chiudi X
PlayStation 5 in redazione: primo unboxing

ARCTIC presenta Freezer 50, un dissipatore ad aria per gli ultimi AMD Ryzen e Intel Core

ARCTIC presenta Freezer 50, un dissipatore ad aria per gli ultimi AMD Ryzen e Intel Core

Freezer 50 è il nuovo dissipatore ad aria a doppia torre di ARCTIC, compatibile con le piattaforme mainstream di Intel e AMD. Equipaggiato con due ventole di dimensione differente, dovrebbe essere in grado gestire anche le CPU più potenti. Non manca l'illuminazione ARGB.

di pubblicata il , alle 16:41 nel canale Periferiche
Arctic
 

ARCTIC ha annunciato Freezer 50, un nuovo dissipatore a doppia torre compatibile con il socket AM4 delle CPU AMD Ryzen e i più recenti socket di casa Intel, dall'LGA 1151 all'ultimo LGA 1200 dei processori Core di decima generazione. Il dissipatore ad aria arriva dopo il Freezer 50 TR dedicato alle piattaforme Ryzen Threadripper, ed è venduto a 59,99 euro nella versione senza controller ARGB incluso e 69,99 euro con il controller. In entrambi i casi, il prodotto è accompagnato dalla pasta termica MX-4.

Freezer 50 si caratterizza per sei heatpipe a contatto diretto da 6 millimetri e 104 alette in alluminio con uno spessore di 0,4 mm. Le sue dimensioni sono di 148 x 149,5 x 166 mm (L x W x H) per un peso complessivo di 1160 grammi. Sulla torre trovano posto due ventole in configurazione push-pull, una da 120 mm e una da 140 mm per una rumorosità di 0,4 sone alla massima velocità (23,5 ~ 25 dBA).

La ventola da 120 mm opera tra 200 e 1800 RPM, mentre quella da 140 mm lavora tra 200 e 1700 RPM e sono di tipo Fluid Dynamic Bearing (FDB). Per quanto riguarda l'illuminazione RGB posizionata nella parte centrale del dissipatore, troviamo 13 LED ARGB, collegabili alla motherboard tramite un connettore a 3 pin. Come accennato, ARCTIC vende anche una versione con controller dedicato per quelle motherboard sprovviste di connettore ARGB.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^