Display sempre più spinti nel futuro di Samsung, anche per il gaming

Display sempre più spinti nel futuro di Samsung, anche per il gaming

Nel futuro di Samsung vedremo schermi sempre più spinti tecnologicamente e fisicamente, sviluppati in orizzontale con curvatura e capaci di frequenze di refresh sempre più alte

di pubblicata il , alle 08:23 nel canale Periferiche
SamsungQuantum dot
 

Uno dei fenomeni collaterali alla diffusione del gaming nel mondo dei PC è lo sviluppo di display caratterizzati da dimensioni sempre più abbondanti, abbinate a rapporti tra i due lati che si spingono ben oltre i 16:9 che rappresentano uno standard universale.

Siamo passati inizialmente dai pannelli 21:9, con sviluppo orizzontale ben più accentuato rispetto a quelli 16:9 così da fornire un'esperienza d'uso più immersiva grazie al superiore angolo di visione laterale. Da questo ci si è spinti ulteriormente, sino ai 32:9 che caratterizzano lo schermo Samsung CHG90 da 49 pollici di diagonale con una risoluzione di 3.840x1.080 pixel.

Di fatto questo schermo, quanto a risoluzione, può essere ricondotto ad utilizzare due schermi full HD affiancati uno all'altro senza che vi siano delle cornici in mezzo. La curvatura dello schermo da 1800R agevola l'utilizzo dello schermo, permettendo all'utente di meglio visualizzare la così ampia superficie a disposizione.

Ci si attende però un passo in avanti ulteriore da Samsung, con il debutto di uno schermo di simili dimensioni ma caratterizzato da una risoluzione di 5.120x1.440 pixel. In questo caso la corrispondenza è con due pannelli da 2.560x1.440 pixel affiancati uno con l'altro senza cornice a separarli, con la risultante di un incremento nel quantitativo di pixel complessivamente forniti sullo schermo del 77% rispetto al modello CHG90 attualmente in vendita.

In generale Samsung, secondo quanto anticipato da TFT Central, starebbe lavorando allo sviluppo delle proprie soluzioni display intervenendo in 4 differenti aree: formati ultrawide, pannelli curvi, utilizzo della tecnologia Quantum Dot per la gestione ottimale dei colori e frequenze di refresh sempre più elevate. Quest'ultima caratteristica è apprezzata particolarmente dai videogiocatori, che con il modello CHG90 QLED già ora possono sfruttare una risoluzione massima di 144 Hz in abbinamento alla tecnologia FreeSync 2 di AMD.

Tra le novità attese segnaliamo infine un pannello da 43,3 pollici con risoluzione di 3840x1200 pixel con design senza cornici su 3 dei lati, curvatura di 1800R e frequenza di refresh di 144 Hz quale massimo. Oltre a questo uno schermo da 34 pollici con risoluzione di 3.440x1.440 pixel sempre da 144 Hz, affiancato da uno schermo da 31,5 pollici di diagonale con risoluzione di 3.840x2.160 pixel, 120 Hz di refresh e wide color gamut.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Notturnia18 Maggio 2018, 14:46 #1
se non costassero più di due monitor di pari dimensioni..
Maxt7518 Maggio 2018, 17:56 #2
Ma il campo visivo di un 32:9 come è ? Se io gioco a Far Cry Primal, vedo il fucile e...cosa ? Riesco a vedere il almeno il tronco di un albero o resto alle radici ?
Braemen18 Maggio 2018, 20:14 #3
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
permettendo all'utente di meglio visualizzare la così ampia superficie a disposizione


Arduo da vedere il Lato Oscuro è.

Questa non potevo non metterla

Si fa per ridere, niente polemiche eh
thecatman18 Maggio 2018, 21:13 #4
1080 ancora? 1200-1440 vanno bene.
astaroth219 Maggio 2018, 07:33 #5
Ma si possono usare anche come lampade trifacciali? Voglio anch'io lo stesso colore di roberto carlino

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^