Bluetooth scelta come tecnologia standard in ambito medicale

Bluetooth scelta come tecnologia standard in ambito medicale

La tecnologia Bluetooth è stata scelta come standard per la comunicazione tra dispositivi medicali da un importante consorzio di aziende del settore

di Roberto Colombo pubblicata il , alle 17:44 nel canale Periferiche
 

Spesso parlando di tecnologie di connessione senza fili ci si pone la domanda della compatibilità con la salute delle persone, in particolare dei pericoli legati all'esposizione alle radiazioni elettormagnetiche emesse da dispositivi posti molto vicini ai nostri corpi.

Buone notizie per la tecnologia Bluetooth, dopo la pubblicazione delle specifiche Bluetooth 3.0 è stata scelta da Continua Health Alliance come tecnologia di connessione per i dispositivi personali, quali ad esempio quelli di monitoraggio cardiaco o dei parametri vitali.

Continua Health Alliance è un consorzio che raccoglie le più importanti imprese che operano a vario titolo nel settore Healthcare e ha scelto la tecnologia Bluetooth per le sue caratteristiche di efficienza energetica, di corto raggio di azione, di ridotti costi e dimensioni degli apparecchi.

Essendo già uno standard parecchio utilizzato la connettività Bluetooth permette di interfacciarsi con dispositivi di uso comune, come cellulari, telefoni e PC. La fase di scelta della tecnologia che meglio si adattasse alle esigenze delle aziende del consorzio è durata circa 10 mesi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gerasimone08 Giugno 2009, 17:52 #1
10 mesi ?!? sarei proprio curioso di partecipare a ste riunioni, bah
Bulfio08 Giugno 2009, 18:19 #2
10 mesi perché si saranno incontrati tre volte massimo e nel frattempo i dipendenti stilavano il documento.
10 mesi per lobbare alla grande ed ecco che il bluetooth è il vincitore. Così su due piedi, l'altro concorrente era Zig-Bee più i protocolli minori...
Purtroppo è sempre così.
v1doc08 Giugno 2009, 18:27 #3
Mail il BT è cosi sicuro da poter essere utilizzato in ambito medico?
Mi risulta difficile crederlo
totalblackuot7508 Giugno 2009, 21:21 #4
efficienza energetica???Io so che il bluetooth da un punto di vista energetico consuma molto...mah...
Pitonti08 Giugno 2009, 21:44 #5
802.15.4 è la scelta migliore per applicazioni mediche, stack protocollare più semplice e consumo energetico minore rispetto a bt, mi sorprendo di questa scelta.
ivano44408 Giugno 2009, 23:49 #6
qui si parla di bt 3.0 che presumo nessuno di voi possiede un dispositivo che lo supporta quindi tante chiacchiere per nnt
yggdrasil09 Giugno 2009, 00:13 #7
Originariamente inviato da: v1doc
Mail il BT è cosi sicuro da poter essere utilizzato in ambito medico?
Mi risulta difficile crederlo


già, ci credo poco anche io.
mestesso09 Giugno 2009, 09:35 #8
Così lo installano nei pacemaker e potremmo dire alla fidanzata "ti ho mandato il mio cuore" XD
Bulfio09 Giugno 2009, 10:07 #9
Ripeto, e prima non stavo scherzando: l'adozione di standard per alliance, applicazioni di massa, ecc... si basa sulla pura lobby. Niente di più, niente di meno.

Un esempio? In Italia stanno varando uno standard per una applicazione di lettura remota. Specifiche particolari: lunghe distanze e intereferenze minime. Lo standard che stanno portando avanti (in completa controtendenza alle decisioni della comunità europea): Zig-Bee o Bluetooh, dove è ben risaputo che sulla 2.4GHz non c'è nessuno...

Questa come la chiamate?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^