Abyssus Essential nel primo setup Razer entry level con tecnologia Chroma

Abyssus Essential nel primo setup Razer entry level con tecnologia Chroma

Razer Abyssus Essential è il primo esponente della linea entry leve di Razer con supporto alla tecnologia Chroma e retroilluminazione RGB

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Periferiche
Razer
 

Con Razer siamo solitamente abituati a periferiche di grande qualità, ma anche molto costose, come nel caso del famoso Razer Lancehead. Fa eccezione la linea di mouse Abyssus, con la quale fino a oggi Razer ha offerto soluzioni più spartane, seppure molto resistenti e longeve, a brezzi più bassi. Il nuovo Abyssus Essential, adesso rivelato da Razer, è dunque un mouse molto semplice, ma con supporto alla tecnologia Chroma e retroilluminazione RGB.

Razer Abyssus Essential

Per la prima volta per un Abyssus, quindi, abbiamo la possibilità di configurare nei minimi dettagli gli effetti di illuminazione e sincronizzarli con quelli delle altre periferiche con supporto Chroma. Insieme a Goliathus Chroma e alla tastiera Cynosa Chroma, Abyssus Essential compone il primo setup gaming entry level Razer con tecnologia Chroma. Basta, infatti, semplicemente connettere le tre periferiche al PC perché gli effetti di illuminazione preimpostati i sincronizzino sui tre dispositivi, offrendo un'effettistica accattivante e amalgamata fra tutte le periferiche coinvolte nel setup.

Godere di retroilluminazione sincronizzata fra tutte le periferiche arricchisce esteticamente la postazione di gioco
Con il software Synapse 3 è poi possibile configurare nei minimi dettagli gli effetti di illuminazione: ad esempio, accendere nella tastiera solamente i pulsanti W, A, S, D, ovvero quelli tradizionalmente dedicati al gaming, o configurare in maniera specifica ciascuna delle varie zone di illuminazione del Lancehead. Chroma Studio permette di configurare l'illuminazione su ciascun pulsante, oppure selezionare insiemi di pulsanti da configurare in modo uguale. Godere di retroilluminazione sincronizzata fra tutte le periferiche arricchisce esteticamente la postazione di gioco, dove il giocatore più smaliziato può vantare una resa complessiva molto accattivante.

Razer Abyssus Essential

Razer Synapse 3 è l'ultima versione del software Razer, e rappresenta una consistente evoluzione rispetto alle generazioni precedenti, anche perché ha una connotazione modulare che permette di aggiungere strumenti esterni per controllare altri tipi di periferiche. Cambia l'interfaccia, adesso molto funzionale, mentre la nuova Dashboard fornisce una panoramica completa di tutti i servizi, online e offline, messi a disposizione da Razer. I vari moduli permettono di configurare l'illuminazione, le macro, inoltrare il proprio feedback sui prodotti o accedere a servizi esterni come Philips Hue.

Razer Abyssus Essential

Naturalmente Synapse 3 ci permette di configurare nel dettaglio anche il nostro Abyssus Essential, in termini di funzionalità associate ai vari tasti, performance, illuminazione e calibrazione rispetto alla superficie d'appoggio. Il mouse offre cinque preset di sensibilità, configurabili a piacimento dal giocatore, fino a un massimo di 7200 DPI messi a disposizione dal sensore ottico installato da Razer nel dispositivo. Una sensibilità quindi molto elevata a cui si aggiunge il polling rate massimo da 1000 Hz (anch'esso configurabile). Viene supportato anche Razer Hypershift: ovvero con la pressione contemporanea di un secondo pulsante si cambia la funzionalità associata al primo pulsante, in modo da raddoppiare le possibilità di interazione della periferica.

La periferica si contraddistingue per un design ergonomico e ambidestro, ed è molto spartana nelle forme e nelle caratteristiche d'appoggio, senza alcun tasto al di là dei due principali. Sotto, la striscia illuminata che distribuisce la luce su una piccola area che circonda il mouse. Altra area con illuminazione è quella in concomitanza del logo Razer. La rotella è zigrinata e piacevole al tocco, mentre i materiali sembrano robusti e in grado di garantire una longevità importante nel tempo.

Il prezzo di Razer Abyssus Essential è di 49,99 euro.

Razer Abyssus Essential

Razer Abyssus Essential

Fa parte della nostra postazione anche Razer Cynosa Chroma, una tastiera a membrana con tasti programmabili singolarmente e design robusto e resistente agli schizzi. Anche in questo caso troviamo la retroilluminazione RGB e il supporto alla tecnologia Chroma che, tra le altre cose, permette di configurare l'illuminazione in maniera individuale per ciascun tasto. Ci sono i pulsanti dedicati al controllo multimediale, la possibilità di registrare le macro al volo tramite combinazioni di pulsanti e la Gaming Mode, che inibisce il pulsante Windows durante le sessioni di gioco.

Razer Abyssus Essential

Molto spettacolare è soprattutto il tappetino Goliathus Chroma, recentemente presentato da Razer. La superficie in questo caso è circondata da una striscia LED sincronizzabile con gli effetti delle altre periferiche Chroma e allo stesso modo configurabile tramite Chroma Studio. Oltre alla superficie in tessuto ad alto scorrimento e la base in gomma antiscivolo, si aggiunge un piccolo particolare il prossimità del cavo di alimentazione dell'illuminazione, precisamente un passacavo dedicato al filo del mouse in modo tale da ottenere una sua più curata organizzazione e mantenerlo saldamente in posizione.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^