Enermax espande la propria famiglia MODU87+ con due nuovi modelli

Enermax espande la propria famiglia MODU87+ con due nuovi modelli

Due nuovi modelli si vanno ad aggiungere alla popolare famiglia MODU87+, aggiungendo così le opzioni da 800 e 900 Watt all'offerta di Enermax

di pubblicata il , alle 08:28 nel canale Periferiche
Enermax
 

Enermax è un nome che, soprattutto nello scenario italiano, viene associato agli alimentatori: la società taiwanese, che da tempo ha differenziato la propria offerta è rimasta legata a doppio filo a quel mercato che ha caratterizzato e reso noto il prorio nome. In questo senso Enermax si è sempre dedicata allo sviluppo di soluzioni PSU capaci di rispondere alle sempre crescenti esigenze del mercato.

Enermax

Appaiono così due nuovi modelli che si vanno ad aggiungere alla famiglia Modu87+, caratterizzati dalle capacità di 800 e 900Watt. Le due nuove proposte sono state sviluppate con design di tipo DHT (Dynamic Hybrid Transformer), consentendo così di raggiungere un'efficienza del 92% e presentano al loro interno capacitori elettrolitici di fabbricazione giapponese capaci di far ottenere agli alimentatori la certificazione 80 plus gold.

Entrambe le soluzioni sono raffreddate da una ventola da 140mm: il sistema di gestione dei cavi è di tipo modulare, oramai uno standard quando si guarda agli alimentatori di fascia alta. La soluzione Modu87+ da 800 Watt sarà disponibile sul mercato con un costo di 174 euro, con garanzia di 5 anni: per il modello da 900 Watt non sono invece al momento disponibili informazioni.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

45 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Notturnia08 Luglio 2010, 08:32 #1
bello ^^ io ho un revolution 85+ da 1250W e ne sono contento.. alla potenza a cui lo uso io è inudibile.. fresco.. e bello rilassato..

immagino che questi siano la naturale evoluzione..

bel lavoro
Bello&Monello08 Luglio 2010, 08:33 #2
ma si dice capacitori? o capacitatori? bah io continuo a chiamarli condensatori che faccio prima!
Satellite8608 Luglio 2010, 08:52 #3
Ma io l'800w già lo posseggo da qualche settimana...

Veramente inudibile ed è spettacolare quando si spegne il computer la ventola dell'alimentatore continua a girare per 30 o 60 secondi per raffreddare meglio i componenti...
lowenz08 Luglio 2010, 09:06 #4
Capacitori al massimo, ma condensatori è vero italiano
ThePcNetor08 Luglio 2010, 09:19 #5
In inglese è "capacitor" quindi presumo sia più corretto capacitori anche se forse "non esiste".
zappy08 Luglio 2010, 09:23 #6
Link ad immagine (click per visualizzarla)
(con sk video Radeon HD 5450, 4 gb ram)

ma quanto sono [SIZE="5"]INUTILI[/SIZE] questi alimentatori?!?
gioboni08 Luglio 2010, 09:29 #7
@zappy

vero che di per se le cpu non consumano una gran che, tuttavia devi considerare che nei computer non ci sono solo loro... già un cross/sli di schede video con le palle inizia ad essere impegnativo, in + qualsiasi altro componente consuma la sua parte di energia. quindi più che inutili direi sproporzionati per erte configurazioni.
leddlazarus08 Luglio 2010, 09:56 #8
Originariamente inviato da: zappy
Link ad immagine (click per visualizzarla)
(con sk video Radeon HD 5450, 4 gb ram)

ma quanto sono [SIZE="5"]INUTILI[/SIZE] questi alimentatori?!?



forse hai ragione, ma almeno con un sistema da 400/450W vengono utilizzati al 50%, durano di +, scaldano meno rispetto ad un ali da 500W.

sempre che gli utenti siano disposti a sborsare quale eruo in +. (io non sono tra quelli).


p.s. si puo' dire sia "condensatore" che "capacitore" anche se li ho sempre chiamati condensatori.
zappy08 Luglio 2010, 10:03 #9
Originariamente inviato da: gioboni
@zappy

vero che di per se le cpu non consumano una gran che, tuttavia devi considerare che nei computer non ci sono solo loro... già un cross/sli di schede video con le palle inizia ad essere impegnativo, in + qualsiasi altro componente consuma la sua parte di energia. quindi più che inutili direi sproporzionati per erte configurazioni.


vabbè. mettiamo 200W di sk video (che non credo oggi come oggi esistano)

fa 400.

mettiamo uno sli di due schede da 200W ciascuna.

fa 600.

a che servono 800-950W. NADA.
anche perchè mica il pc sta in full 24h/24h?!?
imho si tratta di puro marketing per chi abbocca
Kermet08 Luglio 2010, 10:14 #10
Zappy, innanzitutto se l'alimentatore è, diciamo, da 800 watt il suo rendimento non sarà mai 100%, in questo caso dichiarano 92% (736 watt) che è tantissimo, molti alimentatori stentano a superare il 60% di rendimento.
Mettiamo caso che tu al tuo alimentatore da 800 watt, con rendimento del 60% (480 watt) ci attacchi 500 watt di roba.
Funziona, per carità.
Ma scalda molto più del dovuto, il calore deteriora i componenti, e se il tuo alimentatore doveva durare 10 anni magari ne dura 3, col rischio ulteriore che un alimentatore stressato fornisca parametri di corrente/tensione fuori norma e danneggi o rovini i componenti interni del tuo pc.
L'alimentatore probabilmente è uno dei componenti più sottovalutati ma più importanti dell'intero sistema...la gente si compra l'alimentatore di marca sconosciuta da 20 euro e poi si chiede perchè, nonostante dichiari 800 watt, dopo 2 anni gli si bruci qualche componente.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^