WiGig: una nuova alleanza per le comunicazioni wireless a 60GHz

WiGig: una nuova alleanza per le comunicazioni wireless a 60GHz

Numerose aziende del panorama IT e consumer hanno formato una nuova alleanza per la stesura di uno standard comune per una nuova tecnologia wireless a corto raggio e a banda larga

di Andrea Bai pubblicata il , alle 16:55 nel canale Multimedia
 

Nella giornata odierna è stata ufficializzata la formazione della Wireless Gigabit Alliance (di seguito WiGig), una nuova organizzazione che ha lo scopo di definire specifiche unficate per le future tecnologie di trasmissione wireless che fanno uso dello spettro dei 60GHz di frequenza.

La WiGig Alliance lavorerà pertanto alla creazione di una tecnologia a banda larga in grado di interconnettere, senza uso di cavi, dispositvi consumer, personal computer, cellulari e palmari. Si tratta di una risposta alla sempre più crescente necessità di disporre di connessioni wireless a corto raggio e ad alta velocità, per lo scambio di dati e contenuti particolarmente voluminosi.

All'organizzazione partecipano importanti realtà di diversa estrazione: dal mercato IT, a quello consumer a quello dei semiconduttori, in modo tale che ciascuno possa offrire il proprio contributo basandosi sulle competenze dei rispettivi campi d'azione. Tra i membri dell'alleanza vi sono Atheros Communications, Broadcom Corporation, Dell, Intel Corporation, LG Electronics, Marvell International, MediaTek, Microsoft Corporation, NEC Corporation, Nokia Corporation, Panasonic Corporation, Samsung Electronics e Wilocity.

Ali Sadri, presidente della Wireless Gigabit Alliance, ha dichiarato: "I nostri membri sono leader nel settore wireless, CE, PC e handheld. Hanno acume tecnico ed esperienza di business per rendere la tecnologia wirelessa 60GHz una realtà sia per l'ambiente domestico, sia per l'impresa. Per aiutare questa tecnologia a raggiungere il mercato diamo il benvenuto a qualunque nuova compagnia voglia aggiungersi al nostro gruppo".

La prima edizione delle specifiche WiGig sarà disponibile per le aziende aderenti all'alleanza nel corso dell'ultimo trimestre del 2009. Maggiori informazioni sono reperibili sul sito ufficiale dell'organizzazione: http://www.wigig.org/.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mestesso07 Maggio 2009, 17:21 #1
Dopo Bluetooth 3.0 e Wireless USB, ci mancava solo questo per fare ancora più casino...
fabri8507 Maggio 2009, 17:27 #2
Sarei contento se tra i membri di questa alleanza ci fosse stata GREEPEACE.

l'inquinamento elettromagnetico oramani e' alle stelle
dr-omega07 Maggio 2009, 17:29 #3
Moriremo tutti!
E' ufficiale!

--------------

Probabilmente questa tecnologia andrà a sostituire una di quelle attuali.Fa parte del ciclo di sviluppo delle tecnologia.
tutmosi307 Maggio 2009, 17:35 #4
Ci sono fior di nomi http://www.wigig.org/about/
Comunque credo non se ne sentisse la mancanza.

Ciao
Freaxxx07 Maggio 2009, 17:44 #5
WiGig alleanza d'acciaio ! Nina lancia i componenti ! taratatà tarararataratatà corre e và ... tu che puoi diventare WiGig ...


scherzi a parte a me già il pad della 360 non fa funzionare bene il telecomando ad infrarossi dello stereo , immagino questa ascesa di Hz a cosa ci porterà ... 2h tra pc acceso , wifi , antenne , radio , cellulari e ho il mal di testa ...
.Kougaiji.07 Maggio 2009, 18:10 #6
Originariamente inviato da: Freaxxx
WiGig alleanza d'acciaio ! Nina lancia i componenti ! taratatà tarararataratatà corre e và ... tu che puoi diventare WiGig ...


scherzi a parte a me già il pad della 360 non fa funzionare bene il telecomando ad infrarossi dello stereo , immagino questa ascesa di Hz a cosa ci porterà ... 2h tra pc acceso , wifi , antenne , radio , cellulari e ho il mal di testa ...


ahhahhaa basta basta

/thread
masty_<307 Maggio 2009, 19:39 #7
invece di farci i processori a quelle frequenze ci fanno le comunicazioni wireless... così ci occhiamo 1 pò il cervello, peccato che a noi si fonde :/
alessiobobo07 Maggio 2009, 21:19 #8
Beh, considerando che lo spettro visibile va dai 400 ai 790 TERAhertz, sono comunque onde a bassa frequenza, pressoché innocue per la salute umana...
DannyBoyz07 Maggio 2009, 21:34 #9

Mannaggia benedetta ignoranza!

Poichè non siamo fatti di acciaio come Terminato o Gig Robot, quelle onde non oltrepassano neanche lo strato sottile di peluria di cui siamo fatti, per quanto intense possano essere.
I problemi, per frequenza 1000 volte superiori, potrebbero averli gli occhi, ma parliamo di infrarosso, e non di GHz ma THz cioè 1000 volte 1 GHz.
Purtroppo quelle onde al cervello non arrivano, se così fosse non avremmo avuto la 2a guerra mondiale!
Maledetti ricercatori 80enni ancora in vita!
carletto196907 Maggio 2009, 21:47 #10
capitan ventosa avrà molto più lavoro, va be queste onde non ci faranno nulla ma ad esempio il wi-max è stato sbandierato come la soluzione anti digital divide, ma per ora è ancora un miraggio, facessero funzionare almeno quello.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^