Amazon cercherà di eliminare i prodotti contraffatti dalla propria piattaforma

Amazon cercherà di eliminare i prodotti contraffatti dalla propria piattaforma

Il colosso dell'e-commerce vuole dare una svolta ai prodotti contraffatti che sempre più occupano i suoi magazzini. Una presa di posizione importante per Amazon che vuole rendere ancora più sicuro il proprio negozio "virtuale" per fidelizzare gli utenti.

di pubblicata il , alle 07:01 nel canale Periferiche
Amazon
 

Il giorni del Black Friday sono passati da poco e di certo chi ha raccolto più introiti con gli sconti americani e non solo è senza dubbio Amazon. Il colosso dell'e-commerce ha raggiunto nuovi record di vendite ed è riuscita a piazzare moltissimi prodotti dei propri magazzini. Proprio Amazon, a posteriori di questi risultati, annuncia veri provvedimenti per quanto riguarda prodotti contraffatti che sono oggi ancora presenti nel catalogo e che per l'azienda risultano essere un grosso problema da anni.

Proprio una recente causa legale in questo senso ha dimostrato come addirittura il 90% dei caricabatterie dichiarati "ufficiali" e venduti all’interno del negozio virtuale sono in realtà falsi. Amazon ha dunque deciso definitivamente, si spera, di prendere provvedimenti contro i truffatori nel tentativo realizzare una sorta di pulizia generale al proprio catalogo. Amazon stessa ha riconosciuto come tale problema dei prodotti contraffatti stia peggiorando e che dunque l'azienda si impegna con pugno duro a contrastare proprio tale fenomeno.

Per riuscire a debellare la situazione, Amazon, starebbe preparando un registro dei prodotti tale da permettere di evitare proprio le contraffazioni, visto che si cercherà di lavorare contestualmente con marchi invitandoli a registrarsi presso il proprio sito anche se non prevedono di vendere prodotti all’interno dell’eShop. Non solo visto che Amazon chiederà ai commercianti di ottenere il permesso ai brand prima di vendere i loro prodotti all’interno del marketplace. La sperimentazione di questo nuovo registro è già partita e marchi come Nike ed altri importanti hanno già aderito permettendo di evitare truffe agli utenti.

E' palese che il tutto non potrà che andare a vantaggio sia di Amazon che delle altre aziende che potranno, in questo caso, utilizzare la famosa piattaforma di Amazon per vendere i propri prodotti in tutta sicurezza. Molte aziende rinomate ad oggi non hanno mai venduto su Amazon proprio per la paura della merce falsificata che spesso viene venduta a prezzi più bassi rispetto a quelli dei prodotti originali andando con il tempo a favorire la vendita dei prodotti falsi con gli utenti, però, ignari.

 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

54 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Marko#8830 Novembre 2016, 07:49 #1
A me danno fastidio qui prodotti cinesi con descrizioni non corrispondenti e tradotte alla pene di segugio... su una piattaforma di vendita seria stonano veramente tanto.
gd350turbo30 Novembre 2016, 08:25 #2
Hai perfettamente ragione !

addirittura il 90% dei caricabatterie dichiarati "ufficiali" e venduti all’interno del negozio virtuale sono in realtà falsi.


Con buona pace di coloro che comprano su amazon, perchè sono sicuri di non prendere una fregatura !

Se voglio prendere una cinesata ci sono migliaia di siti tra cui scegliere, ma amazon dovrebbe essere una piattaforma più sicura !
ripe30 Novembre 2016, 08:35 #3
Iniziano anche a spuntare una marea di truffatori con prodotti venduti a metà prezzo e 500€ di spese di spedizione per attirare l'attenzione e farsi contattare via email privata... se diventa come eBay è la fine.
peppapig30 Novembre 2016, 08:52 #4
Per tacer dei prezzi falsati.
L'80% dei prodotti ha prezzi assurdi (tipo essere sempre scontati di x% senza essere mai stati a prezzo pieno) o rialzi dei prezzi proprio prima degli sconti.
TigerTank30 Novembre 2016, 09:09 #5
Originariamente inviato da: gd350turbo
Hai perfettamente ragione !



Con buona pace di coloro che comprano su amazon, perchè sono sicuri di non prendere una fregatura !

Se voglio prendere una cinesata ci sono migliaia di siti tra cui scegliere, ma amazon dovrebbe essere una piattaforma più sicura !


Io per limitare i danni compro sempre e solo cose "vendute e spedite da amazon" ed in modalità Prime. Così mal che vada faccio il reso. Finora mi è andata bene, a parte una volta in cui il prodotto era palesemente una cinesata di bassa qualità. L'ho rimandato indietro e sono stato rimborsato.

Originariamente inviato da: peppapig
Per tacer dei prezzi falsati.
L'80% dei prodotti ha prezzi assurdi (tipo essere sempre scontati di x% senza essere mai stati a prezzo pieno) o rialzi dei prezzi proprio prima degli sconti.

Bisogna scovare le occasioni giuste...io ad esempio con il black friday ho preso un SSD da 500GB di ultima generazione(un MX300) a meno di 100€.
Però è anche vero che ci siano prodotti con prezzi più alti che altrove...e a quel punto valuti se valga comunque la pena sulla base della garanzia di amazon.
al13530 Novembre 2016, 09:09 #6
sempre i cinesi a far casino.
TigerTank30 Novembre 2016, 09:14 #7
Originariamente inviato da: al135
sempre i cinesi a far casino.


Ahahah no no, non cinesi ma "cinesata" che ormai è nel gergo comune come sinonimo di roba tarocca
DjLode30 Novembre 2016, 09:28 #8
Originariamente inviato da: peppapig
Per tacer dei prezzi falsati.
L'80% dei prodotti ha prezzi assurdi (tipo essere sempre scontati di x% senza essere mai stati a prezzo pieno) o rialzi dei prezzi proprio prima degli sconti.


Hanno inserito la voce "prezzo precedente" apposta. Così durante le offerte ci si accorge del reale sconto.
Oppure basta inserire il prodotto interessato nella lista desideri per sapere quando cala, o usare piattaforme tipo Keepa.
Diciamo che se si compra a prezzi assurdi è perchè si ha fretta di comprare, si rimarrebbe fregati anche nel negozio sotto casa.
Davis530 Novembre 2016, 09:34 #9
il prossimo passaggio e' eliminare prodotti non falsificati ma che fanno particolarmente defecare...

se compro un cavetto usb3, non lo voglio di marca, e' solo un cavetto! ma gradirei un cavetto funzionante, al quale non si stacchino i connettori dopo una settimana di utilizzo...
oliverb30 Novembre 2016, 09:34 #10
C'era un cavetto Usb che costava 1.050 euro con almeno una trentina di recensioni ironiche.
Hanno tolto il prezzo solo quando lo segnalai io.
Insomma non è un sito così tanto serio Amazon eheh.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^