YouTube supporta adesso i video a 360°: eccone alcuni splendidi esempi

YouTube supporta adesso i video a 360°: eccone alcuni splendidi esempi

La piattaforma di video-sharing di Google è un servizio tanto consolidato quanto in continua evoluzione. La società ha annunciato un'altra novità: ecco cos'è e come funziona

di pubblicata il , alle 17:31 nel canale Multimedia
Google
 

Dopo aver lanciato la nuova funzione multi-camera lo scorso mese di febbraio, Google ha lanciato il supporto di una nuova tipologia di video, definiti a 360°. Annunciati come in dirittura d'arrivo lo scorso mese di gennaio, i video a 360° sono pensati per chi possiede caschi di realtà virtuale, con YouTube che si prepara per l'arrivo delle prime videocamere commerciali in grado di registrare video "panoramici" entro la fine dell'anno.

Ma le novità non sono solo per chi possiede un visore VR. Il video a 360° può essere gestito anche attraverso i sistemi di input più tradizionali, come ad esempio con il mouse "trascinando" l'immagine visualizzata. Ed è proprio questa la caratteristica distintiva della novità, la possibilità di girarsi intorno all'interno della stessa ripresa, rendendo alcune tipologie di contenuti più coinvolgenti e interessanti.

Si pensi ad una manifestazione sportiva, ad un concerto o ad una gara automobilistica, in cui non si è più limitati ad osservare l'azione così come pensata dal regista, ed in cui è lo stesso utente a decidere dove prestare attenzione. La funzionalità è già disponibile su YouTube.com e su smartphone Android, mentre verrà lanciata su iOS e sulle altre piattaforme mobile in un futuro non meglio specificato dalla società.

Sulle piattaforme mobile sarà sufficiente spostare il proprio dispositivo per modificare l'inquadratura del video, sfruttando tutta la serie di sensori tipicamente presenti su smartphone e tablet. Ma è evidente che il massimo coinvolgimento lo possiamo ottenere solo con Oculus Rift, Samsung Gear VR o con la Google Cardboard, visori per la realtà aumentata che ci faranno entrare direttamente nel vivo delle riprese come se fossimo veramente nella location immortalata.

Al momento in cui scriviamo sono davvero pochi i video a 360° disponibili sulla piattaforma e servono soprattutto a dimostrare le potenzialità della tecnologia. Potrebbero comunque aumentare già in un futuro non troppo lontano con l'avvento delle prime videocamere a 360°, come Giroptic 360cam, Bublcam o Theta di Ricoh. Google sta collaborando con alcuni produttori in modo da rendere i risultati delle videocamere sin da subito compatibili con la funzionalità.

I video, infatti, devono prima passare attraverso un processo di upload con uno script specifico, ma sono previste novità per l'uploader ufficiale in modo che i video a 360° siano rilevati automaticamente e quindi "trattati" dalla piattaforma come tali senza la necessità di eseguire procedure esterne.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sbazaars16 Marzo 2015, 17:45 #1
davvero una funzione innovativa. L'unica cosa che però si può notare da subito è la pessima qualità dei video girati, credo si dovrà lavorare molto in quel senso...
nebbia8816 Marzo 2015, 18:14 #2
hai provato anche cliccando su "4K"?
acerbo16 Marzo 2015, 20:01 #3
non capisco l'utilità di questa feature francamente, ci sono già i video in 3D e se si vuole un effetto panoramico basta usare un fish eye, che c'é di bello nel vedere ste cagate splittate in tre prospettive?
TheQ.16 Marzo 2015, 20:56 #4
cavoli che deformazioni...
Univac16 Marzo 2015, 21:02 #5
Originariamente inviato da: acerbo
non capisco l'utilità di questa feature francamente, ci sono già i video in 3D e se si vuole un effetto panoramico basta usare un fish eye, che c'é di bello nel vedere ste cagate splittate in tre prospettive?

Non mi e' chiaro se non ho capito io la tua critica o se non hai capito tu la peculiarita' dei video
Cmq, citando l'articolo "...i video a 360° sono pensati per chi possiede caschi di realtà virtuale...", in pratica con un Oculus-Rift (ma anche qualunque altro, GearVr, cardboard etc..) puoi veder il video come se fosse proiettato su una enorme sfera attorno a te.
Quindi se ti guardi intorno vedi tutto, davanti/dietro/sopra/sotto, senza limiti di campo visivo (360° appunto), ma non in 3D.
Spero di non aver detto ovvieta'
Gaetano7716 Marzo 2015, 21:28 #6
Mah...si tratta di un'innovazione interessante, ma la qualità dei video è ancora parecchio da migliorare, infatti in alcune zone d'immagine ci sono delle forti deformazioni...
Zenida16 Marzo 2015, 22:42 #7
Per vederlo decentemente ho dovuto mettere a 1080p e cmq ancora faceva c***re
inoltre il consumo di RAM era di circa 280MB solo per quella scheda e, sempre per quella scheda, la CPU oscillava tra 50-60% idem per la GPU.

Non andava oltre solo perchè tutto il sistema era arrivato al 80-90% di CPU

Certo c'è da dire che io uso un portatile con 4GB DDR3 800MHz, Intel Core2duo T9400, NVIDIA 9600M GT da 512MB.

Ma voglio dire anche se vecchiotto sono ancora caratteristiche di tutto rispetto e fa impressione vedere come arranca con un "semplice video".
Spero che questa fase preliminare porti ad una riduzione delle risorse necessarie per la fruizione di questo tipo contenuti, altrimenti le considerazioni sono 2:
o il mio PC è davvero troppo vecchio (ma onestamente credo ci sia potenza grezza a sufficienza) o l'ottimizzazione del software con gli anni sta andando sempre di più a farsi benedire.
Portocala16 Marzo 2015, 23:03 #8
Video fantastico! Considerate che è stato fatto nel lontano 2012

Con l'arrivo del codec H.265 si avranno maggiore qualità dentro minor spazio, tutto a beneficio di questi video.

E' acerba si, ma guardate con un pelo di lungimiranza, non fermatevi al primo video per dire che fa schifo.

Ricordo che i primi youtube erano al massimo 720 e anche quelli erano rari.

Bisogna dare tempo al tempo.
Jopi17 Marzo 2015, 01:22 #9
Originariamente inviato da: Zenida
Per vederlo decentemente ho dovuto mettere a 1080p e cmq ancora faceva c***re
inoltre il consumo di RAM era di circa 280MB solo per quella scheda e, sempre per quella scheda, la CPU oscillava tra 50-60% idem per la GPU.

Non andava oltre solo perchè tutto il sistema era arrivato al 80-90% di CPU

Certo c'è da dire che io uso un portatile con 4GB DDR3 800MHz, Intel Core2duo T9400, NVIDIA 9600M GT da 512MB.

Ma voglio dire anche se vecchiotto sono ancora caratteristiche di tutto rispetto e fa impressione vedere come arranca con un "semplice video".
Spero che questa fase preliminare porti ad una riduzione delle risorse necessarie per la fruizione di questo tipo contenuti, altrimenti le considerazioni sono 2:
o il mio PC è davvero troppo vecchio (ma onestamente credo ci sia potenza grezza a sufficienza) o l'ottimizzazione del software con gli anni sta andando sempre di più a farsi benedire.


non vorrei dire ma il core 2 duo si avvicina ai 10 anni di eta'.
E no, non sono piu' caratteristiche di tutto rispetto.
TheQ.17 Marzo 2015, 01:43 #10
Originariamente inviato da: Univac
Non mi e' chiaro se non ho capito io la tua critica o se non hai capito tu la peculiarita' dei video
Cmq, citando l'articolo "...i video a 360° sono pensati per chi possiede caschi di realtà virtuale...", in pratica con un Oculus-Rift (ma anche qualunque altro, GearVr, cardboard etc..) puoi veder il video come se fosse proiettato su una enorme sfera attorno a te.
Quindi se ti guardi intorno vedi tutto, davanti/dietro/sopra/sotto, senza limiti di campo visivo (360° appunto), ma non in 3D.
Spero di non aver detto ovvieta'


ahhh, credo che molti non l'avessero capito a cosa serviva.
Certo può essere interessante per riprendere film mettendo lo spettatore che paga il canone rai in prima fila (vedi pubblicità in cui era in mezzo alla scena), certo uno rischia di perdersi scene cruciali del film se solo guarda dalla parte sbagliata.
Inoltre spesso i film di hollywood hanno tecniche di ripresa per celare effetti scenografici, o far l'inquadratura migliore o trasmettere patos con certe tecniche di ripresa. Penso per esempio alle scene con gli stuntman o le riprese alla blair witch project o cloverfeld.
Togliere al regista la visuale è come annullare il suo lavoro

C'è poi il moto che non è libero del soggetto, ma trasportato, come nel video esempio, cosa che toglie il realismo che la visuale a 360° dà.
Inoltre non si avrà mai un oggetto 3D da vedere in tutte le sue parti, a meno che in interprete della scena non lo ruoti di sua volontà.

Ricreare una scena fotorealistica 3D sarebbe il massimo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^