Batterie ricaricabili a liquido

Batterie ricaricabili a liquido

Come ricaricare le batterie ricaricabili? Con del semplice liquido, e un'apposita cannuccia fornita in dotazione

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:15 nel canale Periferiche
 

L'azienda giapponese Aqua Power System ha sviluppato una nuova serie di batterie, disponibili in formato AA e AAA, caratterizzate da alcune particolari proprietà di ricarica. Può capitare di avere batterie ricaricabili a disposizione, ma di non poterle ricaricare: Aqua Power System potrebbe avere una soluzione pratica a questo tipo di problema.

Queste batterie, infatti, possono venir ricaricate con differenti tipologie di liquidi, grazie ad una cannuccia fornita in dotazione: i liquidi possono essere di varia natura, compresa acqua e addirittura urina, a patto che questo permetta a magnesio e carbonio contenuti nella batteria di reagire tra di loro.

batterie_nopopo.jpg (12551 bytes)

La risultante è quindi una batteria AA dalla capacità sino a 500 milliampere per ora (mAh), valore allineato a quello delle batterie allo zinco-carbone in commercio ma ben inferiore ai 3.000mAh ai quali possono giungere le più spinte batterie alkaline.

Le batterie NoPoPo, questo il nome del prodotto di Aqua Power System, dovrebbero garantire una tenuta della carica sino a 10 anni, ma sembra che il numero di ricariche che supporterebbero sia nel complesso inferiore a quello delle batterie alkaline ricaricabili. Al momento attuale queste batterie sono commercializzate solo in Giappone e non in Europa.

Fonte: reghardware.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

40 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ghiluz06 Settembre 2007, 08:19 #1
Si chiama NO POPO, però può funzionare con la PIPI.. :-)
za8706 Settembre 2007, 08:26 #2
Bah...
Ultimamente tante proposte sotto questo aspetto energetico...
Speriamo che si proponga qualcosa di valido e che costi poco
ShadowX8406 Settembre 2007, 08:37 #3
Originariamente inviato da: ghiluz
Si chiama NO POPO, però può funzionare con la PIPI.. :-)





In effetti anzichè chiamarle NoPoPo non potevano chiamarle SiPiPi???









Adelmos06 Settembre 2007, 08:43 #4
Beh, potrebbero essere molto utili in condizioni difficili, pensate ad un GPS o un telefono satellitare in mezzo al deserto....
que va je faire06 Settembre 2007, 08:43 #5
batterie nopopo che funziano a urina hahahahaha
Pakko06 Settembre 2007, 09:10 #6
questa tecnologia applicata ad altro potrebbe risultare molto utile IMO..
Nautilu$06 Settembre 2007, 09:11 #7
Originariamente inviato da: Adelmos
Beh, potrebbero essere molto utili in condizioni difficili, pensate ad un GPS o un telefono satellitare in mezzo al deserto....


Sì... che bello!!!!

Pensa un fotografo a un matrimonio: "Aspettate! Mi è finita la carica del flash!!! Aspettate un attimo che piscio nelle batterie e torno da voi!!!"
gianni187906 Settembre 2007, 09:15 #8
ma che è un pesce d'aprile anticipato a settembre???


NoPoPo che diventa SiPiPi
Yokoshima06 Settembre 2007, 09:17 #9
Umm... gia' mi immaginavo il portatile con la cannuccia!
beatoangelico12806 Settembre 2007, 09:21 #10
Molto interessante, come diceva anche Adelmos, per condizioni sfavorevoli. Il punto è che GPS Cell e altri utilizzano batterie di formato propietario. Es. io le AA e AAA le utilizzo per mouse e tastiera wireless...non mi ricordo neanche più l'ultimo componente elettronico (a parte questi) dove ho usato questo formato standard

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^