando qualsiasi cosa pur di difendere il suo giocattolo. Non è nemmeno in realtà interessato a creare nuovi ecosistemi, ciò che gli interessa veramente è che muoiano sul nascere quelli che potrebbero indebolire il dominio di Facebook nell'advertising. Per questo compra aziende improduttive per miliardi di dollari e vende prodotti sottocosto, perché non gli interessa nulla creare nuovo business, gli interessa proteggere il vecchio.
bancodeipugni01 Novembre 2021, 11:44 #9
si tratta [U]solo[/U] di un bambino ricco che sta provando qualsiasi cosa pur di difendere il suo giocattolo
se vuole fa cambio... io ce sto
biometallo01 Novembre 2021, 13:00 #10
Originariamente inviato da: mmorselli
Ha solo dei soldi, non c'è nulla di visionario in un metaverso


Non che mi interessi difendere Zucchino ne ho mai letto la sua biografia ma anche a me sembra un commento ingeneroso... credo e correggimi se sbaglio, che i soldi li abbia fatti solo dopo aver creato "faccialibro" che stando a wikipedia

"Insieme ai suoi compagni di stanza e studenti dell'Harvard University (Eduardo Saverin, Andrew McCollum, Dustin Moskovitz e Chris Hughes) Zuckerberg creò Facebook in una stanza del dormitorio di Harvard,[3] presentando poi il progetto anche ad altri campus universitari degli Stati Uniti, per poi trasferirsi a Palo Alto in California. Nel 2007, all'età di 23 anni, Zuckerberg divenne miliardario a seguito del successo di Facebook."

Insomma ha avuto un'idea che è stato capace di concretizzare con un investimento minimo e di capitalizzare trasformando il mondo, forse in merda come dice qualcuno, ma mi pare che abbia meriti ( o colpe) superiori "all'avere i soldi"

Edit scordavo, per quanto concerne il metaverso, beh mi pare che per ora sia solo un'idea creata per un romanzo di fantascienza, vedremo come verrà implementata nella realtà, ma dato che al momento non esiste nulla del genere potrebbe essere qualcosa di rivoluzionario... o magari no ai poster l'ardua sentenza.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^