Touch ovunque, anche al supermercato

Touch ovunque, anche al supermercato

Fra i progetti mostrati nel corso della giornata che precede l'apertura dell'IDF, Intel ha mostrato alcuni progetti che prenderanno il via molto presto in alcune strutture pilota, destinate alle catene della grande distribuzione

di pubblicata il , alle 10:28 nel canale Multimedia
Intel
 

Diversi "gadget" tecnologici sono destinati ad entrare nella vita quotidiana in maniera quasi silente, quasi fossero frutto di una evoluzione naturale e in un certo senso attesa. Presso l'IDF di San Francisco, nella giornata precedente la vera e propria apertura, gli Intel Labs hanno mostrato diverse soluzioni che ci porteranno a interagire con la tecnologia anche dove ora ciò non accade.

E' il caso, ad esempio, dell"interactive shopping", messo in mostra da Intel proprio in questi giorni. Non si stratta solo di una soluzione per la lettura dei codici a barre e relativa spesa per mezzo smartphone: la novità risiede proprio sugli scaffali, grazie a dispositivi con monitor touch che permettono di visualizzare moltissime informazioni sul prodotto.

Il cliente, per mezzo delle funzionalità touch, può vedere se ci sono offerte, dare un voto che potrà poi essere utile ad altri consumatori, consultare ricette, valutare disponibilità, ingredienti, calorie e atre informazioni ancora.

A muovere il tutto è una piattaforma Atom a bassissimo consumo e costo, anche in virtù del numero di apparecchi che, volendo, potranno essere utilizzati all'interno di un punto vendita. Una soluzione che di per sé mostra quello che potrebbe essere uno scenario normale fra qualche anno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

30 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
acerbo11 Settembre 2012, 10:34 #1
In molti negozi non ci stanno nemmeno i prezzi scritti a penna ...
the_joe11 Settembre 2012, 10:36 #2
Originariamente inviato da: acerbo
In molti negozi non ci stanno nemmeno i prezzi scritti a penna ...


E infatti vediamo benissimo come la nostra economia, trainata dai nostri lungimiranti imprenditori e commercianti che sono sempre stati all'avanguardia nel recepire le nuove tecnologie e nel rinnovamento, non soffra minimamente questo periodo di crisi che stà mettendo in ginocchio i paesi meno evoluti del nostro....
StyleB11 Settembre 2012, 10:37 #3
sinceramente direi OLD, i più grandi centri commerciali dispongono già di piccoli palmari con scanner a codice a barre (e da ciò che mi han riferito GPS per evitare i furti dell'apparecchio) che danno queste info, in più ti permettono di avere "casse automatizzate" nelle quali inserire a fine spesa il giocattolo per fare il conto e pagare in tempi brevissimi.
Paganetor11 Settembre 2012, 10:40 #4
in effetti forse StyleB ha ragione... meglio usare un palmare un po' più sofisticato per accedere a queste informazioni.

Comunque già adesso in molti supermercati (soprattutto negli Usa) al posto delle etichette coi prezzi hanno un display lcd monocromatico che viene riprogrammato con un piccolo terminale dal personale.
the_joe11 Settembre 2012, 10:42 #5
Originariamente inviato da: StyleB
sinceramente direi OLD, i più grandi centri commerciali dispongono già di piccoli palmari con scanner a codice a barre (e da ciò che mi han riferito GPS per evitare i furti dell'apparecchio) che danno queste info, in più ti permettono di avere "casse automatizzate" nelle quali inserire a fine spesa il giocattolo per fare il conto e pagare in tempi brevissimi.


E' un'altra cosa, il prestospesa o similari sono già operativi nelle Slunga e Coop, qua di parla però di apparecchi fissati a scaffale se non ho capito male che servono a completare le informazioni sul posto.....
frankie11 Settembre 2012, 10:46 #6
Esatto i vecchi terminali per le info sono diventati touch
emanuele8311 Settembre 2012, 10:51 #7
il festival dell'inutility. chiaramente intlel vuole vendere hw e basta. il sistema è troppo costoso, certo porterebbe nel giro di ANNI ad un ammortizzamento, ma che batte il commessso che cambia il prezzo quando è necessario non ce ne è. un sistema con codici a barre leggibili da smartpone è più semplice, da valutare come sia possibile che in un supermercato con 500 clienti tutti connessi via wless o 3g che la rete regga il traffico...
NighTGhosT11 Settembre 2012, 11:01 #8
A meno che dopo il Gorilla Glass 2 non inventino il Gozzilla Super Glass.....la mia sfera di cristallo prevede una infinita' di touchscreen martoriati dalle superunghie appena rifatte in gel delle simpatiche casalinghe

Mia sorella e mia madre hanno gia' disfatto N touchscreen su altrettanti smartphones di media gamma.
AceGranger11 Settembre 2012, 11:23 #9
Originariamente inviato da: emanuele83
un sistema con codici a barre leggibili da smartpone è più semplice, da valutare come sia possibile che in un supermercato con 500 clienti tutti connessi via wless o 3g che la rete regga il traffico...


cosi dovresti avere un'applicazione per ogni negozio in cui vai...
birmarco11 Settembre 2012, 11:36 #10
Originariamente inviato da: AceGranger
cosi dovresti avere un'applicazione per ogni negozio in cui vai...


Basterebbe un web app

oppure basterebbe il solito vecchio codice a barre perchè se vado all'esselunga a comprare una scatola di pelati non me ne frega niente di vedere la foto di famiglia del contadino che li ha coltivati

Mi basta sapere le solite cose che mettono sulle etichette (o che omettono apposta...)

Con un metodo del genere per fare 1 ora di spesa ce ne metti 5, per non parlare della fila dietro a questi schermetti perchè tutti vogliono leggere le prezione info contenute!

Ma per favore!

Più utile integrare chip RFID in ogni articolo così che passando con il carrello in zona uscita mi esce già il conto senza far fila alla cassa. Ste cose sono totalmente inutili!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^